BEYOND – Fatal Power Of Death

BEYOND – Fatal Power Of Death

La Iron Bonehead ci ha abituato a produzioni contraddistinte da sonorità tanto brutali quanto evocative, nelle quali death/black metal e velleità atmosferiche sono spesso assemblate in un marchio di fabbrica davvero ben collaudato. Non fa eccezione questo primo lavoro sulla lunga distanza dei Beyond, quartetto proveniente da Mainz, Germania, che propone un death metal dai tratti robusti, ma sicuramente anche dalla grande carica mistica. Le otto tracce dell’album descrivono visioni spettrali ed ultraterrene, disponendosi su uno stile che guarda tanto ai classici dei primi anni Novanta quanto a certe degenerate realtà dei giorni nostri, per un risultato finale davvero affascinante, complesso e variegato, con cui scandagliare gli angoli estremi dell’oscurità e della luce. Qualcosa in cui perdersi a volume altissimo nel nostro spazio/tempo interiore. I brani possono essere diretti e blasfemi o solenni e ieratici; potremmo pensare a dei Morbid Angel divenuti cantori di battaglie e tragedie come certi Marduk, oppure a degli Angelcorpse che hanno incontrato sul loro cammino gli Incantation. Ma sono paragoni puramente descrittivi, perché Beyond è un progetto molto personale. Alla pari di coetanei come Grave Miasma o Dead Congregation, i tedeschi si collocano in una sorta di zona franca che non è totalmente death metal, black o doom; un’idea dai contorni sfocati, plasmata dalla passione per tutto ciò che è depravazione in musica. Una proposta che inizialmente attira per l’incisività magmatica dei riff e per la capacità di lasciarsi andare ad avvincenti divagazioni catartiche, ma che poi mantiene la presa sull’ascoltatore grazie anche e soprattutto a piccoli quanto mirabolanti dettagli – vedi ad esempio gli agghiaccianti sibili tra “Appearance From Beyond” e la conclusiva, mastodontica, “Consuming Black Void”. Un viaggio nell’universo contraddittorio e irrazionale dell’odio, capace di produrre composizioni straordinarie come “Expressions Of Invincibility”, con le chitarre che imbastiscono avvolgenti arie diaboliche, mentre la batteria detta ritmi folli ed implacabili, richiamando la degenerazione di certa scuderia Nuclear War Now!. In definitiva, un gran biglietto da visita per i Beyond, che nel marasma discografico odierno sanno senz’altro come sgomitare e ritagliarsi un posto nelle prime file fra le band underground. Non cercateli su Facebook, ma piuttosto negli abissi (della rete).



Informazioni Album

Durata: 00:50:08

Disponibile dal: 15/07/2013

Etichetta: Iron Bonehead Prod.

Distributore:

Tracklist

1. Expressions Of Invincibility

2. Merciless At Heart

3. Whirlwinds Of Chaotic Carnage

4. Fatal Power Of Death

5. Schizopsychotic Eruption

6. Definite Decease (In The Chamber Of Deathsalvation)

7. Appearance From Beyond

8. Consuming Black Void


Link

Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: BEYOND (DE)

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.

  • Filippo Caino Apostata

    ma lo fa a me oppure la voce è registrata da in fondo a un pozzo? teribbile.