CALL OV UNEARTHLY – Blast Them All Away

CALL OV UNEARTHLY – Blast Them All Away

Dopo una lunga gavetta, i polacchi Call Ov Unearthly approdano alla loro prima release ufficiale. Il terzetto suona un brutal-death metal tecnico e veloce, con qualche incursione black e thrash; il loro stile potrebbe ricordare gli ultimi lavori dei Dying Fetus o i Nile, anche se il tutto è ancora un po’ acerbo. Sicuramente il sound della band, a tratti, ha degli spunti notevoli ed il songwriting sa essere incisivo, ma è una certa mancanza di personalità a penalizzare maggiormente questo “Blast Them All Away”. I deathster polacchi sanno, sicuramente, essere d’impatto: ne è prova l’opener “Murder With Perfection”, che colpisce come un macigno con un main riff originale e ben strutturato. Purtroppo, la seconda traccia è decisamente meno riuscita, tutto in essa sembra già sentito e le chitarre – a volte – sembrano un po’ in affanno, mancando della perizia e della pulizia necessarie per suonare alla velocità richiesta dal genere. Stesso discorso per la successiva “Unearthly Fire”, mentre il disco torna in carreggiata con “Nienawisc” (“odio” in polacco, per amore di cronaca), che richiama molto (forse troppo, in effetti) l’opener. E’ a questo punto che si comincia ad intuire che, quando i Call Ov Unearthly cedono ad accorgimenti thrash ed abbandonano la pura velocità, sembrano maggiormente a loro agio, riuscendo anche ad apparire più violenti ed aggressivi. Quando infatti parte “Chaos & Fury”, che mantiene proprio questa struttura, la band ci regala un altro pezzo ben confezionato, ricco di break e con un drumming preciso e massacrante. Ugualmente ben riuscita la title-track “Blast Them All Away”, che mantiene fede a ciò che il titolo promette e dimostra le potenzialità della band: i Call Ov Unearthly, quando vogliono, sanno essere incisivi e personali. Il disco si chiude con “Unleash The Evil”, track che, almeno nel riffing, paga un notevole tributo agli Slayer; questa volta, però, il gruppo manca il bersaglio e termina questo “Blast Them All Away” con un pezzo abbastanza anonimo, anche se preciso nella sua struttura ed in questo si può riassumere il limite di questo lavoro. La band non riesce inoltre a battere bene i tempi: quando si incidono otto pezzi per un totale di ventiquattro minuti, non ci si possono permettere filler e neanche “tempi morti”, bisogna saper picchiare duro e lasciare annichilito l’ascoltatore. Non abbiamo di fronte un brutto disco, però: i Call Ov Unearthly sanno mescolare un violento brutal death, certe sonorità black e citazioni thrash e picchi di furia e aggressività notevoli, supportati da un drumming devastante (Priest, infatti, è un musicista molto attivo nella scena death polacca) ed una performance vocale di tutto rispetto. Purtroppo manca un po’ di personalità, problema ultimamente comune a molte band del panorama estremo. Un po’ di timore reverenziale e di sudditanza possono essere  comprensibili, certo, ma non in una band attiva dal 2005 e formata da veterani dell’underground del proprio paese. Gli appassionati del genere, comunque, troveranno in questo “Blast Them All Away” un disco violento e ben costruito, assolutamente degno di essere ascoltato.



Informazioni Album

Durata: 00:24:10

Disponibile dal:

Etichetta: Seven Gates Of Hell

Distributore: Masterpiece

Tracklist

1. Murder with Perfection

2. Violent Impulse

3. Unearthly Fire

4. Nienawisc

5. Expressed Aggression

6. Chaos & Fury

7. Blast Them All Away

8. Unleash the Evil


Link

Consulta l'archivio per: CALL OV UNEARTHLY

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.