FIDES INVERSA – Hanc Aciem Sola Retundit Virtus (The Algolagnia Divine)

Pubblicato il 10/01/2010 da
voto
6.5
  • Band: FIDES INVERSA
  • Durata: 00:45:52
  • Disponibile dal: 01/11/2009
  • Etichetta: Osmose Productions
  • Distributore: Audioglobe

La sorpresa nel vedere una band italiana uscire per l’etichetta francese Osmose Productions è davvero tanta, è risaputo infatti che questa etichetta d’oltralpe non hai mai avuto un buon occhio di riguardo nei confronti delle band provenienti dal nostro paese. Qualcosa è cambiato e a far cambiare idea alla Osmose ci hanno pensato i Fides Inversa, gruppo attivo dal 2006, ma che fino ad oggi ha condotto un’esistenza lontana dai riflettori. Non sorprende invece che sia l’ennesimo gruppo black metal della capitale a mettersi in evidenza nell’underground nazionale. Aborym, Grimness, Noctifer, Throne Of Decadence sono solo alcuni nomi della scena black metal capitolina a cui ora dobbiamo aggiungere i Fides Inversa. Evidentemente il gruppo, in modo sapiente, ha speso questi anni nel lavorare duramente piuttosto che farsi conoscere in giro senza avere nulla tra le mani: annichilenti e concreti, questi sono i Fides Inversa, band romana composta da soltanto due elementi, tali Void A.D e Omega A.D. L’album, un vero e proprio debutto in quanto non ci risultano demo registrati in precedenza, ha il titolo in latino (“Hanc Aciem Sola Retundit Virtus”); anche qui non sorprende che un gruppo della capitale rispolveri la sua antica lingua. Il CD consta di soli quattro brani che però hanno la rimarchevole durata di una decina di minuti ciascuno; forse questo minutaggio per dei brani black metal violenti e brutali è un po’ eccessivo perché tendono a disperdere la violenza emanata dalla band e alla fine risultano un po’ ripetitivi… piccoli dettagli, comunque, che verranno migliorati sul prossimo lavoro, ne siamo sicuri, d’altro canto stiamo parlando di un gruppo esordiente che grazie a questo album ha destato l’interesse della Osmose Productions. Forse l’etichetta non ha pubblicizzato a dovere il gruppo nostrano, che merita molta attenzione perché questo debutto è più che discreto. La violenza, l’intensità ed un certo riffing serrato ricordano la scuola svedese, Marduk in primis, ma i Fides Inversa dimostrano di avere già una personalità sviluppata a livelli discreti. In definitiva si tratta di un album black metal cupo e ferale, sebbene piuttosto standard, ma dove non arrivano con l’originalità i Fides Inversa centrano l’obiettivo con un’intensità di prim’ordine facendo di “Hanc Aciem Sola Retundit Virtus (The Algolagnia Divine)” un prodotto letale. Ben vengano gruppi come i Fides Inversa dal nostro underground!

TRACKLIST

  1. Decollatio
  2. Suicidium
  3. Homicidium
  4. Algolagnia Divine
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.