HAMMERED – The Beginning

Pubblicato il 06/04/2013 da
voto
5.5
  • Band: HAMMERED
  • Durata: 47:37
  • Disponibile dal: 25/03/2013
  • Etichetta:
  • Punishment 18 Records
  • Distributore: Andromeda

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Gli Hammered provengono da Gorizia e iniziano giovanissimi la loro avventura musicale col nome Trauma. Nel 2003 la band decide di scegliere l’attuale monicker e inizia a lavorare duramente per arrivare a pubblicare nel 2006 il demo “2010… Live The Terror”. Ora, assestata la lineup, la band giunge finalmente a pubblicare il suo esordio per l’italiana Punishment 18, intitolato semplicemente “The Beginning”. Il disco in questione propone uno speed metal tinto di power-thrash fortemente ancorato alla tradizione degli anni Ottanta, i suoni rendono bene e sono volutamente scarni, il songwriting risulta mediamente ispirato e la tecnica esecutiva è più che discreta. Quello che non convince per nulla è il cantato di Andrea Csàszàr, privo di mordente e della verve necessaria per interpretare uno stile musicale così arrembante e aggressivo; il Csàszàr rende meglio nei momenti più melodici, ma per il resto la sua voce risulta un corpo estraneo, staccato dal contesto e affetta, tra l’atro, da qualche problema di pronuncia.  Peccato perchè canzoni come “Space Invaders”, “See You In Hell”, “Masters Of Your Nightmares” e “Never Dies” avrebbero potuto essere capitoli di tutt’altro spessore con un interprete dal registro più adeguato al genere. Non tutto è da buttare, ma per ora la sufficienza è solo sfiorata.

TRACKLIST

  1. No Time For Us
  2. Space Invaders
  3. See You In Hell
  4. Masters Of Your Nightmares
  5. Money
  6. Bloody Fields
  7. From Paradise To Hell
  8. The Five Hunters
  9. Never Dies
  10. Wait For Sleep (Dream Theater Cover)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.