HELL MILITIA – Last Station On The Road to Death

HELL MILITIA – Last Station On The Road to Death

Gli Hell Militia sono uno dei tanti gruppi black metal ‘no compromise’ che sono attivi nella vitalissima scena francese. I membri di questa band sono noti anche per essere attivi in altre band più blasonate come Meyhnach (mente dei Mütiilation), T.Persecutor degli Arkhon Infaustus, Arkdaemon dei Temple Of Baal, D. Terror (Vorkreist) e LSK (ex Antaeus). Sotto il monicker Hell Militia il quintetto ha registrato in quasi dieci anni di vita solo due album, di cui l’ultimo è proprio “Last Station On The Road To Death”, uscito quest’anno a ben cinque anni di distanza dal debutto. Nonostante l’album tratti ovviamente esclusivamente un black metal ‘true’ in tutto e per tutto come vuole la miglior tradizione transalpina, gli Hell Militia non riescono ad impressionare. Il loro stile è per nulla originale, il livello del songwriting raramente è discreto e la band sembra viaggiare con il freno a mano tirato: troppo poche infatti sono le volte che il gruppo si lancia in sfuriate a tutta velocità, anche quando la canzone indurrebbe ad effettuare repentini cambi di tempo (si pensi ad esempio alla tiltetrack). L’album, a dir la verità, inizia bene e raggiunge il suo apice con l’ottimo brano “Et In Inferno Ego”, sicuramente il top compositivo raggiunto ultimamente dalla band. Poi però tra chitarre sferraglianti black metal ed un tocco old style grezzo e primordiale che via via si fa sempre più largo, questo “Last Station On The Road To Death” non riesce a decollare. La sorpresa arriva da quello che potrebbe essere un azzardo, la cover “Shoot Knife Strangle Beat & Crucify” di GG Allin, ed invece gli Hell Militia danno prova di una buona maturità artistica interpretando e rimodellando in chiave estrema un brano del tutto fuori dagli schemi. Qui il risultato è davvero eccelso, peccato non si possa dire altrettanto delle canzoni black metal create dal quintetto francese. Con tutto quello che di buono offre la scena francese black metal, sarebbe tempo sprecato soffermarsi più di tanto su questo gruppo che ancora dopo dieci anni non riesce a fare il salto di qualità.



Informazioni Album

Durata: 00:47:49

Disponibile dal: 30/04/2010

Etichetta: Debemur Morti

Distributore: Masterpiece

Tracklist

1. Always the Same

2. Born Without Light

3. Unshakable Faith

4. Et in Inferno Ego

5. The Ultimate Deception

6. Fili Diaboli

7. Shoot Knife Strangle Beat & Crucify

8. The Pig That Became a God

9. Last Station on the Road to Death


Link

Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: HELL MILITIA

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.