ION SOURCE – Colors

ION SOURCE – Colors

Molto interessante l’esordio di questi Ion Source che, dopo il demo interamente strumentale uscito nel 2009, decidono di puntare maggiormente sulla forma canzone ingaggiando il bravo Giovanni Biagiola alla voce. Il progressive dei marchigiani piace sin dalle primissime battute; “Colors” è l’interessante unione tra la vecchia scuola prog capitanata da King Crimson, Gentle Giant e Pink Floyd, e certo prog moderno di stampo britannico di cui il sound dei Nostri abbraccia lo stile più decadente ed atmosferico. Le otto tracce sono tutte apprezzabili e cariche di emozioni: il prog sperimentale degli Ion Source è asciutto e moderno, spacey, stralunato e, a tratti, straziante. Il chitarrista Marco Drupetti è molto abile a tessere delicati arpeggi che si contrappongono a riff torrenziali, e, questa sua versatilità contribuisce a far addensare le nubi sulla musica della band o a portare qualche raggio di luce, indispensabile per dare vita alle atmosfere rarefatte del disco. Pur trattandosi di un’autoproduzione, dobbiamo fare i complimenti al gruppo, abile nel scegliere i giusti suoni per celebrare la magniloquente decadenza del lavoro. Consigliati e da tenere d’occhio.



Informazioni Album

Durata: 45:33

Disponibile dal: 04/2013

Etichetta:

Distributore:

Tracklist

1. To The Horizon Line

2. Colors

3. Air

4. Illusions

5. In The Street

6. Last Time

7. No Religion

8. 9


Link

Consulta l'archivio per: ION SOURCE

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.