KARMIAN – Ways Of Death

KARMIAN – Ways Of Death

I Karmian sono un quintetto nato nel 2011 dalle ceneri del precedente progetto When The Storm Broke. Questo “Ways Of Death” rappresenta l’EP d’esordio della band, quasi completamente dedita alla riproposizione di uno swedish death metal per lunghi tratti anche melodico, ma che non cade quasi mai in tentazioni troppo stucchevoli o fini a sé stesse. L’iniziale “Way Of Death” é piuttosto indicativa in tal senso: riffing, solo e struttura stessa del brano sono di chiarissima matrice melodeath, ma non si rinuncia mai ad una potenza esecutiva che rimane prettamente death metal. Non ci sono molti fronzoli nel sound dei Nostri, non ci sono le melodie forti degli In Flames e nemmeno la cupezza disperata ed introspettiva dei Dark Tranquillity; non emergono le svisate power dei Children Of Bodom e nemmeno le derive metalcore che hanno seguito una miriade di band negli ultimi dieci anni. I Karmian si rifanno piuttosto a quella corrente facente capo a gente quale primi Arch Enemy (sottolineiamo il “primi”) e The Crown antecedenti alla svolta tamarra e rockeggiante. Musica diretta, non molto strutturata, melodica nelle scelte delle linee chitarristiche ma anche muscolosa, mai effimera o fine a sé stessa. Niente male quindi “Ways Of Death”, sebbene sia un lavoro completamente appiattito sui canoni del genere, che ormai hanno quasi vent’anni. Il singer Andrea Bertolazzi é forse l’elemento di maggiore talento all’interno del combo, grazie ad un semi growling catarroso ed impetuoso che caratterizza tutti i brani, senza un attimo di cedimento. Bene anche il chitarrista solista Andrea Baraldi, che senza fare gridare al miracolo riesce a non risultare pacchiano.La sezione ritmica é piuttosto solida ma anche abbastanza incolore ed insistente su mid upper tempo canonici. Non c’é un brano che riesca ad emergere con forza, siamo pienamente nella media del genere, con tutto ciò che questo comporta in fatto di visibilità. Va detto che il suono ed il mixing sono molto buoni per essere un lavoro autoprodotto (forse la sola cassa di batteria ogni tanto suona un po’ legnosa, ma sono dettagli). Non c’é molto altro da dire; se vi piace una certa frangia di melodeath, senza dubbio “Ways Of Death” saprà darvi soddisfazione; ciò non toglie che i Karmian non solo non inventano niente, ma quello che fanno é già stato fatto (anche meglio) da una quantità industriale di altre band.



Informazioni Album

Durata: 00:23:12

Disponibile dal: 09/07/2012

Etichetta:

Distributore:

Tracklist

1. Way Of Death

2. Demon Mast

3. Mankind's Greed

4. See No Evil

5. Our Persecution


Link

Consulta l'archivio per: KARMIAN

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.