MGLA – Exercises In Futility

Pubblicato il 08/09/2015 da
voto
8.5
  • Band: MGLA
  • Durata: 00:42:12
  • Disponibile dal: 04/09/2015
  • Etichetta: Northern Heritage
  • Distributore:

Bisogna ammettere che con solo sette note e una storia del black metal ormai in stadio avanzato non è facile confezionare o ascoltare qualcosa che stupisca. L’unica risorsa è puntare su certe talentuose giovani leve che, per quanto trovino spunto in un passato consolidato, con la loro verve riescono a travalicare il tempo. I Mgla sono una di queste. Dopo aver impressionato con “With Hearts Toward None”, la band polacca fa definitivamente centro con questo nuovo “Exercises In Futility”. Nonostante il lavoro si basi sullo stesso stile e proponga una struttura sostanzialmente analoga, qui si va perdendo un po’ quell’alone di mistero che elevava l’album precedente a vero e proprio capolavoro concettuale infarcito di toni spettrali che andavano a confondersi gli uni negli altri, in un ascolto senza interruzioni. Si avverte invece qui una particolare attenzione alle singole canzoni: non vi sono riempitivi in questo album e l’apparente semplicità di alcune cadenze è ingannevole, poiché la loro capacità di suggestionare e di farsi distinguere cresce ad ogni ascolto. La mossa fondamentale è consistita nell’abbassare leggermente il tasso di aggressività a favore di una maggiore ricerca emotiva: si procede spesso su agili midtempo, le chitarre di M. risultano maggiormente stratificate e le ormai immancabili melodie nostalgiche e dimesse hanno un sapore meno ovvio rispetto al passato; queste ultime, mai così ipnotiche, rientrano in una concezione mirata ad essere parte integrante del brano e non scisse da esso: continuano a pugnalare quando capita, ma ora lo fanno alle spalle dell’ascoltatore anzichè cercare un attacco frontale. Lo dimostrano in particolare gli otto minuti della tragica “Exercises in Futility V”, forse l’apice di questo compattissimo e ammaliante lavoro, nel quale ancora una volta tastiere ed effettistica sono completamente bandite in favore di un approccio il più chitarristico e organico possibile. Capitolo a parte lo merita poi il lavoro alla batteria di Darkside: consistente e funzionale all’apparenza, ma in realtà ricchissimo di sfaccettature a livello di piatti. È come se dalla nebbia (“mgla” in polacco) emergessero continuamente dei lampi improvvisi. Da qualsiasi aspetto lo si affronti, “Exercises…” dà l’impressione che i Mgla stiano costantemente maturando, mai così consapevoli delle loro abilità, e stiano perfezionando sino all’inverosimile quella che già poteva essere considerata una delle migliori espressioni black metal degli ultimi anni. Il loro modo di mescolare tensione e un costante velo di malinconia è formidabile: si viene a creare una sensazione di sospensione e di smarrrimento che provoca brividi su tutto il corpo. Sono elementi come questo che danno una personalità e un marchio di fabbrica a una band, innalzandola al di sopra della media. Non a caso, oggi risulta superfluo e persino insensato citare influenze o scomodare paragoni per descrivere il suono Mgla: in un mare di note ora dinoccolate in raffinati passaggi, ora prepotenti e corrosive, ha davvero poco senso mettersi a cercare cavilli e rapide similitudini con una scuola norvegese o finlandese. I Mgla hanno ormai il loro carattere e con i loro guizzi sanno come scombinare una composizione per renderla unica. Quando un disco mostra grande personalità e una perfetta unione tra solidità formale e intensità emotiva, non si può che apprezzarlo e promuoverlo con convinzione.

TRACKLIST

  1. Exercises In Futility I
  2. Exercises In Futility II
  3. Exercises In Futility III
  4. Exercises In Futility IV
  5. Exercises In Futility V
  6. Exercises In Futility VI
19 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.