OSSELTION – Last Words

OSSELTION – Last Words

Arrivano da Monte San Giusto, Macerata, gli Osseltion, una band dedita a un death metal abbastanza classico che con “Last Words” certifica il suo esordio nell’affollato panorama musicale. Come tutti i ragazzi agli inizi, i Nostri cercano di mettere nell’album, ma soprattutto in ogni canzone, tutto ciò di cui sono capaci strumentalmente e anche tutto ciò che hanno trovato piacevole ascoltare in altri. È così che fin dalla prima canzone, “Halls Of Deformity”, gli Osseltion mischiano riff veloci ad altri più coinvolgenti e quindi rallentati, non disdegnando ripartenze thrash, stacchi con partiture di tastiere atte a creare una sorta di atmosfera molto onirica, salvo poi ripartire a tutta velocità. Anche nella seguente “Within” si segue la stessa solfa. L’alternanza di riff più lenti ad altri più rapidi è perpetrata fin troppe volte. Uno dei difetti del gruppo, infatti, è quello di scrivere canzoni oggettivamente troppo lunghe, specie per essere all’esordio, quando è più importante catturare subito l’attenzione dell’ascoltatore. Il disco alla fine conta cinquanta minuti per otto tracce, e questo finisce per forza di cose con il danneggiare le composizioni che potrebbero benissimo essere depurate, e di parecchio. Altra pecca del disco sono i suoni: sono da demo e non da album vero e proprio, con le chitarre molto in evidenza ma con un suono non ottimale specie quando gli Osseltion provano ad arrangiare gli assoli di chitarra. Il risultato è disastroso, una nenia insopportabile e francamente molto banale. Man mano che procede l’ascolto del disco ci si rende conto che la sostanza non cambia, si capisce che con le prime due canzoni il terzetto ha già esaurito tutto quello che aveva da dire, onestamente poco. Manca la classica anima, il sentiero da seguire, l’amalgama che tiene insieme sequenze di chitarre, ritmiche di batteria, tastiere e assoli, pezzi tutti troppo slegati che per gli Osseltion non assumono forma di canzone. Per ora, sonora bocciatura.



Informazioni Album

Durata: 00:50:04

Disponibile dal:

Etichetta: SG Records

Distributore:

Tracklist

1. Halls of Deformity

2. Within

3. Different Vision

4. Psychotic Frames

5. Chains of Iconoclast

6. Speed Crusher

7. Sacred Flames

8. Inferno 34


Link

Consulta l'archivio per: OSSELTION

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.

  • atreyu85

    guarda avete dato dei 6 / 6,5 a delle band straniere che fanno della merda !!!!! è a un giovane gruppo italiano 4,5 ???? ma andate a …………………….