PEARL JAM – Lightning Bolt

Pubblicato il 27/11/2013 da
pearl jam - lightning bolt - 2013
voto
6.5
  • Band: PEARL JAM
  • Durata: 00:47:06
  • Disponibile dal: 18/10/2013
  • Etichetta: Monkeywrench Records
  • Distributore: Universal

Tra i superstiti più importanti dello scenario grunge nato a Seattle ad inizio anni Novanta, i Pearl Jam fanno parte delle primissime posizioni. A quattro anni dal precedente “Backspacer”, Eddie Vedder e compagni si rifanno vivi con il nuovo “Lightning Bolt”, un disco che a dire il vero non si allontana più di tanto da quanto proposto ultimamente dalla formazione americana. L’opener “Getaway” è un brano rock dritto e diretto, dalla melodia orecchiabile, perfetta per passare in radio. La successiva “Mind Your Manners”, in meno di tre minuti, ha il merito di presentarci una band rabbiosa che si diverte a picchiare sui propri strumenti, riff veloci e ritmiche compatte fanno del pezzo uno dei più incisivi ed originali del disco. La ballad “Sirens” è costruita tutta attorno alla calda voce di Vedder, qui autore di una performance di grande impatto emotivo. Le melodie soavi si sposano alla perfezione con le vocals sognanti ed intense, alle quali gli strumenti si limitano a fungere da accompagnamento. Con la divertente title track i Pearl Jam cercano di trascinare, il pezzo si lascia ascoltare, senza mai raggiungere particolari picchi di ispirazione. Quando la quinta marcia sembra innescata, lo stop di “Infallible” e “Swallowed Whole” ci riportano a soluzioni più melodiche e commerciali. Degna di nota, “Let The Record Play” ci propone un bel rock energico sporcato da un tocco blueseggiante di chitarra. Gran finale con “Future Day”, una ballata acustica di pregevole fattura. “Lightning Bolt” manca di quel paio di brani grandiosi in grado di far compiere al disco un netto salto di qualità, ma d’altro canto i tempi di “Ten” sono passati ormai da troppi anni e la rabbia di gioventù è andata smorzandosi a favore di una costante ricerca verso un sound più raffinato e maturo. L’ultima fatica della formazione di Seattle non verrà certo ricordata tra le migliori, ma fortunatamente i buoni spunti non mancano. I Pearl Jam hanno ancora qualcosa da dire.

TRACKLIST

  1. Getaway
  2. Mind Your Manners
  3. My Father's Son
  4. Sirens
  5. Lightning Bolt
  6. Infallible
  7. Pendulum
  8. Swallowed Whole
  9. Let the Records Play
  10. Sleeping by Myself
  11. Yellow Moon
  12. Future Days
10 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.