THE OLD WIND – Feast On Your Gone

THE OLD WIND – Feast On Your Gone

Due firme importanti per tutto il “post” metal contemporaneo: Tomas Liljedahl (Breach) e Robin Staps (The Ocean) sono stelle che nell’ultimo decennio hanno illuminato il cielo di certa musica pesante e visionaria, incrementando la storia di tal filone con dischi e collaborazioni di alto livello artistico. I Nostri, sotto il monicker The Old Wind, propongono ora insieme una nuova realtà per questo filone, improvvisando sull’asse sludge/”post” tanto in voga soprattutto in questo ultimo periodo. Immergiamoci quindi in questo “Feast On Your Gone”, sei brani per poco più di mezzora di ipnotica bellezza esecutiva; il lavoro, astratto e ruvido al tempo stesso, riserva spazio a delicate spirali meditative con feroci strutture sludge, suonate a tratti come una sorta di conversazione a tema libero. Il gruppo esplora un genere che chiaramente conosce a menadito, curando nei dettagli ogni accorgimento, rispettando le leggi severe di una musica che lo stesso Liljedahl ha contribuito a far nascere con i suoi compianti Breach – band che ancora oggi risplende di una luce propria. Le composizioni dei The Old Wind, ascoltate ora, in un momento di grande prosperità (per non dire inflazione) di certi suoni, risultano senz’altro meno clamorose rispetto a quelle della seminale formazione svedese, tuttavia riescono comunque a sciorinare qualità ed eleganza, distendendosi e chiudendosi a riccio di continuo, trovando strade limitrofe sempre adeguate al corposo suono d’insieme e, almeno in certi episodi (vedi “The Old Wind”) proponendo un estro melodico che fa breccia sin dal primo ascolto. Pregevole musica per questi musicisti, bravi nel coniugare i loro istinti con il recupero di alcuni classici della storia “post” (Neurosis su tutti), per uno dei dischi più compiuti e concreti che tale corrente ha offerto negli ultimi tempi.



Informazioni Album

Durata: 00:34:46

Disponibile dal: 19/04/2013

Etichetta: Pelagic Records

Distributore:

Tracklist

1. In Fields

2. I'm Dead

3. Raveneye

4. The Old Wind

5. Spears Of A Thousand

6. Reign


Link

Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: THE OLD WIND

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.