THE TIDAL SLEEP – Vorstellungskraft

THE TIDAL SLEEP – Vorstellungskraft

La carriera dei The Tidal Sleep sin qui è stata tutto sommato amatoriale, con due EP (comunque ottimi) pubblicati in sordina e un’attività concertistica che di rado li ha visti uscire dalla loro Germania. Poi, lo scorso anno, un paio di cambi di lineup hanno messo la band nelle condizioni di osare di più: sono prima arrivati dei tour di supporto a Funeral For A Friend e Boysetsfire e poi le registrazioni di un primo full-length, questo “Vorstellungskraft”, che vede ora la luce per la sempre più interessante This Charming Man Records. Certo post hardcore o screamo vecchia scuola è spesso stile che si addice a climi umidi e nebbiosi, inverni lunghi e scuri, quando l’anima sembra rannicchiarsi su se stessa, incupirsi in un nostalgico ricordo di tempi ariosi e azzurri, in contrasto col grigiore del presente. Ecco invece che questa volta veniamo colpiti da un disco del genere in piena estate, a dispetto di tutti i preconcetti su certa musica mesta. “Vorstellungskraft” è decisamente una piacevole sorpresa: ben suonato, ottimamente prodotto, undici brani che funzionano benissimo nel loro mood di malinconia e sguardo docile verso l’esistenza, ma anche capaci di improvvise aperture più energiche e di far filtrare raggi di speranza e di vera quiete in alcuni sprazzi melodici. Negli arrangiamenti le influenze post rock di Envy ed Explosions In The Sky hanno un ruolo decisivo nell’accentuare l’alone di romanticismo e di malinconia che è la cifra stilistica del quintetto e noi, senza comunque sottovalutare l’importante apporto dello screaming e del sempre deciso lavoro di batteria, non possiamo che lasciarci trasportare dolcemente dal flusso che esce da questi solchi, particolarmente segnati da arpeggi e intrecci di melodie pastello, che dolcemente virano la musica verso un mood malinconico e fondamentalmente soft. Nei momenti più urlati il rischio che il suono The Tidal Sleep finisca per assomigliare un po’ troppo all’operato di Pianos Become The Teeth o vecchi Hopesfall c’è, e non sempre questo rischio è evitato, tuttavia “Vorstellungskraft” resta un album altamente piacevole e che scalda il cuore; gli elementi hardcore e quelli post rock si integrano perfettamente, le clean vocals, fragili e ben dosate, non risultano mai stucchevoli, le canzoni nel loro insieme sono armoniose ed emotivamente coinvolgenti, sia quando ritmate e catchy (“Thrive And Wither”), sia quando più lunghe e rilassate (“Lined Skin, Rotten Hull”). Su tutto spira un’aria di sospeso incantesimo che non può non accarezzare il nostro animo più ruvido e nervoso. In attesa che i suddetti Pianos Become The Teeth ritornino con il sospirato nuovo album, “Vorstellungskraft” è l’ascolto ideale per tutti coloro in cerca di sonorità post hardcore dalla grana fine.



Informazioni Album

Durata: 00:36:00

Disponibile dal: 25/07/2014

Etichetta: This Charming Man Records

Distributore:

Tracklist

1. Old Youth

2. Thrive And Wither

3. Angst

4. Flood Dreams

5. Glass

6. If You Build It...

7. ... They Will Come

8. Fathomed

9. Smoke And Mirrors

10. Twentyone

11. Lined Skin, Rotten Hull


Link

Consulta l'archivio per: THE TIDAL SLEEP

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.