U.D.O. – Steelhammer

Pubblicato il 23/05/2013 da
voto
6.5
  • Band: U.D.O.
  • Durata: 00:53:12
  • Disponibile dal: 24/05/2013
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Puntuale come un orologio, l’inossidabile Udo Dirkschneider  si presenta sul mercato con un nuovo disco e diverse sostanziali novità. L’abbandono di Igor Gianola e, soprattutto, la dipartita dello storico compagno Stefan Kaufmann (bloccato da poco noti problemi di salute), si sono ripercossi sul nuovo “Steelhammer”. I pezzi del disco, infatti, sempre quadrati e poderosi, presentano sì l’immancabile connubio tra i riff scanditi di stampo acceptiano e le classiche melodie à la UDO, ma perdono qualcosa in orecchiabilità. Le linee melodiche  suonano già sentite, spente ed anonime. Su disco i brani spaziano dai classici mid tempo (“Metal Machine”) alle sfuriate veloci di “Death Rider”, ma l’impressione è quella di ascoltare brani confezionati con lo stampino e carenti di ispirazione, come se mancasse quella marcia in più necessaria al salto di qualità. Il sound potrà essere quello classico, ma persino un fan alle prime armi riuscirebbe a capire quando la propria band del cuore si limita a svolgere il proprio compito senza mettere in musica nessun valore aggiunto. Paradossalmente uno degli episodi più riusciti di “Steelhammer” è la ballad “Heavy Rain”, dove il buon Udo tira fuori dal cappello magico una performance vocale toccante e piena di emozioni. Un paio di canzoni di discreta fattura non bastano, purtroppo, a fare di “Steelhammer” un disco memorabile, forse il consistente rinnovamento di line-up necessita di  più tempo per trovare la giusta sintonia ed oliare tutti gli ingranaggi della “macchina” U.D.O. Non siamo certo di fronte ad un fiasco clamoroso, questo disco può essere valutato in modo più che sufficiente, va detto che anche il precedente “Rev-Raptor” non ha saputo infiammare il cuore dei defender più incalliti. Con il prossimo tour la band potrà affiatarsi e capire come lavorare insieme, poi non ci saranno davvero più scuse, dagli U.D.O. ci aspettiamo davvero dischi di ben altro valore.

TRACKLIST

  1. Steelhammer
  2. A Cry Of A Nation
  3. Metal Machine
  4. Basta Ya
  5. Heavy Rain
  6. Devil's Bite
  7. Death Ride
  8. King Of Mean
  9. Time Keeper
  10. Never Cross My Way
  11. Take My Medicine
  12. Stay True
  13. When Love Becomes A Lie
  14. Book Of Faith
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.