WELCOME INTO MY CARCASS – Welcome Into My Carcass

WELCOME INTO MY CARCASS – Welcome Into My Carcass

I Welcome Into My Carcass sono una band parmense composta da sei elementi e la cui musica spazia dal punk italiano allo sludge, passando per il crossover ed il grind, senza dimenticare di aggiungere inserti di musica sintetica e psichedelica! Questo EP omonimo rappresenta una bella boccata d’aria fresca sulla scena punk tricolore, da troppo tempo avvitata su sonorità fin troppo leggere e facili (fatte salve alcune lodevoli eccezioni). Il lavoro è composto da quattro brani, di cui due, "Monomano" e "Ode Al Suicidio" davvero ottimi. La prima è una traccia veloce e concisa, dove a farla da padrone sono le strutture semplici e ficcanti del punk ottantiano, che vengono rafforzate da discrete dosi di synth e ammodernate da un bridge ed un refrain decisamente ben riusciti; per descrivere il pezzo potremmo parlare di un ibrido tra System Of A Down, Nerorgasmo e Absurdgod. "Ode Al Suicidio" è invece più lunga e ragionata e non si fa mancare una massiccia dose di psichedelia settantiana che rende il brano anomalo ma assolutamente intrigante. Le altre due composizioni sono forse più manieriste e meno riuscite, ma comunque segnaliamo le ritmiche lente e pesanti di "Alpha & Omega" e l’incedere strisciante de "Il Vampiro", che colpisce per il lavoro di chitarre molto classic metal ed un finale piuttosto movimentato. I testi sono una componente essenziale del lavoro della band e spesso e volentieri sono molto interessanti. Colpisce ad esempio l’inno alla mutilazione di "Monomano", dove il gesto assume una valenza simbolica ed esprime una sorta di volontà di rinascere per quello che realmente si è ("scelgo d’esser ciò che voglio in quanto nascere è un imbroglio; mutilandomi prendo possesso del mio corpo, è un fatto d’orgoglio"). Le prove dei singoli sono decisamente buone, considerando anche che la perizia tecnica è un dato quasi insignificante quando si parla di punk; un plauso in particolare va fatto al singer Berko, capace di esprimere la propria rabbia attraverso molteplici utilizzi della sua voce, anche se la soluzione da lui più utilizzata è quella dello screaming sguaiato. La copertina è decisamente spiazzante e fanciullesca ma alla fine, per contrasto, risulta adatta alla proposta musicale nichilista dei parmensi. Per ora, in attesa di vederli dal vivo in qualche centro sociale, ci sentiamo di promuovere i Welcome Into My Carcass e consigliamo agli amanti delle sonorità più punk-oriented di dare loro un ascolto.



Informazioni Album

Durata: 00:19:00

Disponibile dal: //2010

Etichetta:

Distributore:

Tracklist

1. Monomano

2. Alpha & Omega

3. Ode Al Suicidio

4. Il Vampiro


Link

Consulta l'archivio per: WELCOME INTO MY CARCASS

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.