HATEBREED: l’ex batterista Nicholas Papantoniou colpevole di omicidio

Pubblicato il 07/03/2016

L’ex batterista degli HATEBREED, Nicholas Papantoniou, è stato giudicato colpevole di omicidio, possesso illegale di arma da fuoco e furto. Nel 2014 uccise con due colpi il cinquantaseienne Larry Dildy per un debito di 400 dollari. La sentenza verrà emessa il 29 marzo. Il musicista rischia ora fino a 90 anni di carcere.
Nicholas Papantoniou suonò dal vivo con gli HATEBREED nel 1997.

hatebreed - Nicholas Papantoniou polizia omicidio - 2016

18 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.