HELLOWEEN: Michael Kiske, “Ho incontrato Micheal Weikath”

Pubblicato il 17/12/2013

Di seguito quanto dichiarato a Deadrhetoric.com dall’ex cantante degli HELLOWEEN e attuale UNISONIC e PLACE VENDOME, Michael Kiske, circa una sua eventuale reunion con gli HELLOWEEN:

“E’ una cosa che vorrebbero fare. Non so perchè ce l’hanno in testa… hanno il loro cantante. Io non lo farei. Io sono per far pace, per parlare e sistemare tutto. Ho incontrato Micheael Weikath [chitarrista e leader degli HELLOWEEN] un paio di settimane fa in Svezia. E’ stato estremamente gentile e amichevole. E’ chiaro che hanno cambiato il loro atteggiamento nei miei confronti. In passato hanno fatto parecchie cose sbagliate nei miei confronti. Non voglio scaricare la colpa ma mi avevano accusato di aver fatto delle cose e loro sapevano benissimo che non era vero. Avevano bisogno di dare una giustificazione ai fan del perchè non ero più adatto e si sono spinti troppo oltre.  Una delle cose che mi ha fatto incazzare di più è stata la questione della ‘direzione musicale’, come se io fossi la persona che dice a qualcuno quello che deve suonare! Chi mi conosce, sa che non è così. […] Non so perchè abbiano cambiato tono nei miei confronti o il motivo per cui io debba accettare di fare una reunion. Come ho detto: mi va bene far pace ma non si può cancellare il passato. Sono uno che perdona facilmente ma che non dimentica. Se qualcuno mi tradisce, io gli dico: ‘ok, ti perdono ma vai per la tua strada, non mi fido più di te. Non dico che non puoi cambiare, ma devi fare parecchio per convincermi che sei cambiato’.

Ha anche aggiunto un dettaglio circa l’ex chitarrista degli HELLOWEEN e attuale GAMMA RAY e UNISONIC, Kai Hansen:

“Lui farebbe subito la reunion. Lo ha detto chiaramente. Ha avuto i suoi momenti difficili con gli HELLOWEEN ma non è mai stato trattato come me. Per lui sarebbe momto più facile”.

 

Michael Kiske

kiske

28 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.