SLAYER: Gary Holt, “Jeff, è stato un onore suonare i tuoi pezzi”

Pubblicato il 04/05/2013

Di seguito quanto dichiarato dal chitarrista degli EXODUS, Gary Holt, dopo la notizia della morte del chitarrista degli SLAYER, Jeff Hanneman. Gary Holt da due anni si sta esibendo con gli SLAYER in veste di sostituto di Jeff Hanneman.

“Non ho parole. La notizia di ieri della morte di Jeff mi ha colpito come una tonnellata di mattoni. Ora come ora provo una tristezza totalmente devastante. ‘Sotto shock’ sono le parole più adatte per descrivere quello che provo. Jeff, fratello mio, è stato un onore PROVARE a fare del mio meglio per rendere onore alle tue canzoni. C’è  un solo Jeff Hanneman. Tutto quello che potessi mai SPERARE di fare, era suonare quei pezzi che tu avevi composto con la sicurezza con cui tu li avevi suonati e scritti, perchè ce n’è uno solo come te, quello stampo è stato rotto molto tempo fa. Mio caro amico, ci siamo divertiti un sacco durante i grandiosi show e tour che abbiamo fatto (VENOM, SLAYER, EXODUS, qualcuno si ricorda?), giovani e famelici thrasher pronti a sfasciare qualsiasi cosa e ci siamo divertiti come non mai nel farlo. E’ esattamente per questo che tutti noi abbiamo iniziato a suonare. Un sacco di bene e rispetto e le mie più sentite condoglianze per la famiglia Hanneman e tutta la famiglia SLAYER. Non sarai MAI dimenticato e ci mancherai molto. R.I.P.”.

SLAYER: GARY HOLT COME SOSTITUTO DI HANNEMANN - Articolo - 2011

 

15 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.