SLAYER: Kerry King omaggia Jeff Hanneman con un ‘momento di rumore’

Il chitarrista degli SLAYER, Kerry King, ha dato il suo tributo a Jeff Hanneman lasciando che la folla dei Revolver Golden Gods Awards, al posto di rispettare il classico minuto di silenzio, scoppiasse in un rumoroso omaggio al defunto chitarrista e co-fondatore della band:



Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: SLAYER

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.

  • Luca Ansevini

    Lo vedo affranto…. Non sopporto Kerry King e non lo sopporterò a vita!

  • http://twitter.com/chiara985 Chiara

    Io non vorrei dare il via a una polemica, però dopo le sue dichiarazioni di qualche tempo fa tutto quello che quest’uomo dice mi suona terribilmente ipocrita. Per esempio sarei curiosa di sapere quand’è stata l’ultima volta che lo ha visto, o che lo ha chiamato. Ma d’altronde “the show must go on”.

  • http://www.facebook.com/matteo.bosi.14 Matteo Bosi

    Boh sembra che non gliene freghi un cazzo..

  • WhiteMan

    Sono d’accordo con te, e secondo me gli slayer senza jeff o king non hanno ragione di esistere. Altro che show must go on, lo show per gli slayer finisce qui.

  • http://www.facebook.com/dottor.thomas.58 Dottor Thomas

    Meno male che non sono l’unico che ha avuto questa impressione. Insomma, ok che ognuno reagisce al dolore in maniera diversa, ma hai appena perso una persona che è stata gomito a gomito con te per 30 anni… E te ne stai lì col bicchiere in mano a fare il pirla ai Golden Gods? Mah.

  • davidgilmour

    Ma io non ho parole, in fondo mi aspettavo qualcosa del genere da parte sua.. è vero, sembra proprio che non gliene freghi nulla o poco, poi la frase finale è da brividi e purtroppo dice tutto..

    Ieri su una fan page musicale su facebook alcuni hanno scritto: ”credo che ormai gli Slayer finiscano qui la loro carriera” oppure ”credo che gli Slayer non continueranno piu..” o ancora ”a questo punto credo che il il nuovo album non esca…” mi viene da ridere a leggere queste cose, forse non conoscono bene il personaggio KK, vorrei tanto sbagliarmi ma so che andrà a finire diversamente. Ripeto anche qui, i sig. Araya e King per conto mio hanno molti scheletri nell’armadio che noi non conosciamo, ne sono certo! Comunque in tutta questa storia spero vivamente che Gary Holt, non faccia la stronzata di abbandonare, e quindi dare fine agli Exodus per andare definitivamente negli Slayer, questo non lo accetterei mai!

    RIP Jeff.

  • fabiostarchild

    È una cosa di una tristezza infinita…ma c‘era da aspettarselo da mr. king.

  • http://twitter.com/chiara985 Chiara

    forse, ma è più probabile che mr King usi la situazione a suo vantaggio x fare altri soldi, tra merch e ristampe di album con qualche traccia bonus che era stata dimenticata in un cassetto e che è magicamente riapparsa. Sto buffone è capace di tutto.

  • SeventhSonOfTheBeast

    Sempre più glaciale st’uomo…e il “the show must go on” se lo poteva pure risparmià…

  • http://www.facebook.com/giulio.saglibene Giulio Saglibene

    Ma ke è sta vergogna?? sembrava una festa in onore di Jeff,ma dov’è il rispetto?? quando morì Cliff Burton i Metallica presero anke l’ipotesi di mollare,ma qua vedo ke si brinda e si urla bohh !!

  • darko

    Che persona in sensibile.! tristissimo..mio caro king fidati che la baracca slayer sta iniziando a scricchiolare, in due non avete credibilità.

  • Syward77

    anche io e altri miei amici abbiamo notato lo stesso, quasi fosse uno di un altra band,non dico crollare e piangere però boh

  • Black Mark

    si riconferma la persona che è,una pesona accecata dal successo e di guadagni,senza un briciolo di compassione per una persona che ha vissuto assieme a lui per più di 30 anni…ma come hanno detto molti altri si sapeva….

  • Sick1986

    Se vanno avanti con Gary Holt io smetto di essere un fan degli Slayer…

    E lo dico da fan SGEGATATO! Li ho visti un paio di volte con Gary, valido sostituto per carità, ma tra me e me pensavo: Non vedo l’ora di rivederli con Jeff…

    Spero con tutto il cuore che abbiano la decenza di sciogliersi

  • http://www.facebook.com/jlanius1 Giacomo Bellini

    Credo dispiaccia molto più a me che a KK… Jeff & Slayer, rip.

  • http://www.facebook.com/dottor.thomas.58 Dottor Thomas

    Ho riguardato il video, mi ero perso il momento in cui dice “the show must go on”. Ho ufficialmente il vomito.

  • WhiteMan

    Hai ragione, non mi sorprenderebbe!;) Cmq intendevo che gli slayer sono sempre stati gli stessi a parte lombardo da 30 anni, jeff era un membro fondamentale, e senza di lui per me sono morti come i pantera.. certo ad essere onesti world painted blood non mi era piaciuto per niente, ma ho amato profondamente questa band, per me è la fine di un era.. un giorno molto triste per la nostra musica.

  • http://www.facebook.com/matteo.berra.39 Matteo Berra

    In una recente intervista lo stesso Holt ha detto che NON lascerà gli Exodus per gli Slayer.

  • Disciple of the Watch

    Beh gente, tra non molto KK ci comunicherà che continueranno per onorare la memoria di Jeff Hanneman…
    Dannato KK, nessuno si aspetta che tu ti metta a piangere come un vitello, ma stronzate come “the show must go on” risparmiatele, eccazzo!

  • davidgilmour

    Lo credo anche io, però sai puo succedere di tutto alla fine..

  • http://www.facebook.com/giulio.saglibene Giulio Saglibene

    Ma dai se avessi condiviso con una persona 30 anni della mia vita sarei depresso per la sua perdita o quanto meno avrei lasciato una dikiarazione e mi sarei kiuso nel silenzio insieme agli altri della band.Va bene apparire in pubblico per un omaggio,ma non con brindisi e con quella frase “the show must go on” ke poi secondo me era come dire “E’ MORTO?PAZIENZA,ANDIAMO AVANTI”!! VERGOGNATI Kerry di sta minkia!

  • http://www.facebook.com/SamuGuazza95 Samuele Guazzaroni

    non ce lo facevo così King…

  • http://www.facebook.com/dottor.thomas.58 Dottor Thomas

    Questi Slayer non hanno senso di esistere. Detto questo, il mio presentimento è il seguente: lo spettacolo andrà avanti con la formazione “a due”, Gary Holt o chi per lui, continuerà ad essere assunto come turnista (stessa sorte spetterà al rimpiazzo di Lombardo) e, una volta liquidati gli eredi di Jeff Hanneman del quarto di società che gli appartiene, i dividendi se li spartiranno la coppia King-Araya. Cinico ma assolutamente plausibile.

  • spauracchio

    kerry hai deluso tutti noi nella maniera peggiore.fatti un favore e sparisci dalle scene perchè stai solo gettando merda sulla tua stessa faccia

  • lAURA

    Seeeehhh… Adesso che è morto quello vedrai se Holt non lascia gli exodus.. Ricordati che per i soldi l’essere umano si fa mettere pure il cazzo nel culo!

  • lAURA

    VERISSIMO!!

  • DavidGilmour

    Sono perfettamente d’accordo su quanto hai detto, gli Slayer, oggi, non hanno piu senso di esistere. Riguardo il resto del tuo discorso direi che non fa una piega, purtroppo mi aspetto qualcosa del genere, se non peggio..

  • http://www.facebook.com/matteo.berra.39 Matteo Berra

    Io dico solo quello che ha riportato lui, se poi accetti o meno sono affari suoi :) A me non viene nessuna percentuale di guadagno purtroppo…. :)

  • THE_WYLDE_ONE

    secondo me meglio un momento di casino chee uno di silenzio per uno slayer

  • THE_WYLDE_ONE

    credo che show must go on fosse detto riguardo alla manifestazione dei GoldenGods, non in merito alla situazione del suo gruppo comunque

  • Disciple of the Watch

    Possibile, ma più che un sentito omaggio è parsa una necessaria ma fastidiosa interruzione…

  • http://www.facebook.com/matteo.berra.39 Matteo Berra

    Leggo molti commenti negativi su come KK ha tributato l’addio a Henneman.., va bene, anche a me è sembrato un po’ distaccato, ma cosa volevate? Preferivate vederlo per terra a piangere o un discorso strappalacrime?
    Ma ognuno è libero o no di “anestetizzare” il dolore a proprio modo o no?
    Prima di tutto si trovava ad uno show tv ed ha impersonato il personaggio che tutti conoscono, poi ha detto semplicemente “addio” ad un compagno di band in una situazione che nemmeno lui pensava di dover fare, ma nel privato chi lo sa quante lacrime ha pianto? Lo sapete? Basta leggere sempre le solite stronzate su persone e situazioni che nessuno di noi, NESSUNO, conosce appieno! Eravate negli Slayer o avete lavorato per gli Slayer negli ultimi 30 anni?
    No, ed allora piantiamola di dire sempre “quello è uno stronzo” oppure “quello è un grande” solo perchè “vi è sembrato” che quello fosse più colpito di altri.

    Gli Slayer tributeranno il dolore ad Hanneman in privato e senza dover dimostrare nulla a nessuno, così come è giusto che sia.

  • THE_WYLDE_ONE

    si non sembrava sentitissimo il gesto

  • http://www.facebook.com/maurizio.perri.33 Maurizio Perri

    ma che cazzo ne sai te,che l’unico album che riesci ad ascoltare è il best of di cristina d’avena

  • Syward77

    che cadesse a terra è troppo, vabbè però KK non mostra un briciolo di tristezza, è alquanto strano. Non sono i gesti eclatanti che uno può fare anche fintamente che insospettiscono, sono le piccole cose, come la sua voce che è ferma e calma, non vi è un sussulto, un tremore, sembra quasi uno dei tanti Musicisti che rendono tributo. No il suo compagno musicale. O lui è una persona così fredda e distaccata che riesce a mascherare ogni emozione, o forse da tempo tra lui e Hanneman ormai c’era solo un rapporto di lavoro.

  • http://www.facebook.com/matteo.berra.39 Matteo Berra

    Ma infatti e’ quello che dico io, noi non sappiamo nulla di quello che c’è dietro ad una band, io rimango dell’idea che puntare il dito su una persona senza sapere nulla non è giusto.
    Magari non si cagavano da anni, magari era solo lavoro, magari invece ha vestito i panni del “freddo”, ma sono tutti magari! Che ne sappiamo noi?