DIO – Holy Diver

DIO – Holy Diver

Il primo Bellissimo di settembre é "Holy Diver" dei DIO!

BERNIE MARSDEN – Shine

BERNIE MARSDEN – Shine

La recensione di "Shine" di BERNIE MARSDEN: "Un disco di grande qualità per un artista che nonostante una carriera lunga quarant’anni, ancora oggi viene troppo spesso dimenticato"

BLUES PILLS – Quando il rock è magia

BLUES PILLS – Quando il rock è magia

"Joplin è una delle mie cantanti preferite di sempre, non posso che essere onorata se qualcuno mi paragona a lei".

BLUES PILLS – Blues Pills

BLUES PILLS – Blues Pills

La recensione di "Blues Pills" dei BLUES PILLS: "la buona musica non ha età: non servono produzioni iperpompate e solide campagne promozionali, qui a parlare sono solo le canzoni".

Scorpions + H.E.A.T.

Scorpions + H.E.A.T.

L'Hydrogen Festival si tinge dei colori della bandiera tedesca per ospitare gli Scorpions!

IQ – The Road Of Bones

IQ – The Road Of Bones

La recensione di "The Road OF Bones" degli IQ: " A trentadue anni dalla loro nascita, gli IQ hanno ancora molte carte vincenti da giocare, poche sono le formazioni che possono vantare una simile costanza nel proporre musica di grande qualità."

Robert Plant + North Mississippi Allstars

Robert Plant + North Mississippi Allstars

La voce dei Led Zeppelin presenta dal vivo i brani del suo nuovo disco insieme ai grandi classici del passato!

MAINPAIN – The Empirical Shape Of Pain

MAINPAIN – The Empirical Shape Of Pain

La recensione di "The Empirical Shape Of Pain" dei MAINPAIN: "Sono lavori come questo a farci ben sperare per la scena italiana, a dimostrazione che il nostro sottobosco musicale è capace di regalarci formazioni di assoluto spessore".

FALCONER – Black Moon Rising

FALCONER – Black Moon Rising

La recensione di "Black Moon Rising" dei FALCONER: "Una copertina da favola, una produzione impeccabile e brani di gran gusto sono la combinazione vincente che farà amare questo nuovo full length".

Soundgarden + Wolfmother

Soundgarden + Wolfmother

All'interno delle mura del Castello Scaligero, i Soundgarden festeggiano i vent'anni di "Superunknown".

EQUILIBRIUM – Folk e videogames

EQUILIBRIUM – Folk e videogames

"Quando penso ai risultati grandiosi che la band sta ottenendo, in effetti sento un po’ di pressione addosso, perché come musicista sento il bisogno di imparare e fare sempre meglio".

EQUILIBRIUM – Erdentempel

EQUILIBRIUM – Erdentempel

La recensione di "Erdentempel" degli EQUILIBRIUM: "Le ali protettive del colosso Nuclear Blast hanno permesso alla band di realizzare un disco prodotto in modo impeccabile, potente e pulito".

RIVAL SONS – Great Western Valkyrie

RIVAL SONS – Great Western Valkyrie

La recensione di "Great Western Valkyrie" dei RIVAL SONS: "Considerare i Rival Sons come semplici esponenti dell’ultima ondata di “retro rock” sarebbe un grave errore perché, pur non nascondendo forti influenze settantiane, mettono cuore, personalità e tanta freschezza nella loro musica".

PORTRAIT – Crossroads

PORTRAIT – Crossroads

La recensione di "Crossroads" dei PORTRAIT: "“Crossroads” ricorda a tutti i noi che dire Svezia non significa solo Hammerfall, power metal o melodic death metal".

MAGO DE OZ – Celtic Land Of Oz

MAGO DE OZ – Celtic Land Of Oz

La recensione di "Celtic Land Of Oz" dei MAGO DE OZ: "Musica sontuosa, coinvolgente e festaiola, che sa travolgere con semplici ma toccanti melodie: questa è la formula con cui gli spagnoli hanno conquistato tutti i metal fan".

DOWN – Un nuovo inizio

DOWN – Un nuovo inizio

"Grazie ai Down vivo il mio sogno, è una band fantastica composta da persone eccezionali, talentuose, ispirate, e da grandi amici".

CRYSTAL TEARS – Hellmade

CRYSTAL TEARS – Hellmade

La recensione di "Hellmade" dei CRYSTAL TEARS: "Dal vivo sarà un piacere fare headbanging sui pezzi di 'Hellmade'".

DREAD SOVEREIGN – All Hell’s Martyrs

DREAD SOVEREIGN – All Hell’s Martyrs

La recensione di "All Hell's Martyrs" dei DREAD SOVEREIGN: "Il disco porta avanti sonorità doom old school figlie di formazioni come Saint Vitus e di tutti i nomi che hanno fatto grande questo genere musicale".

DOWN – Down IV – Part II

DOWN – Down IV – Part II

La recensione di "Down IV - Part Two" dei DOWN: "A differenza del precedente e scialbo 'The Purple EP', questa volta la formazione di New Orleans ha ritrovato la giusta ispirazione ed ha dato vita a musica di grande qualità".

HELSTAR – This Wicked Nest

HELSTAR – This Wicked Nest

La recensione di "This Wicked Nest" degli HELSTAR: "Da inizio anni Ottanta ad oggi gli Helstar continuano a dimostrare tutta la loro impressionante ferocia, molto più distruttiva rispetto a tanti colleghi di nuova generazione".