EXENCE – Tabula Rasa

EXENCE – Tabula Rasa

La recensione di "Tabula Rasa" degli EXENCE: "Se vi piacciono gli album che vanno dritti al sodo e non vi aspettate altro che un po' di sana violenza il nuovo album degli Exence non vi deluderà".

A CANOROUS QUINTET – The Quintessence

A CANOROUS QUINTET – The Quintessence

La recensione di "The Quintessence" dei A CAOROUS QUINTET: "Se amate le sonorità melodeath partorite dalla Svezia negli anni novanta non fatevi sfuggire questa ghiotta raccolta".

CHAOSTAR – Anomima

CHAOSTAR – Anomima

La recensione di "Anomima" dei CHAOSTAR: "Un disco che non mancherà di stupirvi con la sua varietà e la carica emotiva di cui è pregna ogni traccia".

PANTERA – Vulgar Display Of Power

PANTERA – Vulgar Display Of Power

Poche band nella storia dell’heavy metal possono fregiarsi dei traguardi ottenuti dal combo texano dei Pantera: l’evoluzione sonora della band, iniziata con il precedente “Cowboys From Hell”, continua imperterrita all’insegna di un sound più personale ed aggressivo, ma che non vuole abbandonare gli elementi che avevano contribuito a rendere “CFH”...

THE FALLEN DIVINE – The Binding Cycle

THE FALLEN DIVINE – The Binding Cycle

Debutto discografico per questa giovane formazione norvegese, che continua sulla strada dell’autoproduzione dopo aver partorito lo scorso anno l’EP “The Eternal Past and Future”. I The Fallen Divine propongono un metal progressivo di stampo estremo che non disdegna divagazioni in territori più classici, ben rappresentati dall’ampio spazio dedicato...

Uriah Heep

Uriah Heep

Gli inossidabili Uriah Heep sono tornati alla carica con un nuovo album: seguiteci per scoprire i retroscena della data italiana al Live Club di Trezzo!

Alice Cooper + The Treatment

Alice Cooper + The Treatment

Live report e foto del concerto del 14 ottobre al Live Club di Trezzo sull'Adda!

ASSAULTER – Potenza Sconfinata

ASSAULTER – Potenza Sconfinata

"Dovevamo assolutamente fare qualcosa di grandioso con 'Boundless' per eclissare definitivamente le ombre del precedente lavoro".

SOLITUDE AETURNUS – Into The Depths Of Sorrow

SOLITUDE AETURNUS – Into The Depths Of Sorrow

Arrivati al debutto nel 1991 i texani Solitude Aeturnus continuano ad essere tutt’oggi, a quasi vent’anni di distanza, la band che insieme agli svedesi Candlemass ha tenuto alta la bandiera del doom metal classico a livello internazionale. “Into the Depths of Sorrow”, pur arrivando a quasi cinque anni di distanza da “Epicus Doomicus Metallicus”, ne...

BLOODWRATH – The Hate Effect

BLOODWRATH – The Hate Effect

Non occorre troppa fantasia per pronosticare le coordinate sonore del debutto di questo giovane quintetto di Newcastle: basta dare uno sguardo alla poco fantasiosa copertina per capire che i Bloodwrath propongono un sano – e poco fantasioso – death metal a metà strada tra la scuola di Gothenburg e quella floridiana. Tralasciamo per un attimo il...

AENAON – Cendres Et Sang

AENAON – Cendres Et Sang

L’ascesa della scena greca non sembra subire arresti: dopo l’acclamato ritorno sulle scene dei SepticFlesh ed il marciume messo in musica dai Necrovorous ecco comparire dal nulla il debut degli Aenaon, quartetto dedito ad un avantgarde che non ha nulla da invidiare ai grossi nomi della scena. Difficile inquadrare la proposta del quartetto di Larissa, vista...

Meshuggah + Devotion + Adimiron

Meshuggah + Devotion + Adimiron

Ritorno in terra italica dell'osannata band svedese... potevamo mancare a questo appuntamento? Certo che no, ecco a voi il report dello show!

AMON AMARTH – Vikings ‘Till Death

AMON AMARTH – Vikings ‘Till Death

"Solitamente quando sono in tour non riesco a pensare a nulla, cerco di tenere libera la mente: non riesco ad ascoltare altra musica all'infuori di quella che devo suonare davanti al nostro pubblico".

NECROVOROUS – Funeral For The Sane

NECROVOROUS – Funeral For The Sane

E’ finalmente arrivata l’ora per i greci Necrovorous di pubblicare il proprio debutto dopo non una gavetta non indifferente costituita da tre demo, uno split ed un EP: scordatevi il death multiforma ed elaborato dei connazionali Septic Flesh e Rotting Christ, con i Necrovorous il ritorno alle origini del genere è di quelli senza alcun compromesso. Gettate...

SAXON – Inossidabile Certezza Heavy Metal

SAXON – Inossidabile Certezza Heavy Metal

"Abbiamo cercato di ottenere un suono più diretto e semplice, meno bombastico. Penso che il risultato sia veramente ottimo, il suono è puro e sembra venire direttamente dal cuore".

VIOLENT EVE – Eleven Reasons to Kill

VIOLENT EVE – Eleven Reasons to Kill

Da un paese come la Spagna tutto ci si aspetta meno che una band come i qui presenti Violent Eve: abituati alla tradizione power spagnola fatta di bands di successo come Dark Moor, Mägo De Oz, Avalanch e Tierra Santa si rimane basiti dall’assalto frontale messo in piedi da questo quintetto che arriva dalla caliente Madrid. Per descrivere il suono dei Violent...

NOMAD – Transmigration Of Consciousness

NOMAD – Transmigration Of Consciousness

Raggiunti i quindici anni d’attività, ed arrivati con il qui presente “Transmigration of Consciousness” al sesto album in carriera, non si può certo dire che i polacchi Nomad abbiano raggiunto la notorietà sperata: scarsa promozione, la volontà di suonare un genere estremo – e particolare come quello dei Nomad – mischiata ad po’ di sana...

SERPENTCULT – Raised By Wolves

SERPENTCULT – Raised By Wolves

Rientro in carreggiata per i belgi Serpentcult, terzetto orfano di Michelle Nocon, vocalist che aveva preso parte all’EP “Trident Nor Fire” e al debut album “Weight of Light”: con un suono in bilico tra il doom e lo stoner la nuova fatica dei Serpentcult si muove su binari meno intuitivi se comparato ai propri predecessori, spostando l’attenzione...

LIQUID GRAVEYARD – The Fifth Time I Died

LIQUID GRAVEYARD – The Fifth Time I Died

Secondo album per gli spagnoli Liquid Graveyard, quartetto in cui spicca la figura di John Walker, chitarrista/cantante dei leggendari deathster inglesi Cancer. Coordinate sonore decisamente lontane dal death/thrash oldschool a cui mr. Walker ci aveva abituato con la sua precedente band: i Liquid Graveyard pur incorporando elementi estremi spostano...

DYSTHYMIA – The Audient Void

DYSTHYMIA – The Audient Void

La quantità di uscite dalla qualità mediocre ha man mano allentato l’interesse verso la scena melodic-death che da qualche tempo non sembra aver molto da dire: fortunatamente ogni tanto ci troviamo di fronte a qualche piacevole eccezione, come confermato dal qui presente album di debutto dei nostrani Dysthymia. Il suono reminescente della scena di...