16 + Grime + End Of A Season

16 + Grime + End Of A Season

I veterani 16 tornano in Italia supportati da due realtà nostrane sempre più in evidenza.

BLIZARO – Strange Doorways

BLIZARO – Strange Doorways

La recensione di "Strange Doorways" dei BLIZARO: "Lavoro mastodontico che nel complesso nasconde anche più di una gemma nascosta".

THE RUINS OF BEVERAST – Blood Vaults – The Blazing Gospel Of Heinrich Kramer

THE RUINS OF BEVERAST – Blood Vaults – The Blazing Gospel Of Heinrich Kramer

"Blood Vaults" dei THE RUINS OF BEVERAST é hot album su Metalitalia.com: "Il vero punto di forza sta nella perfetta resa in musica di quella sorta di follia ebete e cieca che alimentava la Santa Inquisizione".

THACLTHI – …Erat Ante Oculos

THACLTHI – …Erat Ante Oculos

La recensione di "...Erat Ante Oculos" dei THACLTHI: "una delle migliori uscite del 2013 in ambito black doom".

SATAN’S HOST – Virgin Sails

SATAN’S HOST – Virgin Sails

La recensione di "Virgin Sails" dei SATAN'S HOST: "ritorno verso sonorità meno estreme e più legate al power epic a stelle e striscie".

TEMPLE NIGHTSIDE – Death metal necromancy

TEMPLE NIGHTSIDE – Death metal necromancy

"In ambito underground ci sono ancora vastissime possibilità di creare cose nuove”.

THE EARLS OF MARS – The Earls Of Mars

THE EARLS OF MARS – The Earls Of Mars

La recensione di "The Earls Of Mars" dei THE EARLS OF MARS: "in poco più di quaranta minuti di musica infilano una serie infinita di contaminazioni tra prog, metal e swing".

DOWN AMONG THE DEAD MEN – Down Among The Dead Men

DOWN AMONG THE DEAD MEN – Down Among The Dead Men

La recensione di "Down Among The Dead Men" dei DOWN AMONG THE DEAD MEN: "crust death metal lineare ma non per questo semplicistico od anacronistico".

BRAIN DEAD – Menace From The Sickness

BRAIN DEAD – Menace From The Sickness

La recensione di "Menace From The Sickness" dei BRAIN DEAD: "anche questo secondo lavoro non è all'altezza delle produzioni old school thrash attuali".

BACKYARD MORTUARY – Blood and butchery

BACKYARD MORTUARY – Blood and butchery

"Più che band doom, direi che ci hanno influenzato i riffoni lenti di band quali Incantation, Disembowelment ed Asphyx".

TODAY IS THE DAY – Sadness Will Prevail

TODAY IS THE DAY – Sadness Will Prevail

Il terzo Bellissimo di dicembre è "Sadness Will Prevail" dei TODAY IS THE DAY!

OBLITERATION – Black Death Horizon

OBLITERATION – Black Death Horizon

La recensione di "Black Death Horizon" degli OBLITERATION: "Recupero di istanze vicinissime alle sonorità estreme di inizio anni Novanta, mischiate con dei rallentamenti paurosi".

ORCHID – The Zodiac Sessions

ORCHID – The Zodiac Sessions

La recensione di "The Zodiac Sessions" degli ORCHID: "Non ci pare un buon periodo per queste operazioni dal sapore solo commerciale".

ULCERATE – The brutal way

ULCERATE – The brutal way

"Credo che le band che si mettono in competizione tra di loro (ad esempio chi si vanta di suonare più veloce o più pesante e così via) siano destinate a morire di una morte orribile".

THE ORANGE MAN THEORY – Giants, Demons And Flocks Of Sheep

THE ORANGE MAN THEORY – Giants, Demons And Flocks Of Sheep

La recensione di "Giants, Demons And Flocks Of Sheep" dei THE ORANGE MAN THEORY: "l'album accantona parzialmente le svisate più vicine al southern rock per concentrarsi su un devastante death grind".

GHOST – If You Have Ghost

GHOST – If You Have Ghost

La recensione di "If You Have Ghost" dei GHOST: "prodotto divertente e ben fatto, un ottimo modo per continuare a tenere la band in posizione di privilegio sulla scena".

AVATARIUM – Avatarium

AVATARIUM – Avatarium

La recensione di "Avatarium" degli AVATARIUM: "platter che miscela insieme il classico epic doom candlemassiano e certe tendenze più attuali facenti capo a Blood Ceremony e Jex Thoth".

MONOLITHE – Monolithe IV

MONOLITHE – Monolithe IV

La recensione di "Monolithe IV" dei MONOLITHE: "perché insistere su una durata sconfinata del brano se poi non si riescono a connettere tutte le componenti del suono?".

APHONIC THRENODY – First Funeral

APHONIC THRENODY – First Funeral

La recensione di "FIrst Funeral" degli APHONIC THRENODY: "dosi massicce di doom funereo e di inserti gothic death degni dei primi My Dying Bride o degli Evoken meno soffocanti".

BLAZING CLASH – Outclass The Command

BLAZING CLASH – Outclass The Command

La recensione di "Outclass The Command" dei BLAZING CLASH: "heavy metal debitore in larghissima parte alla NWOBHM e segnatamente agli Iron Maiden".