MESHUGGAH – The Ophidian Trek

MESHUGGAH – The Ophidian Trek

La recensione di "The Ophidian Trek" dei MESHUGGAH: "Non aspettatevi una resa live calda e dissennata: i Meshuggah sono freddi e automatici anche nel preparare un album dal vivo".

MESHUGGAH – I (Special Edition)

MESHUGGAH – I (Special Edition)

La recensione di "I (Special Edition)" dei MESHUGGAH: "Chiaramente una perfetta occasione per ingrandire la propria discografia di una formazione unica e fuori dal comune".

SOLSTAFIR – Ótta

SOLSTAFIR – Ótta

La recensione di "Ótta" dei SOLSTAFIR: "Un viaggio lungo un giorno, ventiquattro ore esatte. In gruppi di tre, otto periodi di tempo da trascorrere assieme ai cowboy venuti dal ghiaccio d'Islanda".

PARADISE LOST – Draconian Times

PARADISE LOST – Draconian Times

Il terzo Bellissimo di settembre è "Draconian Times" dei PARADISE LOST!

MIND CONTROL – Heptagon

MIND CONTROL – Heptagon

La recensione di "Heptagon" dei MIND CONTROL: "La fantasia compositiva e il coraggio nell’osare possono essere degli ottimi punti di partenza per un futuro più inquadrato, maturo e ancora più personale".

DOWNSET – One Blood

DOWNSET – One Blood

La recensione di "One Blood" dei DOWNSET: "C’è voluto un decennio per ascoltare loro nuova musica, ma questi ‘statici giorni permanenti’ di silenzio pressoché assoluto sono valsi proprio la pena!".

INFECTION CODE – Sinistri rumori

INFECTION CODE – Sinistri rumori

“Se è assordante ed opprimente, allora abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, che poi è l'unico che veramente c'importa”.

OPETH – Pale Communion

OPETH – Pale Communion

La recensione di "Pale Communion" degli OPETH: "La band scandinava si accolla sulle spalle ogni scelta compiuta e continua, dal 1990 ad oggi, a fare stolidamente di testa propria, nonostante i rischi, i pericoli e gli stress che una tale coerenza si porta dietro".

DEADLOCK – The Re-Arrival

DEADLOCK – The Re-Arrival

La recensione di "The Re-Arrival" dei DEADLOCK: "Tempo di compilation per i germanici Deadlock, combo da parecchio tempo presente nel passaparola metallico ma mai assurto effettivamente, se non forse in madrepatria, ad un buon successo commerciale".

NOVEMBERS DOOM – Bled White

NOVEMBERS DOOM – Bled White

La recensione di "Bled White" dei NOVEMBERS DOOM: "Disco piacevole un po’ per tutti, dai deathster che non disdegnano parche dosi di voce pulita ai goticoni a cui piace fare del sano headbanging".

INFECTION CODE – La Dittatura Del Rumore

INFECTION CODE – La Dittatura Del Rumore

La recensione di "La Dittatura Del Rumore" degli INFECTION CODE: "Duro da digerire nel suo complesso sferragliante, 'La Dittatura Del Rumore' è un album che va ascoltato con pazienza, possibilmente in solitudine e in cuffia".

UNDER THE OCEAN – Dark Waters

UNDER THE OCEAN – Dark Waters

La recensione di "Dark Waters" degli UNDER THE OCEAN: "I brani vengono apprezzati per il loro crescendo distruttivo e, data la brevità del lavoro, anche per la facile fruibilità".

INTERVISTA DOPPIA – Dejanira vs. EpisTheme

INTERVISTA DOPPIA – Dejanira vs. EpisTheme

Ritorna, dopo qualche mese di assenza, l'appuntamento con l'Intervista Doppia di Metalitalia.com! Oggi vi presentiamo Dejanira ed EpisTheme.

DECEMBRE NOIR – A Discouraged Believer

DECEMBRE NOIR – A Discouraged Believer

La recensione di "A Discouraged Believer" dei DECEMBRE NOIR: "Il disco perfetto per un bel revival nostalgico e da lacrimoni. Death/doom metal anni Novanta come si deve!".

SHORES OF NULL – Quieti, nel nulla

SHORES OF NULL – Quieti, nel nulla

"Il titolo ‘Quiescence’ si lega bene alla nostra genesi: abbiamo lavorato in segreto e in silenzio, per poi uscire allo scoperto solo quando i tempi erano maturi”.

Shores Of Null + Juggernaut + Black Therapy + Otus

Shores Of Null + Juggernaut + Black Therapy + Otus

Gli Shores Of Null presentano il loro stupendo "Quiescence" in un riuscitissimo release party capitolino!

ARKAN – Sofia

ARKAN – Sofia

La recensione di "Sofia" degli ARKAN: "Dopo due tentativi ben assestati ma non andati completamente a segno, per i franco-maghrebini Arkan giunge finalmente l’ora del riscatto".

ANATHEMA – Distant Satellites

ANATHEMA – Distant Satellites

La recensione di "Distant Satellites" degli ANATHEMA: "Solo un mezzo inchino, stavolta, ma si resta comunque ammirati".

MISCREANT – Dreaming Ice

MISCREANT – Dreaming Ice

Il primo Bellissimo di giugno é "Dreaming Ice" dei MISCREANT!

LE STAGIONI DELLA LUNA – Gli OPETH Dal Death Al Prog

LE STAGIONI DELLA LUNA – Gli OPETH Dal Death Al Prog

"Questo libro è tempisticamente perfetto per preparare nuovi e vecchi fan degli OPETH all’approccio verso il prossimo disco".