JUGGERNAUT – Trama!

JUGGERNAUT – Trama!

"Trama!" dei JUGGERNAUT é Hot Album su Metalitalia.com: "Un lavoro strumentale che, accarezzandovi con guanti di velluto, in realtà saprà stringervi un mortale cappio al collo".

NECROART – Lamma Sabactani

NECROART – Lamma Sabactani

La recensione di "Lamma Sabactani" dei NECROART: "Il disco si svolge all’interno di un’atmosfera dark e morbosa, a tratti mistica, a tratti ridondante, qualche volta malinconica e drammatica".

ENGEL – Raven Kings

ENGEL – Raven Kings

La recensione di "Raven Kings" degli ENGEL: "Quarto voto positivo su quattro per questa formazione, che continua la sua carriera senza troppe lodi ma anche senza nessuna infamia".

SOLSTAFIR – Il cielo d’Islanda

SOLSTAFIR – Il cielo d’Islanda

"Il fatto di essere isolati in studio nel periodo più ghiacciato dell’anno, in Islanda, ha certamente aiutato per il mood delle canzoni".

CADAVERIA – Silence

CADAVERIA – Silence

La recensione di "Silence" dei CADAVERIA: "la band riesce finalmente a colpire nel segno sotto tutti i punti di vista, proponendoci un lavoro qualitativamente migliore dei loro pur validi trascorsi".

Machine Head + Darkest Hour + Diablo Blvd

Machine Head + Darkest Hour + Diablo Blvd

Tornano i Machine Head in Italia, a qualche giorno dall'uscita di "Bloodstone & Diamonds". Appuntamento da non perdere all'Alcatraz di Milano!

GHOST BRIGADE – IV – One With The Storm

GHOST BRIGADE – IV – One With The Storm

La recensione di "IV - One With The Storm" dei GHOST BRIGADE: "I Ghost Brigade ci regalano probabilmente, ad oggi, il loro lavoro più riuscito, maturo ed appagante".

NE OBLIVISCARIS – Citadel

NE OBLIVISCARIS – Citadel

La recensione di "Citadel" dei NE OBLIVISCARIS: "Leggermente inferiore a 'Portal Of I', ma un altro incredibile gioiello per i maestri Ne Obliviscaris".

ADIMIRON – Timelapse

ADIMIRON – Timelapse

"Timelapse" degli ADIMIRON è Hot Album su Metalitalia.com: "Un lavoro del tutto convincente per una compagine italiana che continua nella sua crescita e che ormai dovrebbe essere una sorpresa per pochi".

CAVALERA CONSPIRACY – Pandemonium

CAVALERA CONSPIRACY – Pandemonium

La recensione di "Pandemonium" dei CAVALERA CONSPIRACY: "Ebbene…allora? E’ grind, “Pandemonium”? No, tranquilli, non è grind".

VALERIAN SWING – Aurora

VALERIAN SWING – Aurora

La recensione di "Aurora" dei VALERIAN SWING: "Ottimo riapparire sulle scene per i Valerian Swing, che con “Aurora” riusciranno certamente a far sentire la loro voce nell’affollato panorama underground della scena post- et simili".

DUNGORTHEB – Extracting Souls

DUNGORTHEB – Extracting Souls

La recensione di "Extracting Souls" dei DUNGORTHEB: "Consigliato a chi non apprezza i rigurgiti troppo melmosi dell’underground death, oppure, all'opposto, alcune sdolcinerie facilmente ascoltabili oggigiorno anche in campo estremo".

SOLEFALD – Norrønasongen, Kosmopolis Nord

SOLEFALD – Norrønasongen, Kosmopolis Nord

La recensione di "Norrønasongen, Kosmopolis Nord" dei SOLEFALD: "Il marchio Solefald su questo lavoro è impresso a fuoco e la loro musica è ancora una volta veicolo di alta creatività".

MONUMENT OF MISANTHROPY – Anger Mismanagement

MONUMENT OF MISANTHROPY – Anger Mismanagement

La recensione di "Anger Mismanagement" dei MONUMENT OF MISANTHROPY: "Il terzetto-ora-quartetto ci dice che vorrebbe rinverdire i fasti dei gloriosi, primi anni d’oro del death metal abbinandoli a standard produttivi elevati e moderni".

Anathema + Mother’s Cake

Anathema + Mother’s Cake

Gli Anathema a Milano non sono certo una novità, ma il loro spettacolo è sempre magico!

SUMMER BREEZE OPEN AIR 2014

SUMMER BREEZE OPEN AIR 2014

Un'altra edizione del Summer Breeze Open Air nelle parole e nelle immagini degli inviati di Metalitalia.com!

ALTERNATIVE 4 – The Obscurants

ALTERNATIVE 4 – The Obscurants

La recensione di "The Obscurants" degli ALTERNATIVE 4: "Un luogo grigio e quasi autistico dove un unico raggio di sole può avere la forza di donare speranza. Da ascoltare in pace, nella solitudine del vostro animo, in silenzio".

MESHUGGAH – The Ophidian Trek

MESHUGGAH – The Ophidian Trek

La recensione di "The Ophidian Trek" dei MESHUGGAH: "Non aspettatevi una resa live calda e dissennata: i Meshuggah sono freddi e automatici anche nel preparare un album dal vivo".

MESHUGGAH – I (Special Edition)

MESHUGGAH – I (Special Edition)

La recensione di "I (Special Edition)" dei MESHUGGAH: "Chiaramente una perfetta occasione per ingrandire la propria discografia di una formazione unica e fuori dal comune".

SOLSTAFIR – Ótta

SOLSTAFIR – Ótta

La recensione di "Ótta" dei SOLSTAFIR: "Un viaggio lungo un giorno, ventiquattro ore esatte. In gruppi di tre, otto periodi di tempo da trascorrere assieme ai cowboy venuti dal ghiaccio d'Islanda".