PAPA ROACH – F.E.A.R.

PAPA ROACH – F.E.A.R.

L;a recensione di "F.E.A.R." dei PAPA ROACH: "Buon ritorno per il quartetto di Vacaville, come sempre autore di una scarica di adrenalina ed emozioni tra le migliori in ambito mainstream rock".

DEMON PROJECT – Revival

DEMON PROJECT – Revival

La recensione di "Revival" dei DEMON PROJECT: "Dalla gelida Siberia, un'interessante proposta di neomelodic death metal, sulle orme di Scar Symmetry, Omnium Gatherum e Shade Empire, ma con un tocco di esotismo in più".

FAITHFUL DARKNESS – Archgod

FAITHFUL DARKNESS – Archgod

La recensione di "Archgod" dei FAITHFUL DARKNESS: "Orfana dei due membri fondatori, la band svedese sembra aver smarrito la vista d'insieme, mettendo un po' troppa carne al fuoco nel terzo full-length".

MELLOWTOY – Lies

MELLOWTOY – Lies

"Lies" dei MELLOWTOY è Hot Album su Metalitalia.com: "Prova di maturità per la formazione lombarda, che guarda al sound da esportazione dei Lacuna Coil, senza però dimenticare il nu-metal delle origini".

LACERHATE – Mass Distraction

LACERHATE – Mass Distraction

La recensione di "Mass Distraction" dei LACERHATE: "Debutto col botto per la formazione lombarda, all'insegna di un deathcore che unisce i mostri sacri del thrash e hardcore (Slayer, Sepultura, Hatebreed) con il breakdown-fatality dei Suicide Silence".

SEASON OF GHOSTS – The Human Paradox

SEASON OF GHOSTS – The Human Paradox

La recensione di "The Human Paradox" dei SEASONS OF GHOSTS: "Nuovo progetto per l'ex-cantante dei Blood Stain Child, supportata dai compagni di etichetta in un mix tra la tamarraggine elettronica della band nipponica, il gothic lolitesco dei The Birthday Massacre e la magniloquenza sinfonica dei Nightwish".

ANEWRAGE – ANR

ANEWRAGE – ANR

"ANR" degli ANEWRAGE è Hot Album su Metalitalia.com! - "Nuova aggiunta nel sempre più folto novero della meglio gioventù tricolore, all'insegna di un alternative metal frizzante e amabile come il miglior Lambrusco".

HADDAH – Through The Gates Of Evangelia

HADDAH – Through The Gates Of Evangelia

La recensione di "Through The Gates Of Evangelia" degli HADDAH: " Esordio maturo e godibilissimo per gli amanti dello swedish death, a testimonianza di una band più rodata di quanto la carta d'identità discografica possa lasciar credere".

BLACK THERAPY – The Final Outcome

BLACK THERAPY – The Final Outcome

La recensione di "The Final Outcome" dei BLACK THERAPY: "EP dalla duplice anima per il quintetto romano, in bilico tra la classica aggressività swedish death e un'inedita anima più intimista".

MORS PRINCIPIUM EST – Dawn Of The 5th Era

MORS PRINCIPIUM EST – Dawn Of The 5th Era

La recensione di "Dawn Of The 5th Era" dei MORS PRINCPIUM EST: "Nuovo punto di partenza per la band finnica, arrivata al fotofinish con uno dei migliori dischi di swedish death 'old school' dell'anno".

BACKYARD BABIES – Making Enemies Is Good

BACKYARD BABIES – Making Enemies Is Good

Il secondo Bellissimo di dicembre è "Making Enemies Is Good" dei BACKYARD BABIES!

RAUNCHY – Vices. Virtues. Visions.

RAUNCHY – Vices. Virtues. Visions.

"Vices. Virtues. Visions" dei RAUNCHY è Hot Album su Metalitalia.com: "Pochi vizi, tante virtù, e una nuova visione nell'attesissimo ritorno del sestetto danese"

IN THIS MOMENT – L’unione fa la forza

IN THIS MOMENT – L’unione fa la forza

"Abbiamo tour bus separati, così possiamo ascoltare del sano heavy metal, mentre non dobbiamo più sopportare roba assurda tipo i Sigur Rós".

BEYOND THE FALLEN – You Rise, We Fall

BEYOND THE FALLEN – You Rise, We Fall

La recensione di "You Rise, We Fall" dei BEYOND THE FALLEN: "Direttamente dallo stato pontificio, un interessante esordio all'insegna dell'industrial-core, con un tocco di misticismo".

CRANIAN – Birth

CRANIAN – Birth

La recensione di "Birth" dei CRANIAN: "Buon esordio per la formazione di Pordenone, all'insegna di un modern thrash / groove-core non privo di qualche sorpresa".

STARKILL – Virus Of The Mind

STARKILL – Virus Of The Mind

La recensione di "Virus Of The Mind" degli STARKILL: "Un disco perfetto per il pubblico americano, per ovvi motivi meno avvezzo alle sonorità scandinave, non mancherà, ma datto anche il più smaliziato metallaro europeo, a patto di accettare di trovarsi di fronte ad un Reaper in formato Playmobil".

BLACK VEIL BRIDES – Black Veil Brides IV

BLACK VEIL BRIDES – Black Veil Brides IV

La recensione di "Black Veil Brides IV" dei BLACK VEIL BRIDES: "Piccolo passo indietro in termini di originalità, non solo nella scelta del titolo, per il quintetto hollywoodiano, che riesce comunque a cadere in piedi".

IN THIS MOMENT – Black Widow

IN THIS MOMENT – Black Widow

La recensione di "Black Widow" degli IN THIS MOMENT: "Ulteriore passo avanti per Maria Brink e soci, al punto che i meriti 'ortofrutticoli' (leggasi due meloni) possono essere considerati un piacevole contorno, e non il piatto forte della proposta".

OUTTRIGGER – The Last Of Us

OUTTRIGGER – The Last Of Us

La recensione di "The Last Of Us" degli OUTTRIGGER: "Ennesimo disco modern metal in arrivo dalla Svezia, all'insegna di una ricerca melodica a volte più adatta ai palchi dell'Eurovision Song Contest che di un festival metal".

NONPOINT – The Return

NONPOINT – The Return

La recensione di "The Return" dei NONPOINT: "Per i nu-merosi rimastoni all'ascolto, dopo gli Ill Nino e in attesa dei Limp Bizkit, un altro buon ritorno da aggiungere alla lista della spesa, giusto un gradino al di sotto dell'omonimo predecessore".