ALLEGAEON – Elements Of The Infinite

ALLEGAEON – Elements Of The Infinite

"Elements Of The infinite" degli ALLEGAEON è Hot Album su Metalitalia.com: "Moderno, ma al tempo stesso classico; potente, ma melodico; intricato, ma accessibile. In poche parole, un must have per gli amanti del futuristic melodic technical death metal della formazione americana".

DEATHSTARS – Culti chiaroscuri

DEATHSTARS – Culti chiaroscuri

"Siamo usciti dal black metal in modo naturale, semplicemente perchè sentivamo di non aver più niente da dire in quel contesto".

HELL’S GUARDIAN – Follow Your Fate

HELL’S GUARDIAN – Follow Your Fate

La recensione di "Follow Your Fate" degli HELL'S GUARDIAN: "Interessante debutto per il quartetto bresciano, ennesimo adepto al cutlo di Tolkien declinato però in una, per certi versi inedita, veste melodic viking death metal".

LINKIN PARK – The Hunting Party

LINKIN PARK – The Hunting Party

La recensione di "The Hunting Party" dei LINKIN PARK: "Ritorno al sound degli origini per il celeberrimo quintetto losangelino, a conclusione a conclusione di una lenta marcia di allontanamento e ritorno dalle origini dell'amato/odiato nu-metal".

SONIC SYNDICATE – A volte tornano

SONIC SYNDICATE – A volte tornano

"Se vi piace la velocità, l'energia e la melodia nei cori, allora direi che questo è il disco giusto per avvicinarvi a questo tipo di musica".

FOR THE FALLEN DREAMS – Heavy Hearts

FOR THE FALLEN DREAMS – Heavy Hearts

La recensione di "Heavy Hearts" dei FOR THE FALLEN DREAMS: "Parziale ritorno alle origini, dopo la poco felice parentesi pop-punk-core, per la band del Michigan, che tuttavia finisce col confondersi con la miriade di cloni dei BMTH".

SONIC SYNDICATE – Sonic Syndicate

SONIC SYNDICATE – Sonic Syndicate

La recensione di "Sonyc Syndicate" dei SONIC SYNDICATE: "Dopo quattro anni di silenzio, interrotti solo dai litigi familiari, vede finalmente la luce il quarto album della formazione svedese, all'insegna di un modern metal edulcorato sulla falsariga degli ultimi In Flames."

SKW – Signs

SKW – Signs

"Signs" degli SKW è Hot Album su Metalitalia,com: "Quinto album per festeggiare le venticinque candeline del quintetto meneghino, che fa parlare poco di sé fuori dal palco, ma non sbaglia mai un colpo".

FAKE IDOLS – I Vendicatori

FAKE IDOLS – I Vendicatori

"La serietà e la professionalità sono sempre meno presenti, l'offerta sempre maggiore, l'ascolto sempre più disinteressato e svogliato".

DEATHSTARS – The Perfect Cult

DEATHSTARS – The Perfect Cult

"The Perfect Cult" dei DEATHSTARS è Hot Album su Metalitalia.com: "Dopo un'attesa durata ben cinque anni, torna il quartetto di Strömstad con il loro miglior lavoro di sempre, frutto di una formula compositiva ormai consolidata e di una cura maniacale per gli arrangiamenti elettronici, mai così ficcanti come in quest'occasione".

MEMPHIS MAY FIRE – Unconditional

MEMPHIS MAY FIRE – Unconditional

La recensione di "Unconditional" dei MEMPHIS MAY FIRE: "Disco della maturità per il quintetto di Dallas, perfetto per catturare nuove schiere di discepoli al culto del metalcore".

ARCH ENEMY – Nel blu, tinto di blu

ARCH ENEMY – Nel blu, tinto di blu

"La musica? E' un po' come il sesso, è molto più divertente a farsi che a dirsi".

ARCH ENEMY – War Eternal

ARCH ENEMY – War Eternal

La recensione di "War Eternal" degli ARCH ENEMY": "Michael Amott e soci confezionano il loro disco migliore dai tempi di 'Wages Of Sin', celebrando nel modo migliore l'ingresso della nuova sirenetta dai capelli blu".

POWERMAN 5000 – Builders Of The Future

POWERMAN 5000 – Builders Of The Future

La recensione di "Builders Of The Future" dei POWERMAN 5000: "Ritorno alle origini industrial per il fratellino di Rob Zombie, senza tuttavia il mordente di quindici anni fa".

MISS MAY I – Rise Of The Lion

MISS MAY I – Rise Of The Lion

La recensione di "Rise Of The Lion" dei MISS MAY I: "Tornano alla carica con il loro quarto full-length i Miss May I, tra le formazioni di punta dell'ultima nidiata allevata da As I Lay Dying, Killswitch Engage e Unearth".

POP EVIL – Onyx

POP EVIL – Onyx

La recensione di "Onyx" dei POP EVIL: "Sbarca anche nel Vecchio Continente la formazione del Michigan, ennesima portabandiera di quel rock mascellone che tanto successo riscuote negli States".

DESTRAGE – Scherzi a parte

DESTRAGE – Scherzi a parte

"I nostri sforzi devono renderci fieri e farci sentire intellettualmente onesti, ma devono anche risultare divertenti e fruibili per chi li ascolta".

HATE TYLER – Vidia

HATE TYLER – Vidia

La recensione di "Vidia" degli HATE TYLER: "Netto passo avanti per il quintetto alessandrino guidato da Marco Pastorino, impegnato in un tanto difficile quanto interessante connubio di power-metal-core, con una colata di groove e una spruzzata di prog".

FAKE IDOLS – Fake Idols

FAKE IDOLS – Fake Idols

"Fake Idols" dei FAKE IDOLS è Hot Album su Metalitalia.com: "Dall'unione di membri di Raintime, Slowmotion Apocalypse e Jar Of Bones prende vita una sorta di super-League friulana, destinata a far ballare tanto i nostalgici di 'Flies & Lies' quanto le nuove generazioni di rocker".

SEVENDUST – Time Travelers & Bonfires

SEVENDUST – Time Travelers & Bonfires

La recensione di "Time Travelers & Bonfires" dei SEVENDUST: "a dieci anni di distanza da 'Southside Double-Wide', la band di Atlanta rilascia finalmente il tanto atteso album acustico, registrando per l'occasione sei brani inediti e sei versioni riregistrati di vecchi classici scelti dai fan".