BACKYARD BABIES – Making Enemies Is Good

BACKYARD BABIES – Making Enemies Is Good

Il secondo Bellissimo di dicembre è "Making Enemies Is Good" dei BACKYARD BABIES!

RAUNCHY – Vices. Virtues. Visions.

RAUNCHY – Vices. Virtues. Visions.

"Vices. Virtues. Visions" dei RAUNCHY è Hot Album su Metalitalia.com: "Pochi vizi, tante virtù, e una nuova visione nell'attesissimo ritorno del sestetto danese"

IN THIS MOMENT – L’unione fa la forza

IN THIS MOMENT – L’unione fa la forza

"Abbiamo tour bus separati, così possiamo ascoltare del sano heavy metal, mentre non dobbiamo più sopportare roba assurda tipo i Sigur Rós".

BEYOND THE FALLEN – You Rise, We Fall

BEYOND THE FALLEN – You Rise, We Fall

La recensione di "You Rise, We Fall" dei BEYOND THE FALLEN: "Direttamente dallo stato pontificio, un interessante esordio all'insegna dell'industrial-core, con un tocco di misticismo".

CRANIAN – Birth

CRANIAN – Birth

La recensione di "Birth" dei CRANIAN: "Buon esordio per la formazione di Pordenone, all'insegna di un modern thrash / groove-core non privo di qualche sorpresa".

STARKILL – Virus Of The Mind

STARKILL – Virus Of The Mind

La recensione di "Virus Of The Mind" degli STARKILL: "Un disco perfetto per il pubblico americano, per ovvi motivi meno avvezzo alle sonorità scandinave, non mancherà, ma datto anche il più smaliziato metallaro europeo, a patto di accettare di trovarsi di fronte ad un Reaper in formato Playmobil".

BLACK VEIL BRIDES – Black Veil Brides IV

BLACK VEIL BRIDES – Black Veil Brides IV

La recensione di "Black Veil Brides IV" dei BLACK VEIL BRIDES: "Piccolo passo indietro in termini di originalità, non solo nella scelta del titolo, per il quintetto hollywoodiano, che riesce comunque a cadere in piedi".

IN THIS MOMENT – Black Widow

IN THIS MOMENT – Black Widow

La recensione di "Black Widow" degli IN THIS MOMENT: "Ulteriore passo avanti per Maria Brink e soci, al punto che i meriti 'ortofrutticoli' (leggasi due meloni) possono essere considerati un piacevole contorno, e non il piatto forte della proposta".

OUTTRIGGER – The Last Of Us

OUTTRIGGER – The Last Of Us

La recensione di "The Last Of Us" degli OUTTRIGGER: "Ennesimo disco modern metal in arrivo dalla Svezia, all'insegna di una ricerca melodica a volte più adatta ai palchi dell'Eurovision Song Contest che di un festival metal".

NONPOINT – The Return

NONPOINT – The Return

La recensione di "The Return" dei NONPOINT: "Per i nu-merosi rimastoni all'ascolto, dopo gli Ill Nino e in attesa dei Limp Bizkit, un altro buon ritorno da aggiungere alla lista della spesa, giusto un gradino al di sotto dell'omonimo predecessore".

SLEEPWAVE – Broken Compass

SLEEPWAVE – Broken Compass

La recensione di "Broken Compass" degli SLEEPWAVE: "Nuovo progetto per l'ex-cantante degli Underoath, rivolto più per gli appassionati di MTV Classic Anni 90 (sezione alternative) che ai fan della sua vecchia band".

EMERGENCY GATE – Infected

EMERGENCY GATE – Infected

La recensione di "Infected" degli EMERGENCY GATE: "Sesto disco per il quintetto bavarese, come sempre piloti di un ottovolante modern metal degno dell'Oktober Fest".

In Flames + Wovenwar + While She Sleeps

In Flames + Wovenwar + While She Sleeps

A poche settimane dall'uscita di "Siren Charms", è ora di saggiare la resa live dei (tanti) pezzi nuovi e di quelli (pochi) vecchi...

LYRIEL – Skin And Bones

LYRIEL – Skin And Bones

La recensione di "Skin And Bones" dei LYRIEL: "Quinto album all'insegna dell'eterogeità per il six-piece tedesco, il cui dark romantic celtic rock risulta in quest'occasione notevolmente inspessito nel sound delle chitarre".

IN FLAMES – Verso l’infinito… e oltre

IN FLAMES – Verso l’infinito… e oltre

"Oggi possiamo avere la melodia nel cantato, nelle tastiere, nelle chitarre...abbiamo sicuramente più scelta rispetto ad un tempo".

IN FLAMES – Siren Charms

IN FLAMES – Siren Charms

La recensione di "Siren Charms" degli IN FLAMES: "Spinti dal multiforme ingegno che da sempre li contraddistingue, gli In Flames 3.0 confermano di essere sempre meno a loro agio sulle partiture veloci, muovendosi viceversa decisamente meglio su contesti più cadenzati, in bilico tra malinconia ed allegria".

CRIMSON SHADOWS – Kings Among Men

CRIMSON SHADOWS – Kings Among Men

La recensione di "King Among Men" dei CRIMSON SHADOWS: "Buon esordio per i vincitori della Wacken Battle 2013, pronti a sedere alla corte dei vari Metal Gods / Kings of Metal con il ruolo, a seconda dei punti di vista, di cavalieri, valletti o giullari".

THOUSAND FOOT KRUTCH – Oxygen:Inhale

THOUSAND FOOT KRUTCH – Oxygen:Inhale

La recensione di "OXYGEN:INHALE" dei THOUSAND FOOT KRUTCH: "Se avete un amico blackster e volete fargli un dispetto, costringetelo ad ascoltare l'ultimo lavoro dei christian-rockers canadesi: tra musica e testi, difficile dire cosa lo farà soffrire di più".

MACHINAE SUPREMACY – Phantom Shadow

MACHINAE SUPREMACY – Phantom Shadow

La recensione di "Phantom Shadow" dei MACHINAE SUPREMACY: "Sesto disco, e primo concept, per i portabandiera del SID Metal, il cui mix modern - vintage risulta sempre affascinante per chi è cresciuto ai tempi dell'età della pietra video-ludica".

GODSMACK – 1000HP

GODSMACK – 1000HP

La recensione di "HP1000" dei GODSMACK: "Non solo testosterone, mestiere e patriottismo, ma anche sudore, classe, e cuore; quanto basta ai quattrpo di Boston per partire alla conquista del vecchio continente".