CLOUD RAT – Qliphoth

CLOUD RAT – Qliphoth

"Qliphoth" dei CLOUD RAT è Hot Album su Metalitalia.com: "il raggiungimento di una passionalità che sa di lacrime e sangue, frutto di pura urgenza artistica a metà tra furore e armonia indigesta".

VATTNET VISKAR – Settler

VATTNET VISKAR – Settler

La recensione di "Settler" dei VATTNET VISKAR: "L'ascoltatore si ritroverà a premere il tasto 'play' più spesso del previsto".

THROES – Disassociation

THROES – Disassociation

La recensione di "Disassociation" dei THROES: "Prevediamo ossessivi paragoni con gli Anaal Nathrakh per questi Throes".

DISTRUZIONE – Distruzione

DISTRUZIONE – Distruzione

La recensione di "Distruzione" dei DISTRUZIONE: "... rinsalderà il culto che un nugolo di fan e appassionati gli garantisce ormai da tempo".

FERAL – Where Dead Dreams Dwell

FERAL – Where Dead Dreams Dwell

La recensione di "Where Dead Dreams Dwell" dei FERAL: "l'impressione è quella di trovarsi al cospetto di una formazione un po' più matura di quella che aveva inciso il debut".

RED APOLLO – Altruist

RED APOLLO – Altruist

La recensione di "Altruist" dei RED APOLLO: "... gli elementi 'post' e quelli di matrice black metal vengono mescolati regolarmente".

DEW-SCENTED – Intermination

DEW-SCENTED – Intermination

La recensione di "Intermination" dei DEW-SCENTED: "divertente in avvio ma del tutto innocuo all'altezza dei brani-riempitivo".

THE OWL OF MINERVA – Bright Things Turn Gray

THE OWL OF MINERVA – Bright Things Turn Gray

La recensione di "Bright Things Turn Gray" dei THE OWL OF MINERVA: "alternative/'post' metal inquieto e sognante".

SKINLESS – Only the Ruthless Remain

SKINLESS – Only the Ruthless Remain

La recensione di "Only the Ruthless Remain" degli SKINLESS: "Chi li ha sempre amati difficilmente cambierà del tutto idea davanti a questa prova".

NOISEM – Blossoming Decay

NOISEM – Blossoming Decay

La recensione di "Blossoming Decay" dei NOISEM: "un mix di spirito giovanile e maturità che lascia ben sperare".

DOWNFALL OF GAIA – Scolpiti nell’ombra

DOWNFALL OF GAIA – Scolpiti nell’ombra

"Non presto grande attenzione alle varie definizioni. Come band abbiamo una visione e proponiamo musica in cui crediamo al 100%".

PARADISE LOST – Il passato ritorna

PARADISE LOST – Il passato ritorna

"... questo è un disco che potrebbe piacere a tutti come a nessuno".

PARADISE LOST – The Plague Within

PARADISE LOST – The Plague Within

"The Plague Within" dei PARADISE LOST è Hot Album su Metalitalia.com: "Un'opera che saprà soddisfare i palati più vicini alla cosiddetta vecchia scuola ma anche destare curiosità per i futuri sviluppi della carriera".

HEAVING EARTH – Profezie diaboliche

HEAVING EARTH – Profezie diaboliche

"Se penso al futuro materiale per gli Heaving Earth mi vengono in mente solo canzoni epiche. Non aspettatevi fucilate di due o tre minuti la prossima volta".

MOONDARK – The Shadowpath

MOONDARK – The Shadowpath

La recensione di "The Shadowpath" dei MOONDARK: "chi ha a cuore la vecchia scena death metal europea difficilmente faticherà a trovare qualche spunto di interesse nella musica dei Moondark".

HYPOTHERMIA – Svartkonst

HYPOTHERMIA – Svartkonst

La recensione di "Svartkonst" degli HYPOTHERMIA: "un lavoro che non lascerà indifferenti le anime più tormentate e tutti coloro in cerca di una colonna sonora per delle serate in solitudine".

ENTRAILS – Obliteration

ENTRAILS – Obliteration

La recensione di "Obliteration" degli ENTRAILS: "Coloro che hanno soprattutto a cuore integrità, genuinità e attaccamento alla tradizione andranno ancora una volta sul sicuro".

KATAVASIA – Sacrilegious Testament

KATAVASIA – Sacrilegious Testament

La recensione di "Sacrilegious Testament" dei KATAVASIA: "una grande carrellata di tutti quegli elementi che hanno reso celebre il suono black ellenico".

SATAN’S WRATH – Die Evil

SATAN’S WRATH – Die Evil

La recensione di "Die Evil" dei SATAN'S WRATH: "il gruppo ellenico si è sempre rivolto esclusivamente ad una ristretta schiera di appassionati e nostalgici, ma questa volta il messaggio è ancora più evidente".

TRIBULATION – Nei sogni della morte

TRIBULATION – Nei sogni della morte

"... mi piace vedere la nostra musica come un film espressionista tedesco rovinato dagli acidi".