ROTTING CHRIST – Rituals

ROTTING CHRIST – Rituals

La recensione di "Rituals" dei ROTTING CHRIST: "l'ennesima opera molto ambiziosa di una carriera ricca di eventi e colpi di scena".

BRUTALITY – Sea Of Ignorance

BRUTALITY – Sea Of Ignorance

La recensione di "Sea Of Ignorance" dei BRUTALITY: "possiede zelo, genuino fervore e carattere, come se fosse uscito nel 1995 o nel 1997".

MASTER – An Epiphany Of Hate

MASTER – An Epiphany Of Hate

La recensione di "An Epiphany Of Hate" dei MASTER: "risulta evidente la volontà del terzetto di riacquistare urgenza e velocità".

THE WAKEDEAD GATHERING – Fuscus: Strings of the Black Lyre

THE WAKEDEAD GATHERING – Fuscus: Strings of the Black Lyre

La recensione di "Fuscus: Strings of the Black Lyre" dei THE WAKEDEAD GATHERING: "una sintesi di quanto di buono fatto dai The Wakedead Gathering in questi anni".

KATATONIA – Brave Murder Day

KATATONIA – Brave Murder Day

Il primo Bellissimo di febbraio è "Brave Murder Day" dei KATATONIA!

THENIGHTTIMEPROJECT – Thenighttimeproject

THENIGHTTIMEPROJECT – Thenighttimeproject

La recensione di "Thenighttimeproject" dei THENIGHTTIMEPROJECT: "Fredrik Norrman ha ancora nelle sue corde tutto quello spettro di sonorità esplorato nella sua lunga esperienza con i Katatonia".

BOMBS OF HADES – Death Mask Replica

BOMBS OF HADES – Death Mask Replica

La recensione di "Death Mask Replica" dei BOMBS OF HADES: "da gruppo come tanti, i quattro si sono presto trasformati in una solida realtà".

OBSCURA – Akròasis

OBSCURA – Akròasis

La recensione di "Akròasis" degli OBSCURA: "Non male per un gruppo che solo qualche mese fa veniva dato per spacciato".

BASTARD GRAVE – What Lies Beyond

BASTARD GRAVE – What Lies Beyond

La recensione di "What Lies Beyond" dei BASTARD GRAVE: "i brani si muovono su formule note, ma di rado sembrano di maniera o appaiono come brutte copie di ciò che si è sentito su tanti lavori di maestri e colleghi".

FUCK THE FACTS – Resistenza underground

FUCK THE FACTS – Resistenza underground

"Ho sempre pensato che essere 100% indipendenti fosse un obiettivo importante per noi; siamo arrivati a questo punto prima del previsto, ma oggi non ci tiriamo indietro".

GRIEVED – Grieved

GRIEVED – Grieved

La recensione di "Grieved" dei GRIEVED: "una giovane hardcore band proveniente dalla fredda Svezia".

MOURNING BELOVETH – Rust & Bone

MOURNING BELOVETH – Rust & Bone

"Rust & Bone" dei MOURNING BELOVETH è Hot Album su Metalitalia.com: "Qui inizia una nuova era per gli irlandesi".

KETZER – Starless

KETZER – Starless

La recensione di "Starless" dei KETZER: "Dimenticavi ora la vecchia formula e le strizzate d'occhio a Desaster e Dissection: 'Starless', già a partire dalla copertina, è un'opera molto più placida".

THE RESISTANCE – Coup de Grâce

THE RESISTANCE – Coup de Grâce

La recensione di "Coup de Grâce" dei THE RESISTANCE: "la loro rabbia è talmente cieca da non lasciare spazio per altro".

AGORAPHOBIC NOSEBLEED – Arc

AGORAPHOBIC NOSEBLEED – Arc

La recensione di "Arc" degli AGORAPHOBIC NOSEBLEED: "in questo EP gli statunitensi hanno provato a concentrarsi su un'influenza sin qui vista come secondaria".

SWALLOW THE SUN – L’importanza della musica

SWALLOW THE SUN – L’importanza della musica

"... vogliamo sottolineare come il formato album sia qualcosa che ci sta davvero a cuore".

ABBATH – Abbath

ABBATH – Abbath

La recensione di "Abbath" degli ABBATH: "Cambia il nome, non la sostanza".

TRIUMVIR FOUL – Triumvir Foul

TRIUMVIR FOUL – Triumvir Foul

La recensione di "Triumvir Foul" dei TRIUMVIR FOUL: "Il fascino del death metal ha sedotto persino gli Ash Borer...".

ABORTED – Termination Redux

ABORTED  – Termination Redux

La recensione di "Termination Redux" degli ABORTED: "Pare proprio che i Nostri non abbiano alcuna intenzione di rallentare o di guardare altrove".

HORRENDOUS – Raffinatezza estrema

HORRENDOUS – Raffinatezza estrema

"... siamo una death metal band che si concentra sui riff, sull'atmosfera e sulla dinamiche, anzichè sulla brutalità e l'estremismo ad oltranza".