TODAY IS THE DAY – Animal Mother

TODAY IS THE DAY – Animal Mother

La recensione di "Animal Mother" dei TODAY IS THE DAY: Steve Austin torna in sella alla sura terrficante bestia da combattimento ma stavolta la band appare affaticata e non sempre al top dell'ispirazione.

SONATA ARCTICA – Ecliptica Revisited, 15th Anniversary Edition

SONATA ARCTICA – Ecliptica Revisited, 15th Anniversary Edition

La recensione di "Ecliptica Revised, 15th anniversary edition" dei SONATA ARCTICA: "Una manovra assolutamente da evitare".

TEMPLE OF VOID – Of Terror and the Supernatural

TEMPLE OF VOID – Of Terror and the Supernatural

La recensione di "Of Terror and the Supernatural" dei TEMPLE OF VOID: "un suono doom-death che sposa ovvie partiture quadrate e pesanti con un tocco di melodia fantasmagorica".

STAM1NA – Slk

STAM1NA – Slk

La recensione di "Slk" degli STAM1NA: "Se quello che cercate è linearità e semplicità di sicuro non la troverete in questa band".

FAITHSEDGE – The Answer Of Insanity

FAITHSEDGE –  The Answer Of Insanity

La recensione di "The Answer Of Insanity" dei FAITHSEDGE: "Come per l'omonimo esordio di tre anni fa, ci arriva tra le mani un disco ottimamente prodotto e suonato; come tra anni fa, però, la band non convince del tutto".

VESANIA – Deus Ex Machina

VESANIA – Deus Ex Machina

La recensione di "Deus Ex Machina" dei VESANIA: "un symphonic black metal molto diretto, per lo più modellato su formule care a dischi ormai piuttosto datati come 'Enthrone Darkness Triumphant' o 'Nexus Polaris'".

D8 DIMENSION – Octocrura

D8 DIMENSION – Octocrura

La recensione di "Octocrura" dei D8 Dimension: "Alternative-industrial moderno sporcato di grunge à la Alice In Chains".

BLACKAGE – Sacrificeline

BLACKAGE – Sacrificeline

La recensione di "Sacrificeline" dei BLACKAGE: "Siamo dell’idea che a questi giovanotti vada dato del tempo per crescere e sviluppare la proprie idee al meglio".

DIORAMIC – Supra

DIORAMIC – Supra

La recensione di "Supra" dei DIORAMIC: "un disco tutto sommato piacevole, dove però non emerge minimamente una personalità propria"

SLEEPWAVE – Broken Compass

SLEEPWAVE – Broken Compass

La recensione di "Broken Compass" degli SLEEPWAVE: "Nuovo progetto per l'ex-cantante degli Underoath, rivolto più per gli appassionati di MTV Classic Anni 90 (sezione alternative) che ai fan della sua vecchia band".

I, THE BREATHER – Life Reaper

I, THE BREATHER – Life Reaper

La recensione di "Life Reaper" degli I, THE BREATHER: "Sono fighi, sono alla moda, hanno dei ciuffi da far impallidire il peggior Malgioglio e suonano Christian Metalcore"

NERO DI MARTE – Derivae

NERO DI MARTE – Derivae

"Derivae" dei NERO DI MARTE è Hot Album su Metalitalia.com: "Un indecifrabile oggetto di post-metal progressivo dalle tinte plumbee e dallo scorrimento simile a quello di un visionario film d'autore".

KONKHRA – Spit Or Swallow

KONKHRA – Spit Or Swallow

Il terzo Bellissimo di ottobre è "Spit Or Swallow" dei KONKHRA!

ORANGE GOBLIN – Back From The Abyss

ORANGE GOBLIN – Back From The Abyss

"Back From The Abyss" degli ORANGE GOBLIN è Hot Album su Metalitalia: "Il suono dello stoner classico degli inglesi è semplice, ma le cose semplici sono quelle che funzionano meglio"

DARKSPACE – Darkspace III I

DARKSPACE – Darkspace III I

"Darkspace III I" dei DARKSPACE è Hot Album su Metalitalia.com: "un nuovo esaltante viaggio siderale ad opera dei tre blackster di Berna"

REVOCATION – Deathless

REVOCATION – Deathless

"Deathless" dei REVOCATION è Hot Album su Metalitalia: "Il gruppo di Boston compie il salto di qualità: canzoni più accessibili ma senza perdere un briciolo di tecnica"

SWALLOWED – Lunarterial

SWALLOWED – Lunarterial

La recensione di "Lunarterial" degli SWALLOWED: "gli Swallowed tracciano un percorso che può già dirsi compiuto, legittimando lo status di patria del Male della terra dei mille laghi".

WINTERFYLLETH – The Divination Of Antiquity

WINTERFYLLETH – The Divination Of Antiquity

La recensione di "The Divination Of Antiquity" dei WINTERFYLLETH: "Quando meno te l'aspetti ecco sbocciare un gruppo! Black metal emozionante!".

AMULET – The First

AMULET – The First

La recensione di "The First" degli AMULET: "'The First' assume in qualsiasi dettaglio le sembianze di un disco della NWOBHM".

AT THE GATES – At War With Reality

AT THE GATES – At War With Reality

La recensione di "At War with Reality" degli AT THE GATES: "Nel caso degli At The Gates, la classe per fortuna non è acqua".