KRONOS – Arisen New Era

KRONOS – Arisen New Era

"Arisen New Era" dei KRONOS è Hot Album su Metalitalia.com: "Questo è un disco fresco e energico, da sentire tutto d'un fiato".

COUNTERPARTS – Tragedy Will Find Us

COUNTERPARTS – Tragedy Will Find Us

"Tragedy Will Find Us" dei COUNTERPARTS è Hot Album su Metalitalia.com: "i ragazzi siano riusciti a dare sfogo alla loro passione e alla loro urgenza tremendamente bene, regalandoci un disco che alla lunga si rivela magnetizzante".

ENABLER – Fail to Feel Safe

ENABLER – Fail to Feel Safe

La recensione di "Fail To Feel Safe" degli ENABLER: "un passo in avanti per questa band, ora più vicina ad una propria identità".

DEIPHAGO – Into The Eye Of Satan

DEIPHAGO – Into The Eye Of Satan

La recensione di "Into The Eye Of Satan" dei DEIPHAGO: "Death/black metal ignorantissimo dalle leggende underground filippine".

TERROR – The 25th Hour

TERROR – The 25th Hour

La recensione di "The 25th Hour" dei TERROR: "Non siamo di certo al cospetto della loro opera più solida e completa, ma anche nel 2015 i Terror si dimostrano incapaci di confezionare un album scadente".

BLACK QUEEN – The Directress

BLACK QUEEN – The Directress

La recensione di "The Directress" dei BLACK QUEEN: "Nonostante una carrellata di ospiti, un signor produttore e dichiarazioni in pompa magna per questo ritorno dalle tenebre, i Black Queen hanno fallito miseramente".

KRISIUN – Forged In Fury

KRISIUN – Forged In Fury

La recensione di "Forged In Fury" dei KRISIUN: "una proposta più ragionata e che presta attenzione tanto all'elemento groove quanto a rimandi al metal più tradizionale".

NOMANS LAND – Last Crusade

NOMANS LAND – Last Crusade

La recensione di "Last Crusade" dei NOMANS LAND: "Mesto ritorno per i guerrieri vichinghi provenienti dalla Russia".

THERION – Theli

THERION – Theli

Il primo Bellissimo di agosto è "Theli" dei THERION!

ORCHID – Sign Of The Witch

ORCHID – Sign Of The Witch

La recensione di "Sign Of The Witch" degli ORCHID: "Le quotazioni del combo statunitense appaiono in consistente rialzo dopo il piacevole, ma non imprescindibile, lavoro svolto su 'The Mouths Of Madness'".

BOSSE-DE-NAGE – All Fours

BOSSE-DE-NAGE – All Fours

La recensione di "All Fours" dei BOSSE-DE-NAGE: "Una realtà imprescindibile della scena post-black metal".

FINAL FRIGHT – Artificial Perfection

FINAL FRIGHT – Artificial Perfection

La recensione di "Artificial Perfection" dei FINAL FRIGHT: "Forse in sede live i Nostri riusciranno ad essere più incisivi e coinvolgenti che su album".

THE BIG JAZZ DUO – Enemy

THE BIG JAZZ DUO – Enemy

La recensione di "Enemy" dei THE BIG JAZZ DUO: "Per il momento segnaliamo anche questo gruppo nella già folta scena death core nostrana, che ultimamente gode davvero di buona salute".

SELVANS – Clangores Plenilunio

SELVANS – Clangores Plenilunio

La recensione di "Clangores Plenilunio" dei SELVANS: "Un EP promettente di symphonic black metal dall'Italia!".

WRVTH – Wrvth

WRVTH – Wrvth

La recensione di "Wrvth" dei WRVTH: "Un mosaico sonoro i cui mille tasselli richiamano alla mente gli stili più disparati, non necessariamente estremi o appartenenti al mondo metal".

TOVARISH – This Terrible Burden

TOVARISH – This Terrible Burden

La recensione di "This Terrible Burden" dei TOVARISH: "Un disco dominato da angoscia, depressione e dolore".

DEBAUCHERY – F*ck Humanity

DEBAUCHERY – F*ck Humanity

La recensione di "F*ck Humanity" dei DEBAUCHERY: "Un sound lineare e semplicissimo che pesca a piene mani dal repertorio di Six Feet Under e AC/DC".

YEAR OF THE GOAT – The Unspeakable

YEAR OF THE GOAT – The Unspeakable

"The Unspeakable" dei YEAR OF THE GOAT è Hot Album su Metalitalia.com: "Ispirati dal torbido occultismo venerato dai Coven e Black Widow, i Nostri attualizzano con buon gusto compositivo un verbo che da qualche anno a questa parte riscuote notevoli consensi".

REVERIE – Bliss

REVERIE – Bliss

"Bliss" dei REVERIE è Hot Album su Metalitalia.com: "Un sanguinario condensato di death metal pittoresco e teatrale alla maniera di Tribulation e Morbus Chron".

LAMB OF GOD – VII: Sturm Und Drang

LAMB OF GOD – VII: Sturm Und Drang

"VII: Sturm Und Drang" dei LAMB OF GOD è Top Album su Metalitalia: "Una pietra miliare nel cammino di una formazione al vertice della condizione e senza ombra di dubbio un punto di riferimento all'interno del metal contemporaneo".