THE HELL – Groovehammer

THE HELL – Groovehammer

La recensione di "Groovehammer" dei THE HELL: "Nulla che non si sia già sentito e che TRC, Gallows o Your Demise non siano capaci di comporre in una nottata assieme ad una cassa di vodka e una busta d'erba".

OMNIHILITY – Deathscapes of the Subconscious

OMNIHILITY – Deathscapes of the Subconscious

La recensione di "Deathscapes of the Subconscious" degli OMNIHILITY: "lavoro complessivamente discreto, senza dubbio suonato e composto da musicisti preparatissimi e davvero appassionati, ma malauguratamente un po' macchinoso".

ALLEGAEON – Elements Of The Infinite

ALLEGAEON – Elements Of The Infinite

"Elements Of The infinite" degli ALLEGAEON è Hot Album su Metalitalia.com: "Moderno, ma al tempo stesso classico; potente, ma melodico; intricato, ma accessibile. In poche parole, un must have per gli amanti del futuristic melodic technical death metal della formazione americana".

THE TIDAL SLEEP – Vorstellungskraft

THE TIDAL SLEEP – Vorstellungskraft

"Vorstellungskraft" dei THE TIDAL SLEEP è Hot Album su Metalitalia.com: "undici brani che funzionano benissimo nel loro mood di malinconia e sguardo docile verso l'esistenza".

THOSE WHO FEAR – Death Sentence

THOSE WHO FEAR – Death Sentence

"Death Sentence" dei THOSE WHO FEAR è Hot Album su Metalitalia: "un album che non deve passare inosservato fra gli amanti del genere!".

BOLZER – Soma

BOLZER – Soma

La recensione di "Soma" dei BOLZER: "i Bolzer probabilmente possono già dire di aver trovato un loro tocco inconfondibile".

THE AMITY AFFLICTION – Let The Ocean Take Me

THE AMITY AFFLICTION – Let The Ocean Take Me

La recensione di "Let The Ocean Take Me" dei THE AMITY AFFLICTION: "Gli australiani hanno dalla loro delle buone capacità di songwriting e una vena compositiva ancora pulsante".

BARBARIAN – Faith Extinguisher

BARBARIAN – Faith Extinguisher

La recensione di "Faith Extinguisher" dei BARBARIAN: "I Barbarian sono il trionfo dell’old-school, della mancanza di uno slancio verso il domani per rifugiarsi cocciutamente nel passato".

BROTHER FIRETRIBE – Diamond In The Firepit

BROTHER FIRETRIBE – Diamond In The Firepit

La recensione di "Diamond In The Firepit" dei BROTHER FIRETRIBE: "Il gruppo scandinavo ci regala in questa occasione un lotto di canzoni cangianti e sufficientemente ispirate".

DESECRATION – Cemetery Sickness

DESECRATION – Cemetery Sickness

La recensione di "Cemetery Sickness" dei DESECRATION: "il classico disco che ai festival si trova nei cesti da pochi spiccioli e sappiate che nel momento in cui lo stringerete tra le mani, avrete il dovere di portarvelo a casa"

BED TOYS – Celebration

BED TOYS – Celebration

La recensione di "Celebration" dei BED TOYS: "Da questo EP emergono alcuni spunti più che validi da sgrezzare obbligatoriamente in futuro".

THE CHANT – New Haven

THE CHANT – New Haven

La recensione di "New Haven" dei THE CHANT: "I The Chant volevano scrivere un disco alla Katatonia e l'hanno fatto...e tutto sommato non gli è nemmeno riuscito male".

ENTRAPMENT – Lamentations Of The Flesh

ENTRAPMENT – Lamentations Of The Flesh

La recensione di "Lamentations Of The Flesh" degli ENTRAPMENT: "L’olandese, imparando dai propri errori, alza il tiro con il nuovo album ed imposta il discorso su un versante più professionale"

NOVEMBERS DOOM – Bled White

NOVEMBERS DOOM – Bled White

La recensione di "Bled White" dei NOVEMBERS DOOM: "Disco piacevole un po’ per tutti, dai deathster che non disdegnano parche dosi di voce pulita ai goticoni a cui piace fare del sano headbanging".

HELL’S GUARDIAN – Follow Your Fate

HELL’S GUARDIAN – Follow Your Fate

La recensione di "Follow Your Fate" degli HELL'S GUARDIAN: "Interessante debutto per il quartetto bresciano, ennesimo adepto al cutlo di Tolkien declinato però in una, per certi versi inedita, veste melodic viking death metal".

HYBRID CIRCLE – A Matter Of Faith

HYBRID CIRCLE – A Matter Of Faith

La recensione di "A Matter Of Faith" degli HYBRID CIRCLE: "Teniamoli presenti, perché alle volte ritornano e lo fanno pure bene".

ENTOMBED A.D. – Back To The Front

ENTOMBED A.D. – Back To The Front

La recensione di "Back To The Front" degli ENTOMBED A.D.: "... per l'ennesima volta sono riusciti a rimandare l'appuntamento con la pensione".

GRAVE DIGGER – Return Of The Reaper

GRAVE DIGGER – Return Of The Reaper

La recensione di "Return of The Reaper" dei GRAVE DIGGER: "Un album di continuità, nel quale non manca qualche buono spunto ma che complessivamente nulla aggiunge a quanto fatto dai Grave Digger"

IQ – The Road Of Bones

IQ – The Road Of Bones

La recensione di "The Road OF Bones" degli IQ: " A trentadue anni dalla loro nascita, gli IQ hanno ancora molte carte vincenti da giocare, poche sono le formazioni che possono vantare una simile costanza nel proporre musica di grande qualità."

SATVRNIA TELLVS – De Constantia Sapientis

SATVRNIA TELLVS – De Constantia Sapientis

La recensione di "De Constantia Sapientis" dei SATVRNIA TELLVS: "Un disco black metal melodico ed atmosferico di notevole caratura, dall'approccio elitario e filosofico".