CONCRETE – Madness

CONCRETE – Madness

La recensione di "Madness" dei Concrete: "thrash metal classico per l'esordio di questo gruppo dalle influenze old-school"

MERCILESS ATTACK – Mercy For None

MERCILESS ATTACK – Mercy For None

La recensione di “Mercy For None” dei MERCILESS ATTACK: “una demo di old school thrash metal dai suoni troppo grezzi”

MESOSPHERA – Open Alfa 1.0

MESOSPHERA – Open Alfa 1.0

La recensione di "Open Alfa 1.0" dei MESOSPHERA: "Una bella partenza per i Mesosphera, dunque, per un demo certo più che sufficiente".

COME THE TIDES – Come The Tides

COME THE TIDES – Come The Tides

La recensione di "Come The Tides" dei COME THE TIDES: un progressive-metalcore blumbeo e muscoloso per la giovane band francese.

ANTHOLOGIES – Alpha

ANTHOLOGIES – Alpha

La recensione di "Alpha" degli ANTHOLOGIES: "gothic doom mai particolarmente standardizzato o appiattito sui classici del genere".

NAGA – Naga

NAGA – Naga

La recensione di "Naga" dei NAGA: "la band preferibilmente ama colpire attraverso le ritmiche pesanti e 'monotone'"

OVER THERE – Looking For Someone

OVER THERE – Looking For Someone

La recensione di "Looking For Someone" degli OVER THERE: "Demo all'insegna del rock più scanzonato e semplice, giusto per divertirsi e non prendersi troppo sul serio".

DISSIDIA – The Butterfly Effect

DISSIDIA – The Butterfly Effect

La recensione di "The Butterfly Effect" dei DISSIDAI: da tribute band degli Evancescence ad autori di pezzi propri, il passo è breve e la distanza raggiunta già lunga per la giovane formazione capitolina capitanata dall'affascinante Herma

LOCUS ANIMAE – Ove Il Mio Io Cadrà

LOCUS ANIMAE – Ove Il Mio Io Cadrà

La recensione di "Ove Il Mio Io Cadrà" dei LOCUS ANIMAE: "Una musica imprigionata in una favola sinistra, in un mondo parallelo tutto da scoprire".

GRAVEYHARD – Black Train Starting

GRAVEYHARD – Black Train Starting

la recensione di "Black Train Starting" dei Graveyhard: "Una affascinante ed interessante miscela nerofumo di stoner, alternative e post-grunge".

HORCUS – Into The Fire

HORCUS – Into The Fire

La recensione di "Into The Fire" degli HORCUS: "Con grande piacere si notano tutte le buone idee degli Horcus, una band con buone potenzialità da sviluppare lavorando sodo".

MONOLYTHUS – Anything Is Better Than Lie

MONOLYTHUS – Anything Is Better Than Lie

Una band alternative metal che ricorda, per certi versi, Soundgarden e Alice In Chains, potenzialmente interessante, ma ancora con molto lavoro da fare

THIN WIRE UNLACED – Along The Way Inside

THIN WIRE UNLACED – Along The Way Inside

La recensione di "Along The Way Inside" dei THIN WIRE UNLACED: un ep dignitoso per la band alternative/nu metal romana

DAMNED PILOTS – Spaced Out

DAMNED PILOTS – Spaced Out

La recensione di "Spaced Out" dei DAMNED PILOTS: "band abile nella costruzione dei brani e con una dotazione di buon gusto che riesce a non rendere stucchevoli le partiture più leggere"

XENOVIRUS – Mechanical Arrogance

XENOVIRUS – Mechanical Arrogance

La recensione di "Mechanical Arrogance" degli XENOVIRUS: "Quattro giovanissimi ragazzi in una personale interpretazione delle smorfie più beote di Jim Carrey, che provano a passare per temibile e coraggiosa techno-death metal band".

HELSLAVE – Ethereal Decay

HELSLAVE – Ethereal Decay

La recensione di "Ethereal Decay" degli HELSLAVE: "Tre brani 100% incastonati nel filone thrash-death metal melodico, punteggiato qua e là da richiami al metal-core più ortodosso e diretto".

SCHYSMA – Imperfect Dichotomy

SCHYSMA – Imperfect Dichotomy

La recensione di "Imperfect Dichotomy" degli SCHYSMA: "Se avete voglia di progressive metal fresco, ben realizzato e con buone potenzialità future, avete trovato pane per i vostri denti".

CORPORATION OF CONSUMPTION – Go To Die Killed

CORPORATION OF CONSUMPTION – Go To Die Killed

La recensione di "Go To Die Killed" dei CORPORATION OF CONSUMPTION: "La prima cosa che noterete è che vogliono fare 'casino' ".

I HATE WHEN ELEVATOR’S DOOR OPEN UP AND A RAPTOR APPEARS IN FRONT OF ME – Decimate

I HATE WHEN ELEVATOR’S DOOR OPEN UP AND A RAPTOR APPEARS IN FRONT OF ME – Decimate

La recensione di "Decimate" degli I HATE WHEN ELEVATOR'S DOOR OPEN UP AND A RAPTOR APPEARS IN FRONT OF ME: "Questo progetto deve compiere ancora molti passi, ma lascia scorgere presupposti positivi".

PLATEAU SIGMA – White Wings Of Nightmares

PLATEAU SIGMA – White Wings Of Nightmares

La recensione di "White Wings Of Nightmares" dei PLATEAU SIGMA: "un discreto concentrato di sonorità a cavallo tra doom, death e dark wave, a volte ancora piuttosto scollato, altre volte invece ben congegnato ed eseguito".