RUSTFIELD – In mezzo a campi di ruggine

RUSTFIELD – In mezzo a campi di ruggine

"Quando anche le grandi band sono costrette ad inventarsi i più improbabili merchandise come vino e birra, questo è un sintomo che il sistema non funziona più".

SERPENT EATER – Belve fameliche

SERPENT EATER – Belve fameliche

"Tutti noi condividiamo la stragrande maggioranza dei valori che la scena punk/hardcore e DIY – almeno qui in Germania – rappresenta".

TRAGODIA – Quando le definizioni vanno strette

TRAGODIA – Quando le definizioni vanno strette

"La musica sta cambiando, e quest’evoluzione tende ad intrecciare una miriade di espressioni che ad oggi sono molto difficili da definire".

DEROGATORY – Di fatti (concreti), di parole (poche) e di piedi (ben ancorati al suolo)

DEROGATORY – Di fatti (concreti), di parole (poche) e di piedi (ben ancorati al suolo)

“Speriamo che possiate apprezzare il nostro album: vi consigliamo di ascoltarlo qualche volta in più per percepire il suo feeling musicale".

MAYAN – Aprite gli occhi!

MAYAN – Aprite gli occhi!

"Solo pensando ti puoi accorgere delle cazzate che ci vengono propinate ogni giorno, per trasformarci nel branco di pecore che i politici vogliono che siamo!".

BIGELF – In viaggio con la mente

BIGELF – In viaggio con la mente

"Spesso molta gente identifica progressive con sonorità stoner o metal, ma la realtà è che la musica stessa, indipendentemente dal genere, può essere progressive, evolve, acquista personalità".

PERSUADER – Melodie nordiche

PERSUADER – Melodie nordiche

"Abbiamo più cose in comune con band come Children Of Bodom, In Flames o Soilwork che con i Blind Guardian".

FREEDOM CALL – Mentalità tedesca!

FREEDOM CALL – Mentalità tedesca!

"La musica è un concentrato assolutamente personale di emozioni e sensazioni. Non puoi scegliere il genere che suoni come se facessi la spesa al supermarket".

LVCIFYRE – Barbarie sonore

LVCIFYRE – Barbarie sonore

"La musica satanica ha sconvolto il mio mondo quando ero un ragazzo e da allora non sono più tornato indietro".

BEHEMOTH – Mi ribello, quindi sono

BEHEMOTH – Mi ribello, quindi sono

"Uccidere è parte della nostra natura: è pericoloso, è spaventoso ed è malvagio, ma è comunque parte della nostra natura".

CREMATORY – Virus letale

CREMATORY – Virus letale

"I Crematory sono sempre stati, e sono ancora, una trend-setting band".

TETHRA – Annegare nel mare della vita

TETHRA – Annegare nel mare della vita

"Tutto, intorno alla musica e al concept lirico di questa band, ci riporta costantemente al nostro ultimo momento".

MANOWAR – Una vita per il metal

MANOWAR – Una vita per il metal

“Il metal è la mia vita, ventiquattro ore su ventiquattro, trecentosessantacinque giorni l’anno”.

UPON A BURNING BODY – Orgoglio texano

UPON A BURNING BODY – Orgoglio texano

"Texas è uno stile di vita per noi, è il nostro retaggio ed il nostro orgoglio!".

ANGRA – Rinascita di una band

ANGRA – Rinascita di una band

"Quando Fabio è venuto da noi con l'idea di cantare con gli Angra, con lui ha portato un sacco di motivazione, e i fan hanno recepito questo e lo hanno accettato al meglio".

BUIOINGOLA – L’impero delle ombre

BUIOINGOLA – L’impero delle ombre

"'Dopo l'Apnea' riflette l'idea di un percorso doloroso per arrivare a respirare davvero, per la prima volta".

THE VINTAGE CARAVAN – Surrealistic pillow

THE VINTAGE CARAVAN – Surrealistic pillow

"Amiamo suonare, non importa se dal vivo o in studio... per noi farlo è semplicemente una figata!".

DREAM THEATER – L’esperienza Dream Theater definitiva

DREAM THEATER – L’esperienza Dream Theater definitiva

“Volevamo che i fan avessero un'esperienza definitiva per quanto riguarda la musica dei Dream Theater dal vivo: l'unica soluzione era creare uno spettacolo con una durata importante come quella di questo show”.

MUSCHIO – Post-Campari

MUSCHIO – Post-Campari

"Un progetto tra 'Black Mamba' e 'Campari', delay, fuzz, astronauti e vita da sottobosco".

CRIPPLE BASTARDS – L’apice estremo

CRIPPLE BASTARDS – L’apice estremo

"Il forzarsi a ritmi da prodotto per mercato discografico su catena di montaggio è il meccanismo più autodistruttivo che possa esistere per una band tutta improntata su un approccio istintivo come il nostro".