FREEDOM CALL – Live In Hellvetia

FREEDOM CALL – Live In Hellvetia

I Freedom Call sono oramai una realtà definita nel power metal odierno, almeno per quanto riguarda la sua declinazione più melodica e zuccherosa. Nati nell’oramai distante 1998, nel corso dei loro anni ci hanno presentato sei dischi dalla qualità alterna, sempre oscillanti tra il piacere di ascoltare delle belle melodie inserite in un buon contesto power a velocità stellari e invece la noia nel vedersi riproposta sempre la solita solfa, già preparata e servitaci ai tempi dai ben noti Gamma Ray, Helloween, Stratovarius o Sonata Artica. Quindi, che cosa potremmo mai aspettarci da questa nuova testimonianza live? Esattamente quello che ci aspettiamo sempre da ogni loro disco ogni qual volta che ne esce uno. Cioè un prodotto virtualmente perfetto (produzione e pulizia del suono, e in questo caso anche dell’immagine, sono da sempre marchio di fabbrica della band tedesca) contornati però da ben poco contenuto innovativo. Parliamoci chiaro: le riprese in questo DVD sono fantastiche, l’intera band nella notte del 29 dicembre 2010 a Pratteln in Svizzera dove si è registrato il concerto si è dimostrata in una delle sue serate migliori e la tracklist è indubbiamente ben scelta; ma complessivamente tutto il valore del lavoro va poco oltre quello che avrebbe una sorta di compilation dei loro pezzi migliori, contornato da qualche intermezzo o assolo inserito tra una song e l’altra. A sollevare in parte questo giudizio, interverrebbe la presenza di una sezione più introspettiva girata a guisa di documentario/intervista intitolata ‘A Perfect Day In The Life Of Freedom Call”, ma anche in questo caso, visto il numero sempre crescente di band che adotta questa soluzione per le proprie uscite in DVD, non possiamo certo cambiare la nostra idea sull’originalità delle scelte del gruppo. Quello che possiamo invece segnalare è che il prodotto risulta comunque godibile, sicuramente più fruibile nella versione DVD, grazie alla quale possiamo almeno notare l’impegno, la gioia ed il divertimento che i musicisti mettono sul palco mentre suonano. Considerato appunto che dal punto di vista compositivo nulla di nuovo c’è da segnalare con questa uscita ci è parsa sensata la scelta della band di puntare maggiormente sul coinvolgimento e sulla simpatia, certamente loro punti di forza dal vivo. Troviamo quindi azzeccata la scelta di non tagliare per nulla i simpatici siparietti di cui il frontman Chris Bay si rende attore tra un pezzo e l’altro, che ci vengono quindi presentati per intero con soventi indugi delle telecamere sui volti distesi e felici dei musicisti. Tutto nel video, nel montaggio, nel modo stesso in cui i quattro musicisti tengono il palco, sembra voler denotare divertimento ed allegria, ed il risultato è davvero ‘happy’, certamente in linea quindi con la musica proposta. “Live In Hellvetia” ci mostra dunque un set formato dalle più coinvolgenti song della band tedesca, eseguite alla perfezione in una serata di gran spolvero e davanti ad un ottimo pubblico, degnamente riprese e montate, ma poco altro. E’ consigliato quindi solo ai veri fan della band di Chris Bay, oppure a coloro che vogliono avvicinarsi al loro suono happy e zuccheroso senza averli mai sentiti prima, ma nel frattempo una meritata sufficienza non glie la nega nessuno per questo piacevole lavoro dal vivo



Informazioni Album

Durata: 02:12:00

Disponibile dal: 31/05/2011

Etichetta: SPV Records

Distributore: Audioglobe

Tracklist

1. We Are One

2. United Alliance

3. Thunder God

4. Tears Of Babylon

5. Blackened Sun

6. Queen Of My World

7. Out Of The Ruins

8. Hunting High And Low

9. Drum Solo

10. Metal Invasion

11. Merlin - Requiem

12. Merlin - Legend Of The Past

13. The Quest

14. Warriors

15. A Perfect Day

16. Far Away

17. Mr. Evil

18. Land Of Light

19. Freedom Call

20. Hymn To The Brave

21. A Perfect Day In The Life Of Freedom Call (Disc II [bonus] + Documentary)


Link

Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: FREEDOM CALL

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.