ICED EARTH – Festivals Of The Wicked

Pubblicato il 27/07/2011 da

Dopo il recente e spiacevole annuncio della dipartita dagli Iced Earth del cantante Matt Barlow, sostituito da Stu Block degli Into Eternity, la band capitanata da Jon Schaffer si riaffaccia sul mercato con un doppio DVD che chiude più di un capitolo della storia del gruppo. “Festivals Of The Wicked” contiene infatti sia le esibizioni al Rock Hard Festival 2008 e Metalcamp 2008 con Matt alla voce, che quella del Wacken Open Air 2007 con l’altro asso Tim “Ripper” Owens al microfono. Due cantanti eccezionali che hanno segnato il cammino di questa band e che ora possiamo apprezzare e confrontare con questo lavoro. Ovviamente il vocalist che più identifica la musica e le atmosfere degli Iced Earth è Barlow e difatti dei tre live presenti su “Festivals Of The Wicked”, quello che possiamo definire “principale”, ossia il meglio curato come mix di suoni e montaggio, è quello registrato al Metalcamp 2008. Il concerto in questione ci mostra una band in gran forma, con una spettacolare prestazione del suo frontman e un’ottima scaletta. Come per tutto il resto del lavoro, il formato video è il classico 16:9 mentre le opzioni audio sono disponibili in 2.0 e 5.1. Rimanendo sempre nel campo dei live, possiamo invece sottolineare come il concerto ripreso al Wacken 2007 presente sul DVD 2 sia altrettanto valido come prestazione ma meno convincente dal punto di vista dei brani proposti, più che altro per l’impari confronto tra i bellissimi lenti scritti da Jon Schaffer nel passato e quelli meno esaltanti prodotti nell’epoca Ripper. Owens dal lato suo è invece un singer che teme pochi confronti e lo dimostra con una grande prova in quanto a potenza e pulizia. Meno di spessore invece la sua presenza scenica sul palco rispetto al più “aggressivo” Barlow. Il terzo live, quello al Rock Hard Festival 2008 anch’esso presente sul DVD 2, sembra invece una versione più grezza di quello al Metalcamp 2008 e aggiunge poco al lavoro in generale, dal momento che la formazione è la stessa e gran parte della setlist è identica. Veniamo quindi al documentario, in fin dei conti la parte meno interessante di tutto il pacchetto. Trattasi infatti sostanzialmente di una lunga intervista ai membri della band e prevalentemente al leader Jon Schaffer, incentrata sulla storia del gruppo, dei suoi componenti e inframezzata da qualche immagine dei recenti tour e alcune tracce live. Un cortometraggio di un’ora scarsa senza sottotitoli che non ci dice molto dal punto di vista biografico e che difficilmente l’ascoltatore sarà invogliato a vedere più di una volta. Un’occasione dunque non sfruttata adeguatamente e che rende “Festivals Of The Wicked” interessante più che altro per il lato strettamente musicale e in particolar modo per chi non ha mai visto questa band dal vivo.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.