SAXON – To Hell And Back Again

Pubblicato il 19/03/2008 da
Dopo un disco molto bello come “The Inner Sanctum”, l’attesa dei fan dei Saxon era per questo “To Hell And Back Again”, un doppio DVD che ripercorre in toto la recente storia del gruppo inglese. Si tratta infatti di una raccolta di video dal vivo, dal backstage, dalla sala prove, interviste e quant’altro, il tutto inerente in particolare il penultimo album “Lionheart” (2004), la sua pubblicazione e il tour successivo. Il fatto di lasciare così tanto spazio a questo seppur discreto lavoro è l’unico vero difetto di questo DVD. E’ comunque doveroso evidenziare anche l’assenza di sottotitoli in italiano o inglese e la presenza invece di quelli in tedesco, palese dimostrazione che la Germania è a tutti gli effetti la seconda patria dei Saxon. Del resto possiamo invece dire che questo lavoro è stato ben confezionato, con una giusta alternanza tra la vita on the road della band e i loro soliti concerti esplosivi. Sul primo DVD troviamo “To Hell And Back Again (The Movie)”, la parte principale di questa pubblicazione nella quale sono descritti i lavori a “Lionheart” e ai videoclip di “Beyond The Grave” e “Witchfinder General”. Presenti anche degli spezzoni degli show dal belga Graspop, dal Wacken di fronte ad una folla oceanica, dal tour nel regno unito con la data di Glasgow tenutasi in un localino minuscolo e varie interviste ai membri della band, il tutto accompagnato da pezzi dal vivo sia storici come le immortali “Princess Of The Night”, “Wheels Of Steel” e “747 (Strangers In The Night) che recenti. La qualità video in 16:9 è buona e l’audio è presente sia in dolby 2.0 che 5.1. Nella seconda parte del primo DVD troviamo invece quattordici tracce live, buona parte delle quali nella prima parte erano integrate al documentario. Come sempre convincente la prestazione della band, anche se qualche sbavatura qua e là non manca. Che i Saxon siano degli animali da palco lo si capisce bene anche dal concerto allo svizzero Rocksound Festival presente sul secondo DVD. La prestazione é di alto livello e la registrazione discreta, anche se non é quella bomba di produzione che si poteva apprezzare sul più vecchio DVD, “The Saxon Chronicles” che resta il più consigliato per chiunque non abbia mai visto il gruppo in azione. Presenti anche cinque videoclip, due da “Lionheart” e tre da “The Inner Sanctum”, dei quali evidenziamo una grande “I’Ve Got To Rock (To Stay Alive)” con ospiti di lusso quali Lemmy dei Motörhead, Andi Deris degli Helloween e Angry Anderson dei Rose Tattoo. Per finire segnaliamo anche le bonus track, con la cover live di “Another Thing Comin’” dei Judas Priest, sulla quale Biff duetta con Doro Pesch, e “Man And Machine” e “Requiem (We Will Remember)”, registrate al Rock For Asia. Fuori dubbio che questo DVD sia soprattutto per i fan della band ma la buona qualità del prodotto lo rende appetibile anche ai novizi.
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.