HARDCORE SUPERSTAR – Still wild

Il nuovo album “C’mon Take On Me” è stato pubblicato da poco e non è mancata qualche critica per via dell’alleggerimento del sound che gli Hardcore Superstar, un po’ a sorpresa, hanno deciso di adottare. Su queste pagine abbiamo sì sottolineato questo aspetto, ma non definendolo di per sè come il difetto principale del disco. L’album infatti mostra per la prima volta da un po’ di anni un calo di quella brillante ispirazione che aveva portato la band a pubblicare nel 2010 il bellissimo “Split Your Lip”. Abbiamo parlato con il cantante Jocke Berg della nuova fatica e di altre curiosità, in attesa dell’annuncio delle prossime date del tour che riporterà gli Hardcore Superstar qui in Italia, da loro ormai considerata una “seconda casa”.

 

hardcore superstar - band - 2013

 

JOCKE, IL NUOVO ALBUM “C’MON TAKE ON ME” E’ PIU’ LEGGERO RISPETTO AI PRECEDENTI, CONCORDI?
“Certo, ma credo che l’idea stessa attorno a questo album sia più ampia rispetto ai precedenti. Voglio dire, sul nuovo ci sono anche influenze grunge. Le puoi sentire su pezzi come ‘Stranger Of Mine’ e ‘Long Time No See'”.

IL FATTO CHE IL DISCO ABBIA UN TAGLIO MOLTO PIU’ HARD ROCK CHE METAL, A MIO AVVISO LO RENDE UN PO’ PIU’ AFFINE AI PRIMI LAVORI…
“Sono d’accordo, è vero”.

SULLA BASE DI QUESTE CONSIDERAZIONI, REPUTI ANCORA GLI HARDCORE SUPERSTAR UNA SLEAZE THRASH METAL BAND?
“Assolutamente sì, sia musicalmente, sia come immagine, sia dal vivo!”.

COME E’ NATO “C’MON TAKE ON ME”?
“Abbiamo affittato uno studio a Goteborg per cinque mesi, da maggio a ottobre 2012, ma avevamo già scritto i pezzi prima di entrarvi. Per questo è stato fantastico potersi concentrare solo sulle registrazioni, al posto di dover registrare e comporre contemporaneamente. Abbiamo registrato tutto per conto nostro e non abbiamo permesso a nessuno di entrare in studio, nemmeno al personale della casa discografica. Poi abbiamo inviato via email i pezzi a Randy Staub a Vancouver e lui ha mixato il tutto nell’arco di due settimane. Il risultato è fantastico!”.

IL BRANO “TOO MUCH BUSINESS” MI HA FATTO PENSARE AD UNA SORTA DI TRIBUTO AI MOTLEY CRUE…
“In realtà no, parla dell’industria musicale e di quanto faccia schifo a volte”.

COSA RAPPRESENTA LA COPERTINA?
“Sesso e lividi. Una ragazza che dà fuori di testa e si lancia su una batteria”.

NEGLI ULTIMI ANNI AVETE SUONATO SPESSISSIMO IN ITALIA. QUALE DI QUESTI EVENTI TI HA LASCIATO IL RICORDO MIGLIORE?
“Credo il Gods Of Metal 2012! Avevo sentito parlare molto di quel festival e noi avremmo sempre voluto suonarci, quindi è stato come una specie di sogno che diventava realtà!”.

AVETE PIU’ VOLTE DETTO CHE L’ITALIA È UNA SPECIE DI VOSTRA SECONDA CASA. CHE DIFFERENZA C’È TRA SUONARE NELLA VOSTRA TERRA, LA SVEZIA, E IN ITALIA?
“I fan italiani sono più pazzi degli svedesi, ma ovviamente a me piacciono entrambi”.

AVETE IN PROGRAMMA DATE IN ITALIA?
“Certo, faremo un tour europeo in autunno e comprenderà anche l’Italia”.

IN CHE MODO MANTIENI LA TUA VOCE IN FORMA?
“Mi alleno il più possibile”.

FAI QUALCHE TIPO PARTICOLARE DI ESERCIZIO PRIMA DI SALIRE SUL PALCO?
“Sì, faccio un riscaldamento vocale per circa un’ora prima di ogni show. E’ una cosa da fare per mantenere le corde vocali in forma”.

ORA UNA DOMANDA DA PARTE DELLE TUE FAN… SEI SPOSATO, FIDANZATO O SINGLE?
“Sono fidanzato!”.

QUAL È LA COSA PIÙ ASSURDA CHE UNA FAN TI ABBIA MAI CHIESTO?
“Una volta mi hanno chiesto di fare da padrino di un bambino non ancora nato. Quella tizia era fottutamente seria ma le ho detto: ‘no grazie’”.

COSA FAI QUANDO NON SEI IN TOUR O COMUNQUE NON SEI IMPEGNATO CON LA BAND?
“Come tutti gli altri della band, sto con i miei amici o con la mia famiglia”.

I 5 MIGLIORI ALBUM HARD ROCK DI TUTTI I TEMPI?
“Iron Maiden – ‘The Number Of The Beast';
Motorhead – ‘Ace Of Spades';
Queensryche – ‘Operation: Mindcrime';
Motley Crue – ‘Shout At The Devil';
Guns N’ Roses – ‘Appetite For Destruction’”.

I 5 MIGLIORI ALBUM METAL DI TUTTI I TEMPI, INVECE?
“Testament – ‘The Gathering';
Slayer – ‘South Of Heaven';
Lamb Of God – ‘The Wrath';
Chimaira – ‘Chimaira';
Sepultura – ‘Arise'”.

LE PIÙ GRANDI GNOCCHE DI TUTTI I TEMPI IN CAMPO METAL O HARD ROCK?
“Lita Ford, Lee Aaron, Joan Jett”.

 



Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: HARDCORE SUPERSTAR

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.

  • http://www.facebook.com/GerryMaffeis Gerry Maffeis

    L’ultimo album, è sicuramente differente dai precedenti, ma lo reputo un buon album…