SAXON – Live To Rock

Saxon, uno dei gruppi capostipite della musica heavy che, dopo ben trentadue anni passati sui palchi di tutto il mondo, si ripresenta al massimo della forma con un nuovo album e un tour in compagnia dei colleghi Iced Earth. Certe leggende sono inossidabili nel vero senso della parola, e riescono nella difficile impresa di trasmettere passione a tre generazioni di fan. La sera del 22 febbraio scorso, poco prima del loro fantastico concerto in quel del Rolling Stone di Milano, Biff Byford e Doug Scarrat hanno tenuto una breve conferenza stampa nella quale tra una battuta e l’altra ci hanno svelato le ultime novità e i prossimi passi della band.

BIFF, LA VOSTRA BIOGRAFIA "NEVER SURRENDER" VERRA’ TRADOTTA E PUBBLICATA ANCHEIN ITALIANO?
Biff:"E’ stata tradotta in tedesco e in francese. Lo so che la gente la vorrebbeanche in italiano, quindi dovrebbero tradurla. Dovreste andare sul nostro sitoo su amazon.com e lamentarvi del fatto che non c’è la versione italiana. In ognicaso non vedo perché non dovrebbe venir tradotta anche in italiano…".

COME STA ANDANDO QUESTO TOUR CON GLI ICED EARTH?
Biff: "Bene, bene, sta andando decisamente bene e credo che sia un grande showper i fan. E’ una bella accoppiata e tour come questi sono veramente validi perchéentrambe le band suonano lo stesso set che proporrebbero in un tour da headlinerNon perderemo tempo inchiacchiere (ride, ndR), quindi ci sarà più musica! Viaggiamo assieme sullo stessobus e c’è una bella atmosfera, siamo tutti buoni amici".

QUEST’ANNO TAGLIATE IL TRAGUARDO DEL TRENTESIMO ANNIVERSARIO, COME AVETE INTENZIONEDI CELEBRARE QUESTO GIRO DI BOA?
Biff: "Non celebreremo l’anniversario in questa parte del tour ma più in là nelcorso dell’anno. Abbiamo registrato un nuovo video in 3D per ‘Battallions Of Steel’,mentre in seguito verrà pubblicato  un singolo commemorativo di ‘747 (Strangers In The Night)’ contenente anche’The Bands Played On’, un DVD in 3D e un paio d’occhiali 3D. Queste sono le primecose che faremo. Inoltre suoneremo a Wacken quest’anno, e proporremo almeno unbrano da ogni album partendo da ‘Into The Labyrinth’ fino ad arrivare ai primidischi con in tuttouna setlist di diciotto pezzi".

UN’ALTRA "A NIGHT TO REMEMBER", COME QUELLA CHE TENESTE A WACKEN DUE ANNI FA…
Biff: "Quello è stato un grande show con una grande audience. Credo che la sintoniatra band e audience sia una cosa molto importante".

VOLETE RACONTARCI COM’E’ NATA L’IDEA DI FARE UNA "BOTTLENECK VERSION" DI "COMINGHOME" USCITA SU "INTO THE LABYRINT"? VI PIACEREBBE RIPROPORRE IN CHIAVE BLUESI VOSTRI CLASSICI?
Biff: "Doug…".
Doug: "Sì, abbiamo già anche un altro pezzo registrato in questo modo. La cosaè nata  semplicemente come un divertimento, poi ci siamo resi conto che funzionavae che quella versione di ‘Coming Home’ sarebbe potuta benissimo stare sul’album".
Biff: "Era veramente buona, quindi abbiamo deciso di metterla sull’album. Un saccodi gente ha apprezzato mentre altri non hanno capito. Abbiamo anche fatto un versioneacustica di ‘Requiem’ e una versione orchestrale di ‘Crusader’… come vedetespendiamo i soldi in cose veramente fighe! (risate, ndR)".

CREDETE SIANO INTERESSANTI QUESTE VERSIONI PER I VOSTRI FAN?
Biff: " Diciamo che sono i nostri classici presi da un altro punto di vista.Abbiamo già riregistrato tutti i nostri classici sull’album ‘Heavy Metal Thunder’e non vogliamo rifarlo un’altra volta, ma semmai fare qualcosa di differente ecredo che verrebbe veramente bene. Un’altra novità è che abbiamo una nostra canzone,’Wheels Of Steel’, sul nuovo ‘Grand Theft Auto’ (un famoso videogame, ndR) ilche è veramente forte".

BIFF, HAI RECENTEMENTE RITROVATO UNA CASSETTA CON DELLE VECCHIE REGISTRAZIONILIVE SCAMPATE ALL’INCENDIO CHE DISTRUSSE LA TUA CASA NEL 2005. E’ PREVISTA UNAPUBBLICAZIONE PER QUESTO MATERIALE?
Biff: "Si tratta delle registrazioni di Oklahoma (dal primo tour americano chela band fece da headliner nel 1983, ndR). Non credo che ci sarà una release ufficialeper questo materiale ma più probabilmente verrà publicato tramite il nostro MySpace,almeno credo. Non si tratta del’intero concerto ma di otto tracce, tutte grandicanzoni degli anni ottanta. Si tratta del tour che facemmo di supporto a ‘Power& Glory’. Avevamo appena terminato un tour con gli Iron Maiden e ne facemmouno breve da headliner. Questo era il primo show di quel tour…un pezzo di storia".

I SAXON SONO PASSATI PER GLI ANNI SETTANTA, OTTANTA, NOVANTA, FINO AL NUOVO MILLENNIO.COSA PENSATE DEL PERIODO ATTUALE?
Biff: "Credo che questo sia un buon periodo non solo per il metal ma per tuttala musica rock. Sul nuovo album c’è una canzone che si intitola ‘Come Rock OfAges (The Circle Is Complete)’ ed esprime porprio questo. Sì, credo proprio chesia un ottimo momento… C’è di nuovo un notevole seguito di fan e per questosiamoancora qui. C’è una terza generazione di giovani fan che seguono i Saxon o bandsimili e questo è il motivo per il quale noi continuiamo a scrivere album. Ilrapporto tra fan e band nella musica rock è infatti più importante che in qualsiasialtro genere musicale".

COME MAI AVETE DECISO DI REGISTRARE L’ULTIMO ALBUM NELLO STUDIO DEI BLIND GUARDIAN?
Biff: "Come saprete siamo ottimi amici dei Blind Guardian. Inoltre lo abbiamofatto anche per convenienza perché stavamo facendo diverse date mentre registravamoil disco, come Blaingen e lo Sweden Rock, quindi per noi era più conveniente avereuno studio in Germania".

SIETE DELLE LEGGENDE DELLA "NEW WAVE BRITISH HEAVY METAL", COSA NE PENSATE DELLECORRENTI PIU’ MODERNE E ORA DI IN VOGA COME IL METALCORE?
Biff: "Non è quello che solitamente ascoltiamo ma le nuove proposte in campometal ci piacciono. Non siamo proprio affini a roba come i My Chemical Romance(risate, ndR) ma diciamo che c’è ancora una buona presenza di melodia nella nuovamusicarock e questo ci piace".

CHE DIFFERENZE CI SONO TRA "INTO THE LABYRINTH" E IL PRECEDENTE "THE INNER SANCTUM"?
Biff: "Non so, dimmelo tu! Dimmelo tu! (ride, ndR) Non sono proprio la personaadatta a cui chiederlo, credimi. Noi cerchiamo solo di fare dei grandi album.Il nuovo disco sta ricevendo delle fantastiche recensioni da tutto il mondo esta avendo successo anche sulle radio americane. Non so proprio sulla base dicosa la gente sceglie un disco piuttosto che un altro. Se lo sapessi saremmo multimilionari,e non lo siamo".

BIFF, HO LETTO CHE PRESTO USCIRA’ UNA SPECIE DI DOCUMENTARIO SUI SAXON…
Biff: "Sì, ‘Heavy Metal Thinder, The Movie’".

PUOI DARCI QUALCHE INFORMAZIONE IN PIU’?
Biff: "No! (risate, ndR) No, no, posso dirvi che ci sono veramente un sacco diband coinvolte, un sacco di interviste a gente come Lars Ulrich, Airbourne, JoeyDeMaio, Lemmy e anche parecchi artisti che sono stati influenzati da noi. Ci sarannointerviste agli ex-membri come Steve Dawson, agli ex-manager… insomma, verràfuori proprio un bel documentario. Ci saranno anche un paio di registrazioni liveeffettuate lo scorso anno in Inghilterra".

USCIRA’ NEI PROSSIMI MESI?
Biff: "No, non credo, devono ancora finire di registrarlo.  Adesso sono in America per intervistare Slash e qualcun altro…".

L’ANNO PROSSIMO, DUNQUE?
Biff: "Sì, probabile".

CI SARA’ ANCHE PETE GILL, IL PRIMO BATTERISTA?
Biff: "Credo proprio di sì."

SIETE ORGOGLIOSI DEL FATTO CHE SIATE STATI TRA I PRIMI A PORTARE L’HEAVY METALNEL NOSTRO PAESE NEI PRIMI ANNI OTTANTA?
Biff: "Negli anni ottanta in Italia eravamo importanti tanto quanto lo eravamoin Inghilterra. Uno dei motivi è che quando passavamo, suonavamo in tutte le città:Bologna, Firenze, Roma, Milano, Napoli… abbiamo un brutto ricordo del nostroprimo show a Milano nel 1980 dove ci fu qualche disordine, ma diciamo che ci divertimmoun sacco durante i tour in Italia. Passavamo anche due volte all’anno, una inestate e una in inverno, così da lasciar passare un po’ di tempo. Ci piaceva parecchio".

ANCHE IL FESTIVAL DI SAN REMO? (al quale la band partecipò come ospite nel 1983con la canzone "Nightmare", ndR)
Biff: " Aaahhh!!! Ancora quel maledetto Festival di San Remo!!! Basta con questastoria del Festival Di San Remo! (risate, ndR) Per noi non significa nulla quelfestival! A noi avevano detto di andare a suonare un pezzo… poi ci abbiamo trovatola televisione… che roba… tutto business, e quando si tratta di business tipossono capitare delle grandi cose o delle pessime cose… Bene ragazzi, abbiamofinito? Autografi?".

 
 


Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: SAXON

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.