AC/DC – Fantography, From Hammersmith To Bilbao 2003-2010

Pagine: 112
Anno: 2011

Cosa ci può essere di più genuino di un prodotto tributo alla più grande hard rock band del pianeta fatto da un fan per i fan? Crediamo nulla, avendo fra le mani questo nuovo libro fotografico sugli AC/DC, magnificente tributo visuale di Matteo Abruzzo – già responsabile dell’altra pubblicazione fotografica intitolata “Black Ice World Tour 2008-2010” – e del fotografo tedesco Timm Nuchter, noto come “Stonebreaker”. Matteo Abruzzo può annoverarsi di diritto fra i fan più devoti del combo australiano, avendo seguito, e documentato, il tour di “Black Ice” viaggiando per venti mesi in tantissime nazioni. Ma come nasce questo sodalizio? I due si conoscono nel 2003, in occasione dello show per pochi intimi che gli AC/DC suonano all’Hammersmith di Londra con prezzo del biglietto fissato a 10 pounds, gli stessi necessari trent’anni fa per entrare nello stesso posto. I due si ritrovano puntualmente in altri concerti, nello stesso pit a immortalare i propri idoli con le loro macchine fotografiche, scambiandosi consigli e pareri. Ecco che, all’ennesima rimpatriata in onore degli hard rockers, in occasione della presentazione del DVD “Live At River Plate”, i due decidono di unire le forze per una pubblicazione fotografica che documenti a dovere l’ultimo periodo degli AC/DC. Ecco quindi spiegata la genesi di “Fantography – From Hammersmith To Bilbao 2003-2010”. Centododici pagine in carta pesante 170 grammi, formato panoramico A4, edizione limitata a 666 copie autografate e tante, tantissime e bellissime foto che trasudano energia e rock and roll ad ogni inquadratura. Sono immortalati i momenti salienti degli ultimi AC/DC fra Europa, Australia e USA; istantanee della fisicità di Angus nel mutuo scambio d’energia col pubblico, stadi in delirio di decibel ed esaltazione rock, passando per la sessione fotografica del video per “Rock And Roll Train”, fino ai concerti nostrani di Milano e Udine. Si arriva poi al momento in cui Matteo Abruzzo deve essersi sentito fiero come mai prima in vita sua, ovvero, quando consegnando la sua prima opera agli AC/DC, riceve il ringraziamento sincero di Brian Johnson, che giudica un capolavoro il book “Black Ice World Tour”. Se lo dice Brian, come fare a non crederci?

P.S.
Acquistando “Fantography”, sarà possibile acquistare il volume “Black Ice World Tour 2008-2010” con il 10% di sconto.



Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: AC/DC

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.