NINE INCH NAILS – Niente Mi Può Fermare

NIN- Niente mi può fermare - Giovanni Rossi

 

“Reznor è un visionario. Ha infranto e reinventato le regole a tutti i livelli, dalla registrazione al tour, all’interazione con i suoi fan”. Con queste parole Bob Ezrin tratteggia quella che è una delle personalità più significative degli ultimi vent’anni.  Trent Reznor, compositore geniale e visionario, capace di anticipare molte delle prerogative della musica contemporanea, dai generi alla produzione. Dopo “Industrial [r] Evolution”, sempre per Tsunami Editore, il blogger-giornalista-bassista modenese Giovanni Rossi torna sulle scene dell’editoria musicale con questo “Nine Inch Nails – Niente Mi Può Fermare” che ripercorre le vie del suo protagonista attraverso una narrazione diretta, basata sulle dichiarazioni, i tweet, i commenti dello stesso Reznor e di chi ha incrociato la sua strada: David Lynch, Stephen King, Chuck Palahniuk, David Fincher, David Bowie, Rick Rubin, Marilyn Manson, tra i più. Molto interessanti risultano alcuni aneddoti, difficilmente reperibili oggi, come l’incontro col il bassista inglese Roger Waters, i dietro le quinte dei numerosi progetti cinematografici a cui Reznor ha partecipato. Significativa appare la descrizione del momento in cui Johnny Cash pubblica la cover di quella che una delle canzoni più rappresentative scritte dal protagonista, “Hurt”, che diventa il testamento per il cantautore americano, suggellato dal video di Romanek. Interessantissima la parte riguardante la vincita dell’Oscar per “The Social Network”. Umana la prospettiva con cui avanza la narrazione del “Wave Goodbye Tour” e la scelta di proseguire la carriera con gli How To Destroy Angels. Dichiarazioni moderne si sposano con quelle dei tempi dell’overdose, dei tempi del successo sfrenato di “The Fragile” in un’ottica del tutto omogenea e priva di vuoti. Pur non potendo celare l’ombra di misticismo e di eroismo che aleggia su questa figura, Giovanni Rossi riesce a comunicare un’idea abbastanza oggettiva e realistica di quella che è stata la figura di Reznor, da commesso in un negozio di strumenti musicali a vincitore di un premio Oscar, dai Nine Inch Nails alla colonna sonora di “Call Of Duty: Black Ops II”, passando per dischi fondamentali e concerti ormai entrati nell’immaginario collettivo. Nessuno che ha visto la performance di Woodstock ’94 potrebbe obiettare queste affermazioni. Rossi, da accolito, ha raccolto, racimolato, recuperato una mole di data enorme e, da buon cesellatore, ha editato e montato il tutto con un labor limae degno delle migliori e più sentite pacche sulle spalle. Molte interviste, molte dichiarazioni, talvolta materiale inedito, il tutto impreziosito da alcune foto, già apparse in molte occasioni, alcune edite, altre inedite, tra cui spiccano quelle da Corbis, Getty Images e quelle live di Enzo Mazzeo. “Nine Inch Nails – Niente Mi Può Fermare” è quella che si è dimostrata essere, ad oggi, la migliore dichiarazione di produzione italiana su uno dei geni musicali dei nostri tempi, capace di competere, per ricchezza di materiale e risultato complessivo, perfino con le precedenti prove biografiche sostenute oltreoceano e configurandosi come uno degli acquisti obbligati per ogni fan dei Nine Inch Nails e di chiunque abbia la necessità – e non solo la voglia – di colmare la lacuna su uno degli ultimi miti di sempre, figura chiave e imprescindibile della musica moderna.

“Nine Inch Nails – Niente Mi Può Fermare”

Autore: Giovanni Rossi
Anno: 2012
Pubblicato da: Tsunami Edizioni
Pagine: 456



Ultimi contenuti correlati

Consulta l'archivio per: HOW TO DESTROY ANGELS, NINE INCH NAILS

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.

  • http://www.facebook.com/daniele.stefano.31 Daniele Di Stefano

    Letto, è fatto veramente bene, c’è qualsiasi cosa riguardante la vita di questo grande artista. Una delle migliori uscite della Tsunami.

  • spectral sorrow

    grande trent