16 / GRIME – Doom Sessions Vol. 3

Pubblicato il 28/02/2021 da
voto
7.0
  • Band: 16, GRIME
  • Durata: 00:25:42
  • Disponibile dal: 26/02/2021
  • Etichetta:
  • Heavy Psych Sounds

Spotify non ancora disponibile

Apple Music:

Heavy Psych Sounds giunge al terzo capitolo delle sue Doom Sessions facendo incontrare un peso massimo storico e una band che ha ormai ben poco da dimostrare, in un’ideale manifestazione di stima reciproca: parliamo ovviamente degli americani 16 e dei nostri Grime. Le due band hanno condiviso più volte il palco, in passato, e questa amichevole frequentazione trova piena forma in un disco che collaborativo non è, ma che riesce a mostrarci una certa comunione di intenti. I 16 si mostrano quasi ossequiosi verso il titolo di questa serie di split, optando per sonorità piuttosto inedite; si riconoscono sempre le loro linee vocali cupe e disperate, ma rispetto al consueto assalto sonoro al calor bianco, i paladini dello sludge introducono anche cadenze riconducibili al doom più tradizionale: “Tear It Down” mette in bella mostra un trasognato Hammond, inatteso ma felicemente integrato, oltre a un midtempo centrale che evoca molto più i film della Hammer tanto cari ai doomster inglesi, rispetto alle paludi fangose da cui ha preso nomi e natali lo sludge. Un suono che i 16 hanno contribuito a definire, e che comunque torna a farla da padrone nei restanti due brani; “Death On Repeat” incede in equilibrio tra up e midtempo, con il curioso innesto di un bucolico passaggio acustico, mentre la cadenzatissima “Nachzehrer” è 100% rappresentativa del lato più oscuro dei 16, e rappresenta il perfetto punto di contatto con la seconda parte del disco.
Avevamo già rilevato l’appesantimento e l’efficace inserimento di elementi sempre più estremi nel sound dei Grime, che qui trovano una quadra perfetta tra queste nuove pulsioni alle soglie del death più cavernoso e, guarda un po’, il suono marcio e disperato degli amici 16. Sia “Piece Of Flesh” che “Sick Of Life” sono manifesti di lucida psicopatia, dove le chitarre sembrano sovrapporre riff strato su strato, alternando cazzotti in faccia – il finale del primo brano è alle soglie della drum machine, come ritmiche – e momenti malignamente ipnotici.
Uno split insomma ben riuscito, che merita per la qualità dei brani e per l’evidente sintonia sonora tra le band coinvolte.

TRACKLIST

  1. 16 - Tear It Down
  2. 16 - Death On Repeat
  3. 16 - Nachzehrer
  4. Grime - Piece Of Flesh
  5. Grime - Sick Of Life
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.