AAVV – Marke Hard ‘n’ Heavy

Pubblicato il 22/12/2010 da
voto
6.5
  • Band: AAVV
  • Durata: 01:11:21
  • Disponibile dal: 02/07/2010
  • Etichetta: SG Records
  • Distributore:

Streaming:

Lodevole iniziativa della SG Records e del movimento metal marchigiano, che mettono insieme una compilation a carattere puramente benefico per aiutare a raccogliere fondi per la lotta contro i tumori. Prendendo spunto dalla morte del mai troppo compianto Ronnie James Dio e anche dal progetto “Hear N’ Aid” che lo stesso singer aveva creato per aiutare le popolazioni africane (al quale presero parte band del calibro di Motley Crue, Dokken ed Iron Maiden tra le altre), i nostri danno alle stampe questo “Marke Hard N’ Heavy”. Per non creare inutili fraintendimenti o discussioni sterili, diciamo subito che l’album andrebbe comprato se si ha a cuore la causa, a prescindere da tutto il resto. Siccome però noi siamo chiamati a recensire proprio i contenuti squisitamente musicali, non potremo esimerci dal muovere critiche e dal tessere lodi, proprio come se fosse una normalissima recensione. Ad aprire le danze non poteva che esserci la cover di “Stars” (presente sul già citato “Hear N’ Aid”), cantata e suonata da vari membri dei gruppi marchigiani coinvolti e da due oriundi di lusso quali Tommy Massara e Morby, naturalizzati per l’occasione. Tra una varietà di generi che parte dall’hard rock e arriva al death, passando per il classic metal, il power, l’hard rock ed il thrash, i quattordici brani tutto sommato scorrono via piacevolmente ma senza lasciare il segno, fatto salvo per alcuni episodi di caratura migliore. Segnaliamo su tutti il death metal contaminato degli Infernal Poetry, presenti con “Brain Pop-Ups”, gli Scala Mercalli con il loro convincente power heavy e i Centvrion che ripescano “Procreation To High” da “Invulnerable" (2005). A dare lustro alla vecchia guardia ci pensano i Gunfire, power speed metaller attivi dai primissimi anni ottanta; tra i nomi più noti troviamo anche Resurrecturis e Kurnalcool, mentre tra quelli meno conosciuti al di fuori delle Marche spiccano i Sun King con il loro hard rock maleducato e cafone. Insomma, tanta carne al fuoco per un’iniziativa benemerita che merita di essere sostenuta in ogni modo. Bravi ragazzi, e brava la SG Records.

PS: il voto in calce rappresenta il valore medio delle composizioni qui presenti, ma mai come stavolta è da considerarsi nient’altro che un pro forma.

TRACKLIST

  1. AAVV - Stars
  2. BATTLE RAM - Smash The Gates
  3. BOTHERS - Psycho Bitch
  4. CENTVRION - Procreation To High
  5. DELIVERANCe - Martyr Of Mercy
  6. GUNFIRE - Man And Machine
  7. IBRIDOMA - I’m Not Sorry
  8. INFERNAL POETRY - Brain Pop-Ups
  9. KURNALCOOL - Vì
  10. RESURRECTURIS - Where Shall I Go From Here
  11. SCALA MERCALLI - Pain
  12. SUN KING - I Just Want
  13. SYBILLA - Burning
  14. T-ODIO - Prayer
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.