AAVV – SHAWN LANE REMEMBERED VOL. 1

Pubblicato il 18/10/2004 da
voto
7.5
  • Band: AAVV
  • Durata: 01:06:38
  • Disponibile dal: /09/2004
  • Etichetta: Lion Music
  • Distributore: Frontiers

Nel settembre del 2003 si aggravavano improvvisamente le condizioni del chitarrista statunitense, in procinto dell’entrata in studio con due leggende del calibro di Jonas Hellborg (ex Weather Report) e Ginger Baker (l’indimenticato drummer dei Cream); problemi cardiaci che avrebbero condotto nell’arco di pochi mesi il geniale strumentista ad una morte prematura. Forte fu il cordoglio della comunità musicale internazionale, forte e commossa si elevò la voce di coloro che ne erano stati influenzati; mi colpì in particolare il tributo riservatogli da Buckethead (l’eccentrico ex solista dei Guns ‘n Roses), che sulla home page del proprio sito lo definì come il più grande chitarrista della storia. Dichiarazioni dettate dall’evento ancora caldo, ma che in qualche senso nascondevano un briciolo di verità. Musicista per musicisti, talento precoce (giovanissimo entrò a far parte dei Black Oak Arkansas), compositore dai confini stilistici illimitati (da avere assolutamente “Power Of Ten” del ’92), accreditato in mille progetti (forse evitabile la joint venture “Centrifugal Funk” di metà ’80 con Gambale) ma soprattutto fenomenale shredder, forse l’unico musicista in grado di vantare il legato di Allan Holdsworth e al tempo stesso l’incredibile plettrata di Gilbert, il tutto spostato in un panorama jazzistico dagli umori bop. L’omaggio della Lion Music è un gesto nobile ed allo stesso tempo consueta vetrina del proprio rooster di virtuosi, che ce la mettono tutta per non sfigurare dinanzi al mito, eppure i risultati più emozionanti sono due brani composti in funzione di dedica per Shawn: “Always Remembered” di George Bellas”, ma soprattutto l’incredibile “And The Wind Cries Shawn” del nostro Alex Masi, un brano pazzesco, emozionante oltre ogni limite, giocato su pedali fluttuanti e con un gran gioco di leva, sfuggente nella sua atmosfera di continue luci/ombre. Il modo più bello per ricordare una vita recisa troppo presto.

TRACKLIST

  1. And The Wind Cries Shawn - Alex Masi
  2. T-Zone Rhythm - Patrik Carlsson
  3. Shamans - Stephan Forte
  4. Mr. Musique - Craig Erickson
  5. Mike Crow’s Mailbox Of Doom – Dave Martone
  6. Gray Pianos Flying - Charly Sahona
  7. Always Remembered - George Bellas
  8. No Tempo De Laranja Doce - Goncalo Pereira
  9. Epilogue For Liza - Rusty Cooley
  10. Delusion - Marcel Coenen
  11. Moonlane Sonata (Intro) – Tony Smotherman
  12. Colors Of Tomorrow - Francesco Fareri
  13. Changing Lanes - Joop Wolters
  14. Five Lanes - Lars Eric Mattson
  15. The Life Of A Miracle - Mistheria
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.