ABADDON INCARNATE – Dark Crusade

Pubblicato il 21/06/2004 da
voto
7.5
  • Band: ABADDON INCARNATE
  • Durata: 00:32:25
  • Disponibile dal: 15/03/2004
  • Etichetta: Xtreem Music
  • Distributore:

“Irlanda?? Esiste qualche band di metal estremo proveniente dall’isola verde? Sì, e di altissima qualità!”; così recita la pagina di presentazione della Xtreem Music riguardante questo stupendo terzo lavoro degli Abaddon Incarnate, “Dark Crusade”. Questi preparatissimi quattro irlandesi ci propongono un grindcore violentissimo, molto influenzato dal più grande, ad opinione di chi scrive, disco grind di tutti i tempi, e cioè quel “World Downfall” dei Terrorizer che tanto scosse gli ascoltatori di musica estrema all’epoca della sua uscita; a questo aggiungiamo un pizzico di grind più moderno à la Nasum/Regurgitate e una buona dose di death metal che non guasta mai. La band, attiva dal 1991 (partiti come Bereaved, i nostri cambiarono monicker e orientamento musicale, dal death metal degli esordi al grind che ascoltiamo sui loro album, in occasione della loro seconda demo da due tracce “Nihilist/Temple Of Rancid” del 1996), ha all’attivo due ottimi dischi, “The Last Supper” del ’99 e “Nadir” del 2001, che comunque non reggono il confronto con questo esaltante “Dark Crusade”, qualitativamente superiore ai precedenti sia per quanto riguarda la maturità nel songwriting, sia nell’ottima produzione. Le sedici tracce del disco, prodotto da Mieszko (Nasum) negli svedesi Soundlab Studios, scorrono via con cattiveria e violenza (musicale, ovviamente) inaudita, non lasciando al povero ascoltatore nemmeno un attimo di pausa nei trenta minuti di durata dell’album: riff al fulmicotone, pochi solos, un drumming preciso e devastante, un basso distorto e presentissimo completano lo scenario di devastazione evocato e messo in atto dai nostri irlandesi. Inutile elencare le tracce che più si pongono in evidenza, data la qualità veramente alta dell’intero album… diciamo solo che questo è un prodotto assolutamente da avere, e al quale dare fiducia, perché gli Abaddon Incarnate, dopo tanta gavetta, di fiducia ne meritano davvero tanta. Che la “Crociata Oscura” abbia inizio…

TRACKLIST

  1. Centerfold Redemption
  2. Dead Again
  3. A Kandarian Odyssey
  4. Carrion Caresses
  5. Self Portrait Of Hatred
  6. 1756
  7. Terminate My Battery
  8. Embrace The Vicious
  9. Meat
  10. Philosophy Of The Elite
  11. Entrusted With Disgust
  12. Now Below
  13. He Sells Agony
  14. Eternal Solitude Forbidden
  15. Global Bastardation
  16. Hour Of The Dog
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.