ABNORMALITY – Sociopathic Constructs

Pubblicato il 08/05/2019 da
voto
7.0
  • Band: ABNORMALITY
  • Durata: 00:32:43
  • Disponibile dal: 10/5/2019
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Già come nel precedente “Mechanisms of Omniscience”, risalente a tre anni fa, gli Abnormality si rivelano una formazione competente, sempre pronta a rivisitare una tipologia di brutal death metal oggigiorno non esattamente sulla cresta dell’onda, almeno in termini di popolarità fra le masse. Pur concedendo ogni tanto qualcosa a un’impronta groovy che può talvolta ricordare certe soluzioni dei Decapitated, gli statunitensi non scendono a compromessi e continuano ad insistere su una violenta matrice old school tardo novantiana che sovente sembra porsi a metà strada fra Cryptopsy e Suffocation. Un mare impetuoso di riff convulsi e accelerazioni esasperate costituiscono il perno del disco, tuttavia, soprattutto nella seconda parte della tracklist, emerge anche una vena più giudiziosa che si traduce in alcuni episodi dall’andatura maggiormente pesante e controllata, con aperture in midtempo sorrette da doppia cassa a farsi largo fra le trame. Questi ultimi sono senza dubbio i brani più catchy e facilmente memorizzabili dell’opera, ma va comunque riconosciuto agli Abnormality di non scadere mai nel caos fine a se stesso, nemmeno quando le trame si fanno assai tecniche e tirate. L’incipit di “Sociopathic Constructs” è in vero particolarmente frastornante, ma, superata la tiepidezza dei primi due o tre ascolti, alla fine si riuscirà ad entrare in sintonia con l’attitudine del quintetto e con le sue dinamiche, sempre in bilico fra alta velocità e segmenti più robusti e dal mood quasi meccanico. Restano piccoli difetti come una prova vocale un filo troppo monotona e una resa sonora ovattata, ciononostante, a livello musicale, i ragazzi riescono ad esprimere compiutamente il proprio universo sonoro e non allungano inutilmente il brodo: nove tracce per poco più di mezzora; una durata appropriata per una proposta tanto intensa.

TRACKLIST

  1. Monarch Alpha
  2. Penance
  3. Kakistocracy
  4. Transmogrification of the Echoborgs
  5. A Catastrophic and Catalyzing Event
  6. Aeturnum
  7. Dying Breed
  8. A Seething Perversion
  9. Curb Stomp
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.