ABOMINABLE PUTRIDITY – In The End Of Human Existence

Pubblicato il 23/04/2009 da
voto
7.0
  • Band: ABOMINABLE PUTRIDITY
  • Durata: 00:26:01
  • Disponibile dal: /03/2009
  • Etichetta: Brutal Bands
  • Distributore: Masterpiece

Uscito originariamente agli inizi del 2008 per Lacerated Enemy Records, il debut album dei russi Abominable Putridity viene ora ristampato con una nuova veste grafica dall’intraprendente Brutal Bands, arrivando quindi a essere distribuito con cura in buona parte del mondo. Quello proposto dai nostri è un brutal death metal groovy e pesantissimo, giocato su continui breakdown e rallentamenti sui quali si sovrappongono i gorgoglii inumani del frontman Vladimir (che nel frattempo ha lasciato la band ed è stato rimpiazzato da Cameron “Big Chocolate” Argon). Gruppi come Waking The Cadaver, Cephalotripsy o Annotations Of An Autopsy hanno di recente abbracciato questo stile reso per la prima volta popolare dai Devourment, dando vita a lavori dalla qualità altalenante. Nel caso di “In The End of Human Existence”, il risultato finisce però per essere piuttosto gradevole: questi dieci pezzi (tra cui un intermezzo e un outro) si susseguono infatti fluidi e divertenti per una mezzora scarsa, peccando ovviamente di poca varietà, tuttavia proponendo numerose sezioni ispirate e letteralmente irresistibili per chi stravede per questa sorta di death metal “da pogo”. Qualche sprazzo un po’ più thrasheggiante rende in un paio di episodi il percorso meno regolare, ma non riesce comunque a mutare più di tanto la cifra di fondo di “In The End…”, che nel suo insieme si dimostra prima di tutto un (riuscito) disco di brutal death metal cadenzato e dalla fortissime connotazioni mosh.

TRACKLIST

  1. Intracranial Parasite
  2. Entrails Full of Vermin
  3. Blindfold Surgery
  4. Skin Removal
  5. Dissected From Within
  6. Throat Fisting Abortion
  7. Intestinal Putrefaction
  8. Victims Stuffed With Nails
  9. Sphacelated Nerves
  10. In The End of Human Existence
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.