ABORTION – The Gonzo Music

Pubblicato il 26/12/2006 da
voto
5.0
  • Band: ABORTION
  • Durata: 00:30:02
  • Disponibile dal: /11/2006
  • Etichetta: Obscene Productions
  • Distributore:

Per certi aspetti simpatico, tuttavia altamente superfluo, questo nuovo album degli Abortion. Trenta minuti di old school thrash-grindcore rozzissimo e minimale – colmo di richiami ai vari Carcass, Impetigo e Agathocles – che non aggiunge nulla di nuovo a quanto detto dai nomi appena citati e che, per giunta, non si fa neppure segnalare come alfiere di un songwriting particolarmente curato. Qualche brano che spacca è sì rintracciabile nella lunga tracklist, i testi non sono per nulla stupidi, la produzione non è male e l’artwork è di un cattivo gusto allucinante, ma, in definitiva, non si può certo dire che “The Gonzo Music” sia un album che vale il suo prezzo. Il CD si lascia ascoltare, ma non esalta mai e dopo un paio di fruizioni sembra già aver detto tutto. Dopo i Negligent Collateral Collapse, nel giro di pochi mesi ci tocca quindi rimandare un’altra band appartenente al roster Obscene… etichetta sempre molto attiva e legata all’underground, ma ultimamente non troppo lucida quando si tratta di mettere nuovi gruppi sotto contratto, ad eccezione dei svedesi Splitter. Vedremo cosa ci proporrà la label ceca nel prossimo futuro, intanto non ci resta che consigliare il nuovo platter dei grindcorers slovacchi soltanto ai veri e più oltranzisti fanatici del genere…

TRACKLIST

  1. My Country
  2. Thanks For Enemies
  3. Everybody Gets What He Deserved
  4. Asimilation Or Die
  5. All Hands On Allbion
  6. Anti-Team Player
  7. Natural Evolution
  8. My Empty Life
  9. Great Slavic Bullshit
  10. 13th Crusade
  11. Who Controls Gods?
  12. Temples For Gods... Refuges For People
  13. A Hero Died
  14. Burn Paris, Burn
  15. Who Cares
  16. Unexpected Gifts From Heaven
  17. I Search For God
  18. Don Quichote De La Punk
  19. Don´t Say It Aloud
  20. Shopping Center King
  21. Mad Man
  22. Hymns For All Slaves
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.