ABYSSMAL SORROW – Lament

Pubblicato il 27/12/2009 da
voto
6.5
  • Band: ABYSSMAL SORROW
  • Durata: 00:54:33
  • Disponibile dal: 13/02/2008
  • Etichetta:
  • Deaden Productions

Spotify:

Apple Music:

Ci vuole coraggio per addentrarsi nel mondo senza speranza degli Abyssmal Sorrow. In Australia esiste una cerchia di band che ha saputo sviscerare il lato più estremo del metal nero come la pece. Il duo degli Abyssmal Sorrow è riuscito in questo “Lament” a dar vita ad un episodio di black/funeral doom molto intenso e sofferto. Le melodie semplici e reiterate sono lamentose, malinconiche e creano un mondo incapace di far splendere anche la più misera luce. Chiudetevi in una stanza oscura e date inizio a questa flagellazione sonora auto-imposta, gli Abyssmal Sorrow vi faranno provare il baratro dell’esistenza infelice. A grandi momenti funerei il duo autraliano alterna dei passaggi un po’ troppo monotoni che andrebbero arricchiti un po’ di più, ma è indubbio che “Lament” sia il portatore di una carica negativa davvero imponente. Dopotutto di black metal in sostanza c’è solo il cantato screaming e l’atmosfera noir, per il resto si tratta di pesantissimo funeral doom metal, vicino a quello dell’estrema scuola statunitense. Ad ogni ascolto vi sembrerà che in voi non sia successo niente, guardatevi allo specchio e vi vedrete sempre uguali, ma voi che siete dei novelli Dorian Gray evitate di andare in soffitta perché il vostro ritratto porterà i segni violenti di questo “Lament”. La vostra anima è stata inesorabilmente deformata da ogni singola stilettata funeral doom inferta dagli Abyssmal Sorrow. Un album per chi ha fatto il patto con le tenebre.

TRACKLIST

  1. Bound In Lifeless Affliction
  2. Requiem For The Dying Moon
  3. Cavernous Sorrow And Worthlessness
  4. Echoes Through The Fields Of Death
  5. Austere Lament Part One
  6. Austere Lament Part Two
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.