ACAUSAL INTRUSION – Seeping Evocation

Pubblicato il 05/10/2022 da
voto
7.5
  • Band: ACAUSAL INTRUSION
  • Durata: 00:55:07
  • Disponibile dal: 30/09/2022
  • Etichetta:
  • I Voidhanger Records

Spotify:

Apple Music:

E’ bastato un solo anno alla creatura Acausal Intrusion per rilasciare un nuovo abominevole capitolo nella sua personale discografia, a seguito di quel “Nulitas” che aveva saputo stupirci e catturarci grazie ad una fantasia ed una visionarietà senza dubbio fuori dal comune. Il duo americano, particolarmente affiatato grazie anche alla collaborazione nel progetto Burial Curse, torna oggi a macinare il suo straniante metal deformato con “Seeping Evocation” e le sue vorticose proiezioni musicali oblique, atte a calarci in un’imprevedibile universo parallelo dove Cave Ritual (batteria e voce) e Nythroth (chitarre, basso e tastiere) forgiano le proprie leggi fisiche ed esistenziali secondo un metodo noto solo a loro. La frammentarietà delle partiture chitarristiche e l’assurdo modo con cui vengono assemblate trova una controparte adeguata in un drumming convulsivo ed alienato, quasi slegato dal suo dovere di tenere il tempo ed anzi proiettato verso assalti ritmici che reclamano una personalità ed un carattere tutt’altro che secondari. Ne esce fuori un asse terrificante, che gioca con distorsioni, puliti, tempi ed atmosfere spesso opposti tra loro con sconcertante abilità, sempre mantenendo una componente casuale e caotica che perpetra e si rafforza col passare dei minuti. Rispetto a “Nulitas”, il nuovo lavoro si dimostra più ostile, impenetrabile, secondo lunghi movimenti circolari che inghiottono al loro interno una quantità indefinita di riff e soluzioni con l’intento di bombardare l’ascoltatore di stimoli continui e sempre diversi, eliminando il concetto di ripetizione tanto caro alla musica occidentale, per addentrarsi in un progressivo decadimento che sembra non conoscere fine. Il fulcro principale per capire il concetto artistico degli Acausal Intrusion non risiede tanto nei singoli momenti che compongono le canzoni, o più in grande, nelle nove tracce che compongono il disco, quanto nel disegno generale che abbraccia “Seeping Evocation” nel suo complesso, nella ferrea disciplina del caos che muove filosoficamente le gesta di questi due musicisti nella creazione di una materia tanto avulsa e stridente, secondo una metodicità che ha veramente dello spaventoso. In un certo senso, è come se questo album riflettesse un impeto sadico nel voler a tutti i costi scrutare negli abissi dell’oscuro e dell’assurdo, un mondo dove niente è come sembra, regolato da dinamiche arbitrarie, ma perfettamente funzionanti. “Seeping Evocation” è un portale verso l’Altro, dove gli elementi del metal estremo fungono da tramite verso orrende ed affascinanti dimensioni sconosciute.

 

TRACKLIST

  1. Putrefaction
  2. Formless Conjoining Chaos
  3. Mnemonic Confabulation
  4. Transformational Death Phenomenon
  5. Nythra Kthunae Atazoth
  6. Ostensible Implanted Inheritance
  7. Consultation of Nothingness
  8. Clairvoyant Quantums
  9. Exaltation
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.