ACHEODE – Anxiety

Pubblicato il 29/02/2012 da
voto
6.5
  • Band: ACHEODE
  • Durata: 00.41.39
  • Disponibile dal: 15/01/2012
  • Etichetta: Kreative Klan
  • Distributore:

Ascoltare di un fiato “Anxiety”, debut dei veronesi Acheode, è un’esperienza difficile, che passa per un percorso soffocante e lascia l’ascoltatore livido, con le orecchie violentate e un principio di emicrania. La formazione, figlia di certo metal svedese nelle sue origini, ha abbandonato ogni tipo di melodia per abbandonarsi a un suono che sbanda tra math/djent e brutal/deathcore. La parola d’ordine è ambizione: l’incredibile perizia musicale snocciolata nelle otto tracce segue anche un concept filosofico ispirato a Kierkegaard, coadiuvato visivamente dall’artista francese Remy, che illustra la vittoria della vita sulla morte. “Possibilità, angoscia e disperazione esistenzialista suonano oggi a 235 bpm” recita un comunicato stampa particolarmente azzeccato: l’inaccessibilità, la brutalità e l’intrigatezza sonora sono però anche il limite maggiore degli Acheode, che li rende totalmente inavvicinabili agli ascoltatori con necessità di strutture lineari o, almeno, riconoscibili. Rimane, per tutti, un senso di aggressione e oppressione persistente, qualità definitiva per una band estrema, e l’esaltazione per le prodezze strumentali dei nostri, paragonabili a blasonate finezze jazzistiche ma esclusivamente a servizio di violenza ed estremismo sonoro. Se avete nel vostro player Meshuggah, The Berzerker, Beneath The Massacre e Carnifex non esitate a farli vostri e potete aggiungere un punto al voto qui sotto.

TRACKLIST

  1. Parasitic Gangrene
  2. Exhausted Bodies
  3. Abhorrence
  4. Blatant Disregard
  5. Unceasing
  6. Collapse
  7. Feed The Fetus
  8. Anxiety
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.