ADRAGARD – Sadistic Delirium Manifest

Pubblicato il 14/12/2010 da
voto
6.0
  • Band: ADRAGARD
  • Durata: 00:57:40
  • Disponibile dal: 06/04/2010
  • Etichetta:
  • Distributore:

L’ultimo demo degli italiani Adragard era uscito soltanto un anno fa ed ora il gruppo ha deciso di autoprodursi il primo full length album. Ben tre brani, dei quattro complessivi, del demo “Neverending Necro Void” sono stati inseriti anche in questo debutto su lunga distanza intitolato “Sadistic Delirium Manifest”. In un anno non si ha molto tempo per imparare dai propri errori e di evolversi più di tanto, ed infatti gli Adragard non hanno migliorato il proprio sound rispetto all’ultimo demo. La produzione è sì underground come richiesto dal genere suonato dal gruppo, ma è anche piuttosto grezza e poteva essere curata assai di più. Inutile sottolineare come il gruppo, per fare davvero un salto di qualità, dovrà prima o poi ‘assoldare’ un batterista in carne e ossa, perché nel black metal marcio una drum machine, per quanto ben programmata, non può rendere la furia omicida umana. La release, altra piccola pecca, risulta eccessivamente lunga, si potevano benissimo tagliare una decina di minuti (ovvero due-tre brani) ed il risultato sarebbe stato leggermente migliore. Il cantato screaming (davvero lacerante) stavolta è registrato ad un volume corretto (e non come il demo precedente in cui di tanto in tanto si perdeva nel sottofondo) ed il suono delle chitarre non è da buttare. Il black metal degli Adragard vuole essere volutamente e totalmente no compromise, eppure si riscontra una certa melodia acida nel songwriting, come in “Masturbation Murder” o nel miglior brano del CD, ovvero “Corvorum Cibaria”, che ricorda parecchio un certo gusto riscontrabile in diversi gruppi black metal finlandesi. Ci sono alcuni brani che riescono a reggere per intensità e qualità, più spesso però gli Adragard si perdono in passaggi lunghi e scombinati, parti di canzoni che invece di creare una cupa atmosfera sembrano lasciati a metà. Altre volte il riffing è particolarmente intricato ed inconcludente come in “Love Me Tender, Until Death…”, altre volte ancora la band fa delle scelte discutibili come l’assolo senza controllo di “Incense And Urine”. Il duo italiano deve ancora migliorarsi per poter ambire alle sfere più alte del black metal underground nazionale. Eppure la band va incoraggiata e non va assolutamente demolita, perché in “Sadistic Delirium Manifest” sembrano esserci diverse potenzialità ancora inespresse, ma che il futuro potrebbe rivelarci. Lo speriamo.

TRACKLIST

  1. Catatonic Submission
  2. Masturbation Murder
  3. Epileptic Ceremonial Circle
  4. Baphe-Metis
  5. Revolt, Catharsis and Sadism
  6. Breathing Misery
  7. In The Abyss Of Chaos And Scorn
  8. Swallow By Mother Earth
  9. Corvorum Cibaria
  10. Incense And Urine
  11. The Morbid Comfort Of Atrocity
  12. Catatonic Negativism Of Freedom Delirium (CoprosPhagein)
  13. Love Me Tender, Until Death...
  14. Liturgical Terrorist Communion
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.