ADRENALINE RUSH – Soul Survivor

Pubblicato il 09/05/2017 da
voto
5.5
  • Band: ADRENALINE RUSH
  • Durata: 00:49:27
  • Disponibile dal: 21/04/2017
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore:

Contratto con la Frontiers e nuovo album per gli svedesi Adrenaline Rush dopo il ben poco incisivo debutto omonimo uscito nel 2014. C’è da dire che la band guidata dalla bella Tave Wanning si è impegnata per variare il banale e semplice hard rock dell’esordio discografico, ed oggi si presenta con un sound sulla carta molto più concorrenziale, con l’aggiunta di una buona dose di heavy metal classico ottantiano e di un discreto appeal pop che spesso e volentieri riporta alla mente gli Warlock di Doro Pesch, gli U.D.O. meno duri, gli Axxis degli esordi e talvolta i Saxon. La domanda è: la band si è impegnata abbastanza per fare la differenza? La risposta è: ni. “Soul Survivor” è un album tutto sommato piacevole, che si lascia ascoltare dall’inizio alla fine senza troppi momenti di noia, ma tutto qui, senza nessuna scintilla, senza un vero highlight nel corso della sua durata, senza un vero segno di personalità; l’idea che l’ascoltatore si può facilmente fare al primo ascolto non è che la band si sia limitata a svolgere il compito con sufficienza, come troppo spesso succede, ma piuttosto che i limiti in fase compositiva siano talmente grandi da non poter essere superati, presentando un lavoro abbastanza banale e privo di personalità. Da segnalare è anche che la cantante Tave Wanning è tanto bella da vedere sulla copertina quanto poco dotata a livello vocale, e dal carisma invero latitante; l’accostamento a livello di sound con i Warlock che si faceva prima, e con Doro nello specifico, è impietoso, perchè la Wanning semplicemente non è che non vuole, non può e non è capace, ed a soffrirne è il resto del gruppo, che tutto sommato strumentalmente non sbaglia nulla. L’ascolto di questi dodici brani fa sentire come quando si compra un prodotto al discount; si, è buono, ma la qualità è altrove.

TRACKLIST

  1. Adrenaline
  2. Love Like Poison
  3. Breaking The Chains
  4. Soul Survivor
  5. Stand My Ground
  6. My Life
  7. Break The Silence
  8. Sinner
  9. Shock Me
  10. Wild Side
  11. Don’t Wake Me Up
  12. Crash
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.