ÆRA – The Craving Within

Pubblicato il 06/03/2019 da
voto
6.5
  • Band: ÆRA
  • Durata: 00:42:54
  • Disponibile dal: 25/01/2019
  • Etichetta: ATMF
  • Distributore:

Dalle fredde terre di Scandinavia gli Æra licenziano il proprio debut per l’italiana ATMF, con un disco di black metal che volge il suo sguardo agli anni ’90 in maniera piuttosto marcata. Con influenze e intenzioni di tornare su alcuni dei passi già tracciati da nomi come Borknagar e Ulver, la band del polistrumentista Ulf Kveldulfsson, qui coadiuvato dalla voce di Stein Akslen, va imperterrita per una strada formata di oltranzismo musicale, riff glaciali e qualche capatina epica condita da sintetizzatori a braccetto con un paganesimo di fondo che non lascia mai il disco.
Il metal suonato dai Nostri è capace di farsi dare più di qualche ascolto, un black che non si sposta minimamente da quanto già scritto in precedenza dai mostri sacri del genere con un buon tiro e un afflato epico generale che lo rende un ascolto più che dignitoso, senonché va anche detto che manca quel certo plus che può rendere davvero interessante un disco del genere oggi. Le sei canzoni sono buone, hanno la capacità di risultare interessanti anche a seguito di diversi ascolti, sono abbastanza fantasiose in ambito di songwriting, sapendo convogliare in ogni singolo brano diverse sfaccettature e variazioni sul tema. Resta però il fatto che siamo di fronte ad una pur ben fatta revisione di canoni ormai consolidati, e sebbene si possa godere di un ben fatto effetto revival, e definire i sei brani di “The Craving Within” certamente buoni e interessanti (pur non trascendentali), non ci sentiamo di dare più del dovuto agli Æra, non ce ne vogliano. Durante l’ascolto continuano a venir fuori rimandi troppo marcati ad altri grandi nomi del genere, oltre ai già citati appaiono dei richiami anche troppo tributanti, tra gli altri, gente come Emperor o Dimmu Borgir e altri, e alla lunga preferiamo andare ad ascoltarci gli originali. Per completisti assoluti.

TRACKLIST

  1. Skaldens død
  2. Frost Within
  3. Rite of Odin
  4. Profetien
  5. Join Me Tomorrow
  6. Norrøn magi
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.