AFFLICTION GATE – Dying Alone

Pubblicato il 06/01/2016 da
voto
7.0
  • Band: AFFLICTION GATE
  • Durata: 00:17:20
  • Disponibile dal: 05/01/2016
  • Etichetta:
  • Transcending Obscurity

Spotify:

Apple Music:

Vengono dalla Francia, gli Affliction Gate, e ad un immaginario che flirta spesso e volentieri con la corrente depressive black metal (date un’occhiata all’artwork e ai titoli) uniscono una robusta dose di death metal vecchio stampo, persa a metà strada fra l’incedere marziale dei Bolt Thrower e l’inconfondibile ruvidità dei Dismember. Una miscela interessante, certo non rivoluzionaria, ma curata sotto ogni aspetto e assai gradevole all’ascolto, pensata per intrattenere fino allo sfinimento chi è solito dormire con le copie di “The IVth Crusade” e “Like An Everflowing Stream” sotto il cuscino. “Dying Alone” – EP di quattro brani licenziato dall’indiana (!) Transcending Obscurity – può essere visto come l’opera migliore del quintetto d’Oltralpe che, forte di una carriera ormai decennale, riversa la propria esperienza in una tracklist ricca di spunti ombrosi, in cui l’aggressività e la barbarie tipiche del genere vanno più che volentieri a braccetto con un vago senso di malinconia, sottolineato da alcune dolenti melodie chitarristiche e dal growling afflitto del frontman Herastratos. “Negative Lucidity”, in particolar modo, si rivela da subito un gran pezzo, con la sua partenza all’arma bianca sfociante in una serie di ritmiche caterpillar e in un assolo tanto breve quanto incisivo, ma a conti fatti è l’intero platter a convincere e divertire, tanto che nel suo campo non lo esitiamo a definire una piccola sorpresa. Se siete in vena di death metal sulla breve distanza, composto come si deve e suonato con passione, gli Affliction Gate potrebbero seriamente fare al caso vostro.

TRACKLIST

  1. Negative Lucidity
  2. Devising Our Own Chains
  3. Dying Alone
  4. Manicheism Inertia
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.