AFTER FOREVER – Mea Culpa – Retrospective

Pubblicato il 06/11/2006 da
voto
5.0
  • Band: AFTER FOREVER
  • Durata: 02:26:37
  • Disponibile dal: 19/06/2006
  • Etichetta: Transmission Records
  • Distributore: Frontiers

Bisogno di completezza laddove non era necessario: questo è il motto di “Mea Culpa – Retrospective”, la raccolta di materiale raro ed alternativo degli After Forever, band tutt’ora al lavoro per liberarsi dell’alone dilettantistico che ha da sempre contraddistinto la sua proposta. Formatisi nel lontano 1995 ed allora dediti ad una sorta di death metal, i nostri seguendo le orme dei ben più noti ed abili The Gathering hanno optato per una formula più vicina al gothic metal non appena la brava ma anonima Floor Jansen è entrata a rimpolpare le file della band. La classica ed abusata soluzione ‘cantato lirico/growl maschile’, da sempre croce e delizia di questo particolare filone musicale. Queste sono le premesse storiche; la band fin’ora ha pubblicato quattro album ed un mini, tutti di valore mediocre, non tale da creare nei fan una voglia irrefrenabile di materiale bonus e raro. E’ per questo che ci sfugge l’utilità di un lavoro come questo, al di fuori del lato meramente economico (nessuno diventerà ricco con questa release, questo è chiaro). Da lodare la scelta di non pubblicare il classico greatest hits di materiale già edito, ma qualcuno di voi smaniava dalla voglia di ascoltare la versione single edit di “Monolith Of Doubt”, la penosa cover di “Who Wants To Live Forever” (vi meritate la pena di morte!), la ridicola aggressive version di “Blind Pain” o l’ industrial remix (ma dove?) di “Attendance”? Ne dubitiamo. Diciamo che nel panorama dei die-hard fan della band un quaranta per cento potrà trovare giovamento almeno tra le tracce più meritevoli, come l’inedita “Wings of Illusion” (forte di un growl dall’oltretomba davvero ben inserito), la versione orchestrale di “Eccentric”, la poderosa “Face Your Demons”, impreziosita dalla partecipazione del bassista/back vocalist dei Nightwish Marco Hietala. Questo è il meglio, mischiato ad un’accozzaglia di mediocrità. Il mondo ha bisogno di bella musica, non di versioni alternative o edit di pezzi mediocri. Fate subito mea culpa!

TRACKLIST

  1. Mea Culpa (A Capella Version)
  2. Follow In The Cry
  3. Yield To Temptation
  4. Silence From Afar
  5. Wings Of Illusion (Non-Album Track)
  6. Beyond Me (Duet With Sharon Den Adel)
  7. Forlorn Hope
  8. For The Time Being (Non-Album Track)
  9. Imperfect Tenses (Duet With Damian Wilson)
  10. Monolith Of Doubt (Single Version)
  11. Intrinsic
  12. Emphasis
  13. My Pledge Of Allegiance #1
  14. Who Wants To Live Forever (Non-Album Track)
  15. The Evil That Men Do (Single Version)
  16. Glorifying Means
  17. My Choice (Acoustic Version)
  18. Beneath
  19. Digital Deceit (Single Version)
  20. Two Sides (Single Version)
  21. Sins Of Idealism (Single Version)
  22. Eccentric (Orchestral Version)
  23. Life’s Vortex (Unreleased Single Version)
  24. Blind Pain (Aggressive Version)
  25. Being Everyone (Single Version)
  26. Face Your Demons (Single Version)
  27. Taste The Day (Remagine) (Non-Album Track)
  28. Boundaries Are Open (Single Version)
  29. Come
  30. Attendance (Unreleased Industrial Remix)
  31. Live And Learn (Non-Album Track)
  32. Strong (Piano Version)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.