AFTER THE BURIAL – In Dreams

Pubblicato il 19/12/2010 da
voto
7.0
  • Band: AFTER THE BURIAL
  • Durata: 00:35:05
  • Disponibile dal: /11/2010
  • Etichetta: Sumerian Records
  • Distributore:
A due anni circa di distanza da "Rareform" – album poi ristampato con un mixaggio e delle linee vocali differenti – tornano gli americani After The Burial, che stavolta provano a fare il colpaccio nelle chart, andando a confezionare il loro album più catchy. Non un male, comunque, perchè, rispetto al precedente capitolo, le idee dei nostri si sono ulteriormente focalizzate e i brani sono divenuti maggiormente fluidi, anche se non sono state affatto abbandonate le strizzate d’occhio al cyber metal dei Meshuggah, che continuano a dominare in gran parte dei pezzi. La vera novità sono le clean vocals, che arricchiscono alcuni brani di sfumature nuove per la band, abbracciando umori differenti e accompagnando in maniera più efficace i cambi di registro strumentali, i quali, come in passato, si muovono tra soluzioni cyber e altre più melodiche e "regolari". "In Dreams" vede insomma il sound del quintetto venire inserito in una cornice un po’ più scorrevole e conciliante, in grado di attirare le attenzioni sia degli amanti di certo death-core tecnico degli ultimi anni, sia di coloro che gradiscono le melodie care agli ultimi All That Remains. Il disco procede senza cali di tensione, rivelandosi il lavoro di un gruppo che, pur lasciandosi andare a qualche faciloneria, oggi ha risolto la maggior parte delle incertezze del passato ed è riuscito a incanalare le proprie idee in composizioni dallo sviluppo più logico e coinvolgente. Un buon passo in avanti, per gli After The Burial, che dimostrano di avere le carte in regola per spiccare definitivamente il volo.

TRACKLIST

  1. My Frailty
  2. Your Troubles Will Cease and Fortune Will Smile Upon You
  3. Pendulum
  4. Bread Crumbs & White Stones
  5. To Carry You Away
  6. Sleeper
  7. Promises Kept
  8. Encased in Ice
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.